Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze natalizie a Madrid: tradizioni di Natale, Capodanno ed Epifania

Pagina 1/2

La tradizione natalizia a Madrid è molto sentita ed è scandita da alcuni momenti fondamentali: la cena della vigilia di Natale (detta la Noche Buena), il pranzo di Natale (Día de Navidad), il cenone di capodanno (Noche Vieja), il pranzo del primo gennaio (Día de Año Nuevo) e il pranzo dell'Epifania (Día de Reyes). Di tutti questi importanti momenti il pranzo del giorno di Natale è ovviamente importante, ma la vigilia dcon la sua cena lo è in altrettanto modo e forse anche di più. Anche se Babbo Natale (Papa Noel) non visita alcune famiglie in Spagna, i doni più tradizionali, sono portati dai "Reyes Magos" i Re Magi.

Una particolarità di moda a Madrid è quella dell'amico invisibile (Amigo invisibile). Di cosa si tratta? All'interno di un gruppo di amici, di colleghi o familiari, viene specificato un costo massimo da non oltrepassare, e tutti i nomi dei partecipanti vengono scritti in delle striscioline di carta che vengono poi messe in un sacchetto. Ogni membro prende poi una di queste strisce, senza fare vedere chi ha pescato, e quindi va a comprare un regalo per quella persona che effettivamente avrà un suo amico invisibile in quanto il destinatario del regalo non sa chi è l'acquirente. Una ulteriore variante del gioco consente a tutti di cercare di indovinare chi è il loro "amico invisibile" all'apertura dei regali.

Il ponte del giorno di Santo Stefano in realtà non esiste in Spagna, dal momento che si tratta di un giorno di vacanza solo per un paio di regioni autonome, e non a Madrid. Gli alimenti tradizionali per la cena della vigilia di Natale comprendono tutti i tipi di frutti di mare. Le "Angulas" (piccole anguille) utilizzate una per creare uno dei piatti più tradizionali, sono ora molto rare e gli elevati costi le rendono proibitive per tutte le famiglie, fuorché le più ricche. Esse sono state sostituite dalle "Gülas", artificialmente modificate per assomigliare alle Angulas, ma in realtà formate da un mix di pesce. Altri piatti popolari sono la Orata cotta al forno (besugo) e la "Lombarda" (cavolo rosso). Il pranzo di Natale invece, di solito, comporta piatti pesanti, arrosti di agnello e altre classiche carni arrosto.

Il capodanno di Madrid, l'arrivo dell'Año Nuevo e la Noche Vieja, ruota attorno a 3 principali possibilità: la prima è andare alla Puerta del Sol con tutte la folla e celebrando la mezzanotte con i 12 rintocchi dell'orologio della piazza principale, con l'immancabile grappolo d'uva, e quindi proseguire con una festa privata, o una discoteca un bar o un club. Oppure fare una cena per tirar tardi con la famiglia o gli amici e guardare i dodici colpi del carillon in TV, dopo di che i giovani membri della famiglia proseguano la notte in una delle varie feste. La terza ipotesi vede una cena in un ristorante tutto incluso, dove portare a termine il cenone completo di bevande. E con musica dal vivo e balli a prezzo fisso.

La veglia di Capodanno comporta la tradizione spagnola (anche se in Portogallo si usano talvolta 12 chicchi di uvetta), di mangiare 12 chicchi di uva in tempo dei 12 rintocchi d'orologio a mezzanotte. Questa tradizione risale all'anno 1909, quando un avanzo di uve prodotte durante la vendemmia annuale aveva obbligato l'industria vinicola a trovare una idea creativa di vendita. E' stato quindi inventato il rito di mangiare 12 chicchi di uva per iniziare il nuovo anno, una tradizione che è ancora fiorente in tutta la Spagna moderna.
... Pagina 2/2 ...
Dopo la cena di Capodanno, ma anche della la vigilia di Natale e alla vigilia della Befana, i ragazzi con oltre 18 anni tendono ad andare alle varie feste, discoteche o bar fino alle prime ore del mattino. È incredibile vedere il traffico che si genera immediatamente dopo la mezzanotte del Capodanno! Un fine tradizionale della notte di Capodanno (e come per molte altre notti di festa), è quello di visitare la Chocolateria San Gines, al fine di calmare la fame e l'eventuale tristezza con qualche delizioso cioccolato con churros.

L'Epifania è detta anche Día de Reyes Magos, ed è un giorno veramente tradizionale per i regali ai bambini, ancora più dello stesso giorno di Natale. "El día de los Reyes Magos" è quindi attesissimo dai più piccoli. Alla sera precedente, il 5 gennaio, ci sono grandi processioni nella maggior parte delle città spagnole per celebrare l'arrivo del 3 Magi, qui chiamati (più o meno come in Italia) con i nomi di Melchor, Gaspar e Baltasar, che portano reagali ai bambini sul dorso di cammelli, gli stessi regali che i bambini ricevono la mattina del 6 gennaio che come da noi è giorno festivo qui in Spagna.

Nella foto: Piazza di Cibeles di Madrid, a Natale

Fonte: Ufficio Spagnolo del Turismo
Milano 02/72004617 - Roma 06/6783106
Visita Spain.info
 

 Pubblicato da il 13/12/2008 - - ® Riproduzione vietata

close