Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Santiago del Cile

Santiago del Cile: la metropoli sudamericana ai piedi delle Ande

Pagina 1/2

Santiago (Santiago de Chile), la capitale del Cile, è ubicata in un'ampia valle compresa tra la Cordigliera delle Ande e la Cordigliera della costa. Santiago è una città molto estesa, la cui immagine moderna, con gli alti grattacieli, è armoniosa e ordinata e ben si fonde con le dimore liberty e coloniali che ancora sussistono. Fa parte della Regione Metropolitana di Santiago un vasta conurbazione di oltre 6 milioni di persone, che la rende senza dubbio la città più popolosa del paese, ospitando circa un terzo di tutti gli abitanti del Cile. La città è caratterizzata da imponenti arterie e piazze ai bordi dei quali si affacciano edifici pubblici, chiese e parchi, mentre dalla collina del Cerro San Cristóbal (860 m) una statua della Vergine Maria protegge la città.

Santiago del Cile venne fondata il 12 febbraio del 1541 da Pedro de Valdivia (tenente di Francisco Pizarro), conquistador e militare spagnolo nell'America del Sud, ed originariamente era stata chiamata Santiago de Nueva Extremadura, in onore della regione del sud della Spagna . La posizione fu scelta per la sua difendibilità, frazie ad una biforcazione del fiume Mapocho che di fatto creava una sorta di isola. La posizione invidiabile di Santiago determinò un rapido suo sviluppo, e la crescita è proseguita nei corsi dei secoli, nonostante la forte sismicità della zona, e la propensione agli eventi di tipo alluvionale.

Cosa vedere a Santiago? I principali luoghi e monumenti da visitare sono: il colorato “Mercado Central”, il centro storico di Plaza de Armas, l’isola pedonale di Paseo Ahumada (luogo di ritrovo di artisti e venditori ambulanti) e soprattutto il famoso Palacio de la Moneda, edificio tardo-coloniale che occupa un intero isolato, un tempo sede della zecca e residenza presidenziale. Fu qui che il presidente Allende fece l'ultimo estremo tentativo per opporsi all’esercito golpista guidato dal generale Pinochet.

Molti i musei cittadini, tra i quali spiccano il Museo di Arte Precolombiana, il Museo di Santiago, con un’ampia ricostruzione della storia della città. Tra i quartieri più interessanti il più noto è il Barrio Bellavista, noto come il “quartiere francese”, molto bohémien.
... Pagina 2/2 ...
Da non dimenticare di compiere una escursione a Isla Negra, lungo la costa del Pacifico, dove si trova la casa del poeta Pablo Neruda, premio Nobel per la letteratura nel 1971. La casa, ora trasformata in un museo, ospita la collezione di miniature del poeta e mille altre cose che furono parte della sua vita. La casa, costruita di fronte al mare, fu una delle fonti di ispirazione della sua opera letteraria. Possibilità di visita con escursione di un’intera giornata sa Santiago del Cile (si effettua il martedì, giovedì, sabato con guida multilingue). In zona si trova anche la bella località costiera di Vina del Mar .

Santiago del CIle possiede un clima di tipo mediterraneo, con un semestre freddo e piovoso (senza eccessi) ed un semestro più caldo ed asciutto. Le temperature estive sono comunque attenuate dall'altitdine, dato che Santiago si sviluppa tra i 500 e i 600 m di quota. Le massime oscillano dai 28 ai 30 °C circa da dicembre a febbraio, ma l'aria secca fa scendere le minime a valori tra i 12 ed i 13 °C. In inverno la colonnina del mercurio raggiunge valori intorno ai 14-15 °C nelle massime con al mattino le temperature che raggiungono valori di 3-4 °C ed occasionalmente anche al di sotto dello zero. Le piogge sono modeste, complessivamente cadono tra i 300 e 350 mm ogni anno, quasi tutti concentrati tra maggio ed agosto. Ciononostante le piene possono essere intense, questo perchè il bacino imbrifero del Rio Mapocho si estende sulle montagne ad est ed ovest di Santaiago, ed in quelle zone le precipitazioni sono solitamente più intense.

Un consiglio su dove soggiornare? Vi possiamo dire che gli alberghi più economici sono in periferia (Terminal de Buses Norte), chiaramente vi farà da cornice la parte della città più squallida. Gli alberghi maggiormente frequentati dai turisti si trovano nella zona centrale dell'Alameda (Avenida Balmaceda/Avenida General O'Higgins).
loading...
close