Cerca Hotel al miglior prezzo

Kingstown: guida della Capitale di St.Vincent e Grenadine

Kingstown, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Fondata dai francesi nella prima metà del Settecento, Kingstown è l'attuale capitale dell'arcipelago di St.Vincent e Grenadine; situata nell'omonima baia nella costa sud-occidentale di St.Vincent, conta circa 25 000 abitanti. L'isola, passata di mano dai francesi agli inglesi durante il XVIII secolo, fu definitivamente strappata agli originari abitanti indigeni di questa terra dopo la rivolta del 1776.
Oggi la città degli archi, come è comunemente chiamata, vive dell'industria agraria (esportazione di banane e noci di cocco) e della fiorente industria turistica. Il suo attivissimo porto ospita ogni genere di imbarcazioni, dalle barche dei pescatori alle grandi navi da crociera passando per i cargo che importano ed esportano beni di ogni genere.

Il centro storico si snoda nella zona compresa tra Lower/Upper Bay Street, Bedford, Hillsboro e Grennville Street; in queste strade trovano dimora una miriade di bancarelle che vendono prodotti locali nonché, su Bay Street, il quotidiano mercato del pesce. Merita certamente di essere visto anche il colorato e vivace mercato ortofrutticolo che si tiene il venerdì e sabato in Hillsboro e Bedford Street .
Le strade acciottolate del centro, proprio come i portici degli edifici che su esse si affacciano, sono costruite in pietra vulcanica (si ricorda che St.Vincent è dominata dal Mount Soufrière, imponente vulcano di oltre 1200 metri di altitudine).

Proseguendo il percorso alla scoperta della cittadina caraibica, si incontra, all'incrocio tra Greenville e Halifax Street, la Law Courts, sede del parlamento locale e, non lontano da qui, l'anglicana St.George's Cathedral, costruita nel 1820, che presenta colori particolarmente accesi nelle pareti interne oltre ad una vetrata che inizialmente doveva essere ospitata nella St.Paul Cathedral in Inghilterra, ma spedita qui dalla regina Vittoria in quanto non di suo gradimento. Quasi di fronte alla cattedrale, la “bizzarra” St Mary’s Catholic Cathedral of the Assumption, costruita nella prima metà dell'Ottocento, presenta una quantomeno curiosa varietà di stili architettonici, che vanno dal romanico al gotico passando per il moresco. Poco oltre, in Greenville Street, sorge la Methodist Church, a testimonianza della pacifica convivenza di diverse religioni sulla piccola isola.
Per concludere il censimento dei luoghi d'interesse turistico di Kingstown, si ricorda l'antica biblioteca, detta Carnegie Building, costruita nel 1909 e recentemente dichiarata patrimonio nazionale.

La capitale è dominata, o meglio controllata, da Fort Charlotte, costruito su Berkshire Hill nel1806 a difesa della città; ha ospitato in passato fino a seicento soldati e un'importante batteria di cannoni. Oggi le celle delle antiche prigioni all'interno del forte, visitabili gratuitamente, sono state decorate con illustrazioni tratte dal romanzo St.Vincent and the Carib Wars di William Linzee Prescott.
Pare quasi superfluo sottolineare come da Fort Charlotte si goda di una spettacolare veduta d'insieme delle Grenadine...

In quanto a spettacolarità, non sono da meno neanche i Botanical Gardens che sorgono sulle colline appena fuori dalla città. Creati nel lontano 1765 dal Generale Melville, allora governatore dei Caraibi britannici, ospitano una grande varietà di piante tropicali e medicinali (tra cui il famoso albero del pane, importato qui dalla Polinesia come importante fonte nutrizionale per gli schiavi durante l'epoca coloniale), nonché numerose specie di uccelli.
Negli immediati dintorni di Kingstown è possibile anche effettuare escursioni nella Valle del Buccament River, da dove si può prendere una strada che conduce ai sentieri “Vermont Nature Trails”. Facili da percorrere, e collegati tra loro,. si addentrano nella foresta pluviale della St.Vincent Parrot Reserve.

La capitale non ha un proprio aeroporto, tuttavia ne esistono diversi nell'isola, e il più vicino è l'E.T.Joshua Airport, situato nella cittadina di Aron vale, a sud-est di Kingstown. Non esistono collegamenti diretti con l'Europa, ma è connesso con i voli internazionali da Saint Lucia, Barbados. Martinica, Trinidad e Tobago. A quanti desiderino spostarsi tra le varie isole dell'arcipelago di St.Vincent e Grenadine, si segnala che esistono regolari servizi di trasporto in traghetto in partenza quotidianamente dal porto di Kingstown. I terminal dei traghetti e delle navi da crociere sono situati nella zona sud della baia, accanto al molo principale.
  •  

 Pubblicato da - 15 Dicembre 2011 - Riproduzione vietata

News più lette

close