Cerca Hotel al miglior prezzo

Istanbul, tappa nella antica metropoli a cavallo di Europa ed Asia

Pagina 1/2

Iniziamo la pubblicazione di alcuni frammenti di viaggio di Federico Maccagni, che sta portando a termine la sua esperienza al Mongol Rally edizione 2011. In collaborazione con Zoover.it Federico assieme ad altri due intrepidi viaggiatori ha affrontato un percorso attraverso est Europa, Turchia e varie nazioni asiatiche con obiettivo di raggiungere Ulan Bator. Altri momenti di viaggio li potrete trovare sul sito di Highway To Khan al seguente link highwaytokhan.com/

Istanbul. Questa è davvero la prima tappa. Il primo step.
Costantinopoli. Bisanzio. Il centro del mondo. New York? L'Europa? No. Il centro del mondo è sempre stato e sarà sempre Istanbul. Sempre ambita, come Gerusalemme, dal mondo arabo e dal mondo "occidentale". Ora è Turchia. Paese arabo, ma anche paese con l'esercito più forte della Nato dopo gli Usa. Costantino voleva una nuova Roma. E ha fatto di Costantinopoli la cittadella fortificata più grande mai esistita, con campi all'interno delle mura, accesso al mare e con controllo del Bosforo, unico stretto tra il Mar Mediterraneo e il Mar Nero. E quando fu conquistata dall'impero ottomano, i sultani ne aumentarono il prestigio, capitale di uno degli imperi più importanti e longevi della storia.

Anche oggi la Turchia è in una posizione pesantemente strategica. Araba, democratica, islamica ma con una netta divisione tra potere politico e religioso. Avamposto Nato nel medioriente. Inventata a tavolino, nel 23, da Ataturk ( letteralmente "padre dei turchi" ), la Turchia è uno stato moderno, governato con elezioni, ma tenuto saldo da un consiglio supremo militare.

Prima di superare la frontiera bulgaro-turca facciamo una chiamata in Italia, facciamo controllare le ultime news su Viaggiare Sicuri, perché il giorno prima abbiamo letto che in Turchia si sono dimessi tutti i vertici militari, in polemica con Erdogan. Odore di colpo di stato.
... Pagina 2/2 ...
Ad Istanbul la vita e sempre la stessa, frenetica 24 ore su 24. Mescolando il primo cay del viaggio, con una lentezza molto araba, ragiono su come inquadrare Istanbul nel filmato del viaggio. Voglio trovare un simbolo dell'interculturalità storica di questa città. La torre di Galata costruita nel 1300 dai Genovesi? Balat, il quartiere Ebraico in pieno centro? Il ponte Ataturk, primo ponte intercontinentale della storia? Ajasofia, prima chiesa, poi moschea, poi museo per turisti? I bazar, rumorosi e carichi di odori, pieni di gente di diverse etnie?
Bevo il cay che si sta raffreddando. Passeggiata sul lungo Bosforo, panino con pesce alla griglia a Eminonu. E vado a farmi largo tra i turisti giapponesi per fare 2 riprese a Santa Sofia.

Federico di Highway To Khan, Istanbul. 20 luglio 2011


 Pubblicato da il 25/08/2011 - - ® Riproduzione vietata

close