Cerca Hotel al miglior prezzo

Puerto Varas, Cile: vacanza nella natura selvaggia della Patagonia

Puerto Varas, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Lungo le sponde del lago Llanquihue, all’interno dell’omonima provincia nella Regione di Los Lagos, sorge Puerto Varas, affascinante località turistica della Patagonia settentrionale, conosciuta non solo per le numerose attività sportive che vi si possono praticare. A guardarla dall’alto sono le cime innevate dei vulcani Osorno (2.652 m) e Calbuco (2.006 m), da dove è possibile scorgere anche Puerto Montt, distante poco più di 20 km a sud.

Le analogie tra Puerto Varas e la più settentrionale Pucon sono parecchie, ma a differenza della cittadina dell'Araucanía la prima è riuscita a gestire meglio il proprio sviluppo, affermandosi sì come destinazione privilegiata per gli sport d’avventura e all'aria aperta, ma tutelandosi dall’invasione del turismo di massa.

Conosciuta anche come “La ciudad de las rosas”, Puerto Varas è stata fondata nel 1854 da Vicente Pérez Rosales, politico-viaggiatore cileno a cui è stato intitolato un parco nazionale. Tuttavia, il nome dell’insediamento deriva da quello di Antonio Varas (1817-1886), ministro degli interni durante la presidenza di Manuel Montt (1809-1880), lo statista eletto a guidare le sorti dello stato per due volte tra il 1851 ed il 1861. In questi anni l’amministrazione pubblica incentivò ingenti flussi migratori europei a trasferirsi nella regione, dove si stabilì una nutrita colonia tedesca. Da parecchi anni il turismo è diventato la fonte primaria di sostentamento per gli abitanti della zona, estremamente ospitali nei confronti degli stranieri.

Puerto Varas non offre soltanto le attività sportive. In città ci sono alcune attrattive architettoniche da vedere e non mancano bar e ristoranti permeati da un’atmosfera frizzante e coinvolgente. Muovendo i primi passi per il centro vi sembrerà di addentrarvi in una qualunque città dell’Europa centrale per via delle analogie architettoniche con gli edifici coloniali tedeschi di Puerto Varas. All’angolo tra le vie di San Francisco e Verbo Divino spicca la colorata Iglesia del Sagrado Corazón, la chiesa consacrata nel 1915 e ispirata alle forme della Marienkirche della Foresta Nera tedesca. Altri edifici interessanti sono le residenze private costruite all’inizio del Novecento, alcune delle quali fungono anche da hospedajes, come ad esempio Casa Schwerter, del 1941, Casa Hitschfeld e Casa Wetzel, entrambe del 1930.

Fiumi, laghi, vulcani, montagne e fiordi: pare che la natura si sia divertita a concentrare ogni genere di ricchezza paesaggistica nei dintorni di Puerto Varas. Per questo la cittadina rappresenta la destinazione ideale per cimentarsi con diverse attività sportive a seconda della stagione. Anzitutto non mancano le opportunità di provare rafting e kayak, grazie al corso del Rio Petrohué ed al Lago Todos Los Santos, anche se i più spericolati prediligono l’escursione lungo il Rio Blanco. Sempre sull’acqua vanno in scena lunghe sessioni di pesca con la mosca, prima delle quali è meglio informarsi su quale siano i luoghi più indicati in base al periodo. Infine ci sono parecchi itinerari destinati ai trekking a cavallo, come ad esempio quello nella Valle di Cochamó. Da non perdere le belle cascate di Frutillar and Petrohue, con il vulcano Osorno a fare da magnifico fondale.

Nella stagione invernale è possibile sciare nello Ski Resort del Volcan Osorno (La Burbuja), che si raggiunge in auto in poco meno di un ora di trasferimento. Oltre che concedre ottime opportunità allo sci con piste ed impianti di risalita, il luogo offre magnifiche viste sul grande vulcano, a riposo da circa un secolo e mezzo, la località sciistica offre magnifici panorami sui laghi della regione e la costa intorno a Puerto Montt, con le montagne delle Ande e della Patagonia che fanno da fondale ultimo.

Il clima è caratterizzato da abbondanti precipitazioni, che si verificano soprattutto d’inverno, e da temperature miti. Il periodo più piovoso dell’anno coincide coi mesi tra maggio e luglio, bagnati in media da più di 200 mm di pioggia ciascuno, mentre d’estate, soprattutto in gennaio e febbraio, le piogge sono un po’ più rare e di debole intensità. In luglio le temperature oscillano mediamente tra 9 e 4 gradi, a differenza di gennaio quando le medie di massime e minime si attestano rispettivamente a 20 e 10 gradi. La neve è un fenomeno raro, ma che talvolta fa capolino fin sulla costa.

Quasi tutti gli autobus a lunga percorrenza che sostano a Puerto Varas provengono dalla vicina Puerto Montt, situata 21 km a sud. Le destinazioni raggiungibili quotidianamente partendo da Puerto Varas sono Osorno, Valdivia, Temuco e Chiloe , mentre Punta Arenas è collegata da martedì a giovedì e il sabato. Inoltre diverse compagnie fanno la spola con Santiago del Cile, mille chilometri e circa 19 ore più a nord. L’aeroporto più vicino è a Puerto Montt, dove si trovano gli uffici di compagnie come Lan, Air Comet e Sky Airlines.
  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close