Cerca Hotel al miglior prezzo

Quartiere dei Bazar, Istanbul: tour tra mercati e moschee sul Corno d'Oro

Il quartiere dei Bazar di istabul offre i principali mercati della cittą di Istanbul. Da non perdere il Gran Bazar e il mecrco delle spezie, le 3 mosche di Rusten Pasa, Yeni e Suleymaniye, i resti romani e bizantini e le magnifiche viste sul Crono d'Oro.

Questa porzione di Istanbul è sicuramente una delle più vivaci ed interessante dell'intera città. Oltre che trovare qui uno dei mercati coperti più entusiasmanti del mondo, il quartiere pullula tutto di frenesia commerciale, con le folle che scendono fino alle zone a fianco del Corno d'Oro dove migliaia di persone sembrano darsi un inconsapevole appuntamento ogni sera al tramonto, quando Istanbul con il cielo dorato appare come una città dal fascino immortale. Anche questo è un motivo più che valido per visitare il Quartiere dei Bazar.

Fulcro storico del quartiere è senza dubbio Kapali Carsi, e cioè il Grand Bazaar, nato in pratica con la formazione della Istanbul islamica sotto il regno di Mehemet il Conquistatore e dopo quasi 550 anni ancora centro nevralgico del commercio cittadino. Se per molti, a prima vista, il Grand Bazaar può apparire come una gigantesca trappola per turisti, in realtà la sua visita si rivela di straordinario interesse. Gli appassionati di fotografia trovano tantissimi spunti per i numerosi dettali delle bancarelle: i commercianti turchi curano con dettaglio maniacale il layout della loro bancarella, creando veri e propri spettacoli di colori e geometrie, gli amanti dello shopping trovano tutto e veramente di tutto, e tenderanno ad attardarsi fino a sera a causa della vastità delle merceologie presenti nel Kapali Carsi. Una visita completa richiede comunque una giornata piena. Città nella città in Grand Bazaar offre tutto oltre che i negozi: bar ristoranti, uffici, moschee (come la bella Nuruosmaniye camii) e di commissariato di polizia. Nelle ore di punta le sue stradine si trasformano in fiumi di persone, che si muovono tra oderi gradevoli o pungenti e con il sottofondo continuo dei mercanti che pro pongono le loro offerte. Dentro il Kapali Carsi la regola è contrattare: il turco ama la trattativa e quindi la vendita di un oggetto può seguire questo laborioso rituale, che può durare diversi minuti. Complice però la crisi, negli ultimi anni la contrattazione ha perso un po' di mordente.

Un altro importante mercato di questo quartiere è il cosiddetto Bazar delle Spezie: un mercato spettacolare per gli accostamenti cromatici delle varie spezie, affiancate ad arte dai venditori per dare un colpo d'occhio gustoso ed invitante. Circa 200 anni più giovane del Gran Bazaar il cosiddetto Mercato Egiziano si trova nelle adiacenze della imponente Yeni Camii e del porto di Eminonu. All'esterno di questo bazaar, che si può visitare anche se si ha solo 1 ora di tempo, si trova un mercato di fiori e piante. Tra i monumenti da non perdere nel quartiere dei bazar troviamo 3 moschee molto importanti: la Yeni Camii e la Suleymaniye Camii, che danno grande contributo di forme al paesaggio cittadino e la semi nascosta Rustem Pasa Camii un vero gioiello in minatura.

La Yeni Camii, che si affaccia a pochi metri dal Corno d'Oro, e che può essere tradotta letteralmente come nuova Moschea, è tutto fuorché nuova: su di essa pesa una storia di oltre quattrocento anni, essendo stata costruita a cavallo tra il 16° e 17° secolo. L'interno, superata l'ampia corte esterna, lascia attoniti per le sue dimensioni e per le sue decorazioni, molto ricche. Stessa impressione la suscita la Suleymaniye Camii, una moschea di grande effetto scenografico dato che si trova su una delle sette colline di Istanbul, con grande vista sull'intero Corno d'Oro. La sua storia è vecchia di oltre 550 anni, e la si può assaporare tutta con una visita degli interni, maestosi e semplici allo stesso tempo. Una volta che avrete goduto della vastità e dei dettagli dell'interno, potrete salire sulla galleria posta a nord-est: da qui potrete arrivare ad una balconata che gode , specie verso sera, di un panorama straordinario su tutto il Corno d'Oro.

La terza moschea da non perdere, la Rustem Pasa Camii, è molto facile che non riuscirete a trovarla, e nel caso non esitate a chiedere in loco: Si trova infatti al secondo piano, in una stradina non distante dal Bazar delle Spezie. Si accede attraverso una strada (Harsircilar Caddesi) da dove salgono due scalinate separate , strette e mal segnalate, mentre dalla strada l'edificio rimane quasi invisibile. I suoi 550 anni di vita sono però resi spettacolari dall'abbondante uso di pregiate piastrelle di Izink, e la visita è resa ancora più affascinante dal basso numero di turisti che qui accedono, probabilmente perchè non riescono a trovare l'ingresso...

Il Corno d'Oro viene attraversato da due ponti, ma sicuramente il più noto è il Ponte di Galata, luogo amato dagli abitanti di Istanbul che si aggregano qui numerosi a tutte le ore del giorno e della notte. Alla sinistra del ponte ci sono le biglietterie per i traghetti e troverete molti venditori pronti ad offrirvi dei biglietti per le crociere sul Bosforo. Il Ponte di Galata, oltre ad essere luogo privilegiato per gustarsi il tramonto, è anche famoso per i suoi ristoranti, specialmente se amate mangiare pesce.

Tra gli altri punti di interesse del quartiere dei Bazar segnaliamo nella zona più occidentale i resti imponenti dell'Aquedotto di Valente, che si ergono dopo quasi 2.000 anni nonostante il peso degli anni e del traffico intenso della città. Altri resti della vecchia Costantinopoli li troviamo presso piazza Beuazit (Beyazit Meydani), dovo si trovano le rovine del Colonnato del Foro .Qui si trova la Torre di Beyazit, eretta a scopi antincendio, come del resto aveva anche la Torre di Galata, ben visibile oltre il Corno d'Oro. Un altro monumento celebre del quartiere dei Bazar è la cosiddetta Colonna Bruciata, in turco Cemberlitas. Fu fatta costruire da Costantino nel 330 dopo Cristo, quando scelse questa città come nuova capitale dell'Impero Romano.

 Pubblicato da il 06/12/2011 - 9.166 letture - ® Riproduzione vietata

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close