Cerca Hotel al miglior prezzo

A cavallo a Merano: Passeggiate con gli avelignesi e il Gran Premio Merano Forst

Pagina 1/2

Gli abitanti di Merano e dei suoi dintorni hanno, da sempre, un rapporto speciale con i cavalli, tanto è vero che la razza avelignese (Haflingher), riconoscibile per i crini dorati e il manto chiaro, ha origine proprio nella zona di Avelengo, San Genesio e Sluderno.
Gli avelignesi si distinguono per il carattere particolarmente docile e la piccola taglia e sono utilizzati nell'equitazione e nelle attività agrituristiche.

D’estate, il piccolo Haflingher diventa il compagno d’escursioni e passeggiate per tutti gli appassionati ma anche per chi, per la prima volta, desidera trascorrere una vacanza nella natura a contatto con i cavalli.
In gara, si distingue, invece, per velocità e resistenza ed è possibile ammirarlo durante le numerose competizioni che hanno, come momento più importante, il Gran Premio Merano Forst, in programma il 26 settembre, durante il quale, per l’edizione 2010, sarà allestita anche un’area pony per far divertire i più piccoli.

Il Gran Premio Merano Forst è una delle corse ad ostaco-li più ricche d'Europa, e si svolge presso l’ippodromo di Maia; 5000 metri e 24 ostacoli per una gara avvincen-te e ricca di colpi di scena. Il Gran Premio Merano Forst ha origini lontane: è una competizione iniziata nel 1935 e alla quale hanno parte-cipato e vinto campioni celebrati, davanti a parterre gremiti e con rappresentanti del jet set internazionale.

Cavalli a Merano vuol dire anche ippoterapia.
L’Associazione Equspera ONLUS di Lana, è un centro di riabilitazione equestre A.N.I.R.E. fondato nel 2004, che offre un servizio d’attività equestri, per disabili e non, riabilitative, educative e ludico/sportive. I progetti favoriscono soprattutto l’integrazione e la socializzazione come i pony per i più piccoli, il rilassamento per donne e uo-mini stressati e il movimento per la terza età.
... Pagina 2/2 ...
La terapia a mezzo cavallo è una tecnica riabilitativa che ha come principale scopo il raggiungimento di un benessere fisico, mentale e sociale, il recupero di abilità operative, nonché la sollecitazione delle capacità residue, da stimolare per raggiungere il massimo grado di autonomia per le persone disabili.
Gli elementi fondamentali della terapia mezzo cavallo sono:
Il cavallo: caratteristiche fisiche e comportamentiali; dialogo tonico
Il terapista: caratteristiche professionali e personali.
Il maneggio: ambiente demedicalizzato, piacevole e sti-molante

Fonte: Merano Marketing rl
Ufficio Stampa - Press Way - Tiziano Pandolfi
Visita Meranodintorni.com
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close