Cerca Hotel al miglior prezzo

Una scappatella romantica a Parigi tra cultura, shopping e buona cucina

"State cercando una meta per una fuga romantica con il vostro partner? O desiderate staccare la spina e tuffarvi in un’atmosfera diversa dalla vostra quotidianità? In entrambi i casi un weekend a Parigi è quello che fa per voi. La Ville Lumière, la capitale dell’amore nell’immaginario collettivo, ma anche il paradiso dello shopping domina da sempre le offerte di viaggi. Un aspetto comune alle vacanze parigine sembra essere il fattore tempo: non si riesce mai a visitare tutto quello che si vorrebbe e così si ha un buon pretesto per ritornare. Se avete a disposizione solo un weekend e desiderate cogliere il fascino della città, ecco alcune attrazioni da non perdere.

Ammirare il sorriso della Gioconda
Una vacanza a Parigi non può non includere una visita ai principali musei della città, il Museo d’Orsay , l’Orangerie e l’imperdibile museo del Louvre, ricco di famosissime opere d’arte tra cui spicca la Gioconda di Leonardo da Vinci. L’opera, realizzata con colori ad olio tra il 1503 e il 1505, è uno dei capolavori più celebri al mondo ed è ancora oggi oggetto di studi per svelare i numerosi misteri che la circondano. Sullo sfondo di un paesaggio indefinito, si staglia la figura di una giovane donna dall’identità misteriosa. Molti storici d’arte affermano che sia Monna Lisa, moglie del mercante fiorentino Francesco del Giocondo, che avrebbe ispirato anche il titolo dell’opera. Un uso sapiente dei colori e dello sfumato da vita all’espressione misteriosa della Gioconda e a quel suo sorriso quasi beffardo che ancora oggi continua ad affascinare i visitatori di tutto il mondo.

Fare shopping alle Gallerie Lafayette
Le Gallerie Lafayette sono una tappa obbligata non solo per gli amanti dello shopping. Mentre curiosate tra le vetrine, infatti, potrete ammirare anche la meravigliosa cupola di vetro colorato in stile neo bizantino che sovrasta l’edificio principale o la splendida scalinata centrale. Le Gallerie attuali, circondate dai numerosi alberghi di Parigi, sono state costruite nel 1899 e dispongono di ben otto piani dove è possibile trovare articoli per tutti i gusti: dai souvenir alle grandi firme, dall’enorme profumeria al piano terra al reparto calzature più grande d’Europa.

Cenare a tempo di ballo
Dopo aver ammirato lo splendido panorama della città dall’alto della Tour Eiffel o dopo una passeggiata romantica sugli Champs Elysées, non potete farvi mancare un assaggio della deliziosa cucina francese. Ovviamente le strade di Parigi sono popolate da una moltitudine di ristoranti raffinati, ma se cercate un’alternativa originale le guinguette potrebbero fare al caso vostro. Questi locali, situati alle porte di Parigi, sono a metà strada tra osterie e balere e rappresentano il posto ideale per mangiare e ballare lungo la Senna e la Marna al ritmo di java, mazurca e polka. L’origine del nome è da ricondurre al vino guinguet, il vino bianco a buon mercato prodotto nell’Ile de France. Solitamente, le guinguette sono caratterizzate da arredamento spartano e rivestimenti in legno, con una grande sala da ballo in parquet dove scatenarsi dopo la cena. Il menu è rigorosamente a base di pesce, con piatti classici della tradizione come le anguille marinate e la frittura di piccoli pesci di acqua dolce.
  •  

 Pubblicato da il 24/11/2010 - 5.078 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close