Cerca Hotel al miglior prezzo

Angry Birds chiude il parco divertimenti, illegale, cinese

Pagina 1/2

Di solito è la realtà virtuale una sorta di emulazione del mondo reale, ma questa volta sembra proprio il contrario: l'app ludica più famosa del mondo, Angry Birds, che ha fatto giocare milioni di persone e di ogni età, verrà trasformata anche in una attrazione reale, anzi in una serie di attrezzature che andranno a comparire in molti parchi giochi del mondo, a partire dalla Finlandia già da quest'anno.

Angry Birds a dire il vero è un'app nata proprio in Finalndia, dato che il primo personaggio del gioco, un uccello arrabbiato, scaturì dal computer di Jaakko Lisalo, dipendente della compagnia Rovio. Costruito il gioco intorno a questa idea, il suo successo è in 2 anni è divenuto clamoroso ed ora si conta il valore di complessivi 500 milioni di downloads dell'app in tutto il mondo. Il gioco è di una semplicità disarmante, ed è il suo probabile punto di forza: con un grande fionda dovete lanciare gli Angry Birds e cioè gli uccelli arrabbiati per colpire dei maialiini verdi, posizionati in delle strutture di varie forme. Gli uccelli a seconda del loro tipo hanno effetti diversi sugli edifici, e a seconda della traiettoria e dalla forza impressa ai proiettili le strutture possono collassare o disintegrarsi in modo diverso, colpendo i maiali verdi e facendo guadagnare più o meno punteggio,

Un gioco semplice, e la cosa ha reso piuttosto semplice anche la sua trasposizione in una forma reale: a breve ci saranno una serie di Angry Birds -parchi a tema in tutto il mondo. Rovio, la casa madre finlandese di Angry Birds, ha infatti appena firmato un accordo globale con il Lappset Group, azienda specializzata in attrezzature da parchi, che ha già iniziato a creare altalene, scivoli e torri a tema della celebre app. I primi due parchi apriranno in Finlandia nel 2012, mentre molti altri sono attesi per il lancio in Europa, anche se questi nuovi progetti non ci sono ancora indicazioni su località e tempi di realizzazione, ma dovremmo vederli anche in Italia.

A dire il vero il primo parco a tema Angry Birds era nato in Cina nel settembre scorso, ma si trattava di una copia non autorizzata realizzata nella città di Changsha, ed inserita temporaneamente nel grande parco di Window of the World, che per ovvi motivi di copyright violato ha chiuso rapidamente i battenti. L'idea era però fedele all'originale con due enormi fionde da utilizzare per lanciare con forza gli uccelli contro strutture e maiali. La Cina tra l'altro è la seconda nazione in cui è più giocato Angry Birds, dopo gli Stati Uniti.

... Pagina 2/2 ... Quelli che invece vedremo in giro con l'originale marchio Rovio, saranno attrezzature che faranno la gioia più che altro dei bambini: i personaggi del gioco montati su molle, per fare dondolare i più piccoli, altalene a tema, e delle torri di attività con scale, funi e scivoli, ovviamente con i colori del gioco compresi uccelli e maiali. Non mancherà comunque una o più postazioni del video gioco, in cui si potrà giocare all'aperto nel parco.

I dati più recenti di Apple App Store dimostrano che Angry Birds è stato il più popolare download a pagamento del 2011 e due dei suoi spin-off - Angry Birds Seasons e Angry Birds Rio – sono anche loro presenti nella classifica top 10. Il gioco da telefono cellulare è estremamente popolare, dato che viene giocato da 30 milioni di persone ogni giorno per un totale di 300 milioni di minuti spesi a lanciare dei polli contro dei maiali! Da notare che i 300 milioni di minuti totali, realizzati ogni giorno, equivalgono ad una giocata ad Angry Birds, di un singolo giocatore, della durata di più di 570 anni!

Ma non solo vedremo Angry Birds nei parchi giochi; nel 2014 uscirà l'attesissimo film di Angry Birds, dopo una serie di cartoni animati a tema che faranno fanno il loro debutto nei prossimi mesi in TV. Rovio ha infatti recentemente acquisito uno studio di animazione in Finlandia per realizzare i cartoni di questa nuova serie, che sarà caratterizzata da episodi brevi di 2-3 minuti di durata al massimo.

Fonte foto, www.colorfulworld.cn e www.rovio.com
18 Dicembre 2017 Cosa fare a Guadalupa: una settimana nei ...

Paradiso caraibico e parte di quelle Antille che punteggiano l’oceano ...

NOVITA' close