Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Las Perlas

Las Perlas (Pearl Islands), l'arcipelago di isole nel Golfo di Panama

In accordo con il proprio nome, l’Arcipelago de Las Perlas è uno scrigno che custodisce perle di rara bellezza. Bagnate dalle acque dell’Oceano Pacifico all’interno del Golfo di Panama, le circa 220 Perlas Islands rappresentano un angolo di paradiso ancora prevalentemente ignoto al turismo di massa, con appena una dozzina di isole stabilmente abitate. Le acque calme e miti, le palme di cocco, le spiagge di sabbia scura e l’ospitalità degli abitanti renderanno il soggiorno un’esperienza unica, durante la quale ci si potrà rilassare a stretto contatto con la natura incontaminata, staccando per qualche giorno con lo stress e la routine della vita quotidiana.

La denominazione dell’arcipelago è rimasta inalterata dal XVI secolo, quando vi si stabilirono gli spagnoli riscontrando una grande abbondanza di perle nei fondali prossimi alle isole. Nel corso dei secoli le Perlas Islands furono dimora di tantissime bande di pirati che, dopo aver assaltato le imbarcazioni spagnole nel Golfo di Panama, vi si rifugiavano per spartirsi il bottino. Proprio nell’Arcipelago di Las Perlas è stata rinvenuta la più grande perla del mondo, la cosiddetta “Peregrina”, un prezioso di 31 carati attualmente posseduto da Elizabeth Taylor.

La maggior parte dei turisti è di istanza a Isla Contadora, sulla quale soggiornano anche 350 autoctoni e dove si trova un piccolo aeroporto collegato quotidianamente a Panama City da voli Aeroperlas. La parte settentrionale è quella più antropizzata, con un diving center, un supermercato, un presidio medico e la possibilità di accedere a internet che garantiscono servizi particolarmente utili anche in vacanza. Il versante meridionale è invece più selvaggio, con una grande foresta che si estende nell’entroterra e che si dirada solo in prossimità del litorale lasciando spazio a spiagge pressoché deserte; in questa parte dell’isola vivono tantissimi animali esotici che non disdegnano la vista dell’uomo, come ad esempio colibrì, pappagalli verdi e diverse specie di scimmie. Tra le spiagge più belle ricordiamo Playa Cacique, un’insenatura dalle acque calme ideali per nuotare, e Playa Larga, presso la quale si trova anche un piccolo zoo. Una volta immersi nelle turchesi acque dell’Oceano Pacifico lo snorkeling diventa l’attività in grado di regalare le maggiori soddisfazioni, con le spettacolari viste dei fondali che saranno interrotte solo dal passaggio di qualche banco di pesci colorati.

Nelle vicinanze di Isla Contadora vi sono diverse isolette di piccole dimensioni che però nascondono scenari incantevoli; tra queste spiccano le splendide Isla Pacheca e Pachequilla, abitate esclusivamente da centinaia di uccelli come cormorani, pellicani e fregate. Altre isole di dimensioni ridotte sono Isla Chapera e Isla Mogo Mogo, entrambe particolarmente indicate per lo snorkeling, mentre è paragonabile a Contadora per estensione l’Isla San Jose, un luogo selvaggio ma tremendamente affascinante abitato solo da cervi, cinghiali ed altri piccoli mammiferi. Oltre al bellissimo litorale, San Jose vanta anche un entroterra particolarmente affascinante da esplorare in sella ad una mountain-bike o anche in kayak, vista la presenza di numerosi corsi d’acqua di carattere torrentizio.

Il clima è prettamente tropicale, nettamente suddiviso in una stagione asciutta ed una piovosa. Il periodo migliore per visitare le Perlas Islands è quello compreso tra dicembre e aprile, quando le precipitazioni sono praticamente assenti e le temperature non troppo alte per via della corrente di Humboldt. La stagione delle piogge, invece, va da maggio a novembre, mesi durante i quali è assolutamente sconsigliato soggiornare sulle isole per via dell’abbondanza delle piogge e dell’umidità insopportabile. L’escursione termica annuale è contenuta, con una temperatura media misurata sui dodici mesi di 26 gradi e minime che anche nei mesi più freddi difficilmente scendono al di sotto dei 20 gradi.

Per quanto riguarda i trasporti, l’Arcipelago de Las Perlas è comodamente raggiungibile da Panama City, distante una ventina di minuti di aereo. L’aeroporto principale dell’arcipelago si trova sull’Isla Contadora, dalla quale partono frequenti collegamenti quotidiani con il continente. In alternativa si può accedere alle Perlas Islands in traghetto.
  •  
close