Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Cisterna Basilica

Cisterna Basilica (Yerebatan Sarayı): il magico colonnato sotterraneo di Istanbul ( pagine)

I Romani si sa furono degli ingegneri idraulici eccezionali, ed anche la metà orientale dell'Impero, ai tempi di Giustiniano, si distinse per delle mirabili opere idrauliche ancor oggi visibili. Una di queste si trova nel quartiere centrale di Sultanhamet, a pochi passi da Santa Sofia e prende il nome di Cisterna Basilica, in turco Yerebatan Sarayı che significa il palazzo sommerso. Si tratta di un luogo magico, sotterraneo, che vale la pena di visitare sia per la straordinaria scenografia sia per fuggire al caldo soffocante di Istanbul, respirando una fresca aria da cantina.

Il nome di questa struttura sotterranea deriva da una grande piazza pubblica sulla prima collina di Costantinopoli, la Stoa, sotto la quale, prima di essere convertita in una cisterna, sorgeva una grande basilica romana, costruita tra i secoli 3 e 4. Costantinopoli aveva però bisogno d'acqua, essendo una città assediabile dal mare. Giustiniano fece allora convertire la Basilica in una grande cisterna, e testi storici affermano che 7.000 schiavi furono coinvolti nella costruzione della cisterna. Un acquedotto che proveninva dala Foresta di Belgrado, posta ad una ventina di km da Costantinopoli, forniva il necessario ricambio d'acqua. La capacita della Yerebatan Sarmici è di circa 80.000 metri cubi d'acqua.

La visita consente di percorrere delle passerelle in legno che si snodano lungo l'enorme colonnato. In totale si presentano a voi ben 336 colonne, dotate di capitelli in prevalenza ionici e corinzi, ma c'è qualche colonna dorica qua e là. Le fila delle colonne sono spaziate tra loro di circa 5 metri (490 cm), e affollano l'antro sotteraneo che copre una supercicie di circa 1 ettaro.
La luce crepuscolare e i giochi dei riflessi sull'acqua rendono davvero magica l'atmosfera. Il luogo è ideale per scattare delle foto suggestive, è quindi consigliabile avere un cavalletto o un treppiede, anche se ci si può appoggiare ai solidi corrimani delle passerelle. Seguendo il percorso si arriva nel punto più suggestivo della Cisterna Basilica, posto all'estremità nord-occidentale del complesso:qui si possono ammirare due grandi teste di Medusa, una rovesciata ed una ruotata di 90°, che sorreggono altrettante colonne. La loro origine è sconosciuta, ma probabilmente sono pezzi riciclati di qualche antico monumento.

Durante la passeggiata potrete inoltre scorgere dei pesci (carpe) che nuotano tranquilli tra la foresta di colonne. Una curiosità: la Cisterna Basilica fu utilizzata come scena di un film di James Bond, e più precisamente in "Dalla Russia con Amore" del 1963, quindi girato prima dell'ultima serie di restauri. Una nota de ilTurista: se venite qui in estate, e siete soggetti piuttosto freddolosi, non dimenticate di portare con voi una felpa: il fresco e l'elevato tasso di umidità possono rappresentare un discreto shock termico, specialmente se provenite da una Istanbul infuocata dal sole!

Sito ufficiale: www.yerebatan.com Indirizzo: Yerebatan Caddesi 13
Ingresso: 10 lire Turche (circa 5 euro)
Orari: estate (apr-sett) dalle 9 alle 18:30, inverno (ott-mar) fino alle ore 17:30

 Pubblicato da il 30/06/2011 - 27.562 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close