Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Rustem Pasha Camii

Rustem Pasha Camii, la deliziosa moschea del Quartiere dei Bazar

Pagina 1/2

La moschea di Rustem Pasha si erge nel quartiere Eminönü di Istanbul, nei pressi del Corno d'Oro, ed è una delle gemme architettoniche della città, anche se è poco conosciuta e poco visitata dai turisti stranieri che visitano la metropoli della Turchia. Questa piccola ma splendida moschea è il primo esempio di costruzione di una moschea a pianta ottagonale da arte del grande architetto ottomano Mimar Sinan. Anche se le sue dimensioni sono piuttosto modeste, la moschea risulta ben proporzionata, e il suo valore aggiunto è dato dai rivestimenti, realizzati con alcune delle più squisite maioliche di Iznik, tra le migliori mai prodotte in quella città.

Le piastrelle, realizzate al culmine della supremazia di Iznik, hanno una buona dose del famoso colore rosso che era l'invidia di tutti gli altri fabbricanti di piastrelle: infatti mentre blu, giallo, bianco e verde sono colori relativamente facili da produrre, il rosso all'epoca era una tinta straordinariamente difficile da realizzare. Altre caratteristiche che rendono unica questa moschea sono le porte kündekâri di legno intagliato e intarsiato, e le intricate decorazioni dorate (kalemisi), in alto sulle pareti e sul soffitto del vestibolo. Una moschea piccola ma deliziosamente raffinata.

Rustem Pasha (1500-1561), bosniaco di nascita, è stato un grande Visir del sultano Solimano il Magnifico (1520-1566). Anche se fu competente, viene ricordato per essere stato un individuo spregevole e per aver tramato con la moglie del Sultano Süleyman, la famosa Roxelana, per denunciare il principe Mustafa, figlio di Solimano ed erede al trono, come ideatore di un complotto armato per detronizzare lo stesso sultano. Süleyman decapitò Mustafa e la cosa permise al figlio di Roxelana il principe Selim, a succedere al trono. Se la cosa appare grave ai nostri occhi, bisogna ricordare che ognuna delle mogli e delle concubine del sultano voleva l'accesso al trono per il proprio figlio, perché poi la madre, sarebbe diventata la Valide Sultan (Regina Madre), la seconda più potente posizione dell'impero ottomano.

Ma in questo caso Selim si rivelò un ubriacone incompetente, interessato solo i piaceri dell'harem, e il suo regno è da tutti gli storici considerato come la fine del grande periodo dell'Impero ottomano, e l'inizio del suo lungo declino. Anche se come pascià era tra i più ricchi uomini nell'Impero Ottomano al culmine della sua potenza e gloria, Rüstem come umile servitore del sultano, non poteva costruire una grande moschea che potesse rivaleggiare con quella del suo padrone imperiale. Così scelse un sito in mezzo al mercato, ai piedi della collina è che coronata dalla grande moschea Süleyman,la più grande di Istanbul. Non potendo quindi rivaleggiare in dimensioni, Rustem cercò una squisita raffinatezza artistica, e grazie ai suoi soldi è quello che ha ottenuto.

... Pagina 2/2 ... Uno dei motivi del fatto che la Rustem Pasa Camii sia poco conosciuta nonostante la ricchezza dei suoi decori, risiede nella difficoltà che si incontra a trovarla: si trova in Hasırcılar Caddesi alla periferia del Bazar delle Spezie. Diversamente dalle mosche principali di Istanbul questa moschea non è dotata di un cortile di ingresso, ma per accedervi bisogna salire due strette e seminascoste scale: la moschea rimane sopraelevata rispetto alla strada e quindi non è ben visibile. Se avete difficoltà nel trovare l'ingresso chiedete ai negozianti della strada, gli abitanti di Istanbul sono famosi per la loro gentilezza e disponibilità.

Sito ufficiale: non disponibile
Indirizzo: Hasircilar caddesi a Eminonu, vicino al bazar delle Spezie
Ingresso: offerta libera
Orari: dall'alba fino al tramonto

 Pubblicato da il 06/07/2011 - 9.050 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
07 Agosto 2017 Cinecittà World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close