Cerca Hotel al miglior prezzo

Autolib Parigi: 4.000 auto elettriche pubbliche a noleggio

Pagina 1/2

Dopo la fortunata iniziativa di Velib, il servizio di noleggio biciclette, Parigi annuncia che dalla fine del 2010 partirà il progetto di Autolib Paris: migliaia di veicoli elettrici saranno a disposizione dei visitatori, disponibili 24 ore su 24, presso le stazioni ferroviarie di superficie e delle metropolitane.

"Vélib è ora esportato in tutto il mondo e per Autolib sarà lo stesso!” , ha così previsto il sindaco di Parigi presentando nel dettaglio il progetto dei veicoli elettrici in self-service lo scorso Martedì 7 ottobre alla manifestazione “Mondial de l'Automobile”.

Con 2.000 vetture dislocate in 700 stazioni di Parigi, Autolib consentirà a tutti di prendere in prestito un veicolo elettrico in qualsiasi momento (servizio 24 ore su 24), senza previa prenotazione, e senza l’obbligo di dover riconsegnare il veicolo nello stesso punto in cui è stato noleggiato. La capitale vedrà in totale 700 stazioni Autolib di cui 500 in superficie e 200 in sotterraneo.

"L'idea di Autolib non è altro che avere una automobile da utilizzare unicamente quando è necessario", ha così ribadito il Sindaco di Parigi Bertrand Delanoë: “Parigi vuole favorire la mobilità e promuovere tutti i modi di trasporto rispettosi dell'ambiente”.

Quanto costerà il servizio? Al momento si stima che il servizio verrà erogato con un costo di abbonamento di circa 15 - 20 euro al mese cui aggiungere un costo di 4-5 euro per ogni mezz'ora di utilizzo.
... Pagina 2/2 ...
Come saranno le stazioni di Autolib? A Parigi si troveranno stazioni Autolib a quattro posti nei parcheggi delle stazioni di superficie e da dieci posti nei parcheggi delle stazioni sotterranee. Nelle zone dove i parcheggi sono effettivamente di meno, si prevede di installare stazioni Autolib da sei posti, in funzione della disponibilità e le esigenze dello specifico Comune, portando il totale di auto disponibili al valore totale di circa 4.000 unità.

Ecco cosa accadrà nei prossimi mesi: entro la fine dell'anno si terrà un nuovo incontro tra l'Ile-de-France, i tre dipartimenti, i comuni e i consorzi intermunicipali al fine di valutare le intenzioni di adesione e per finalizzare gli statuti. Il primo trimestre 2009 vedrà la creazione delle joint venture e il lancio della delega di servizio pubblico.

Secondo trimestre 2009: presentazione delle domande e delle offerte. Tra la fine del 2009 ed il primo trimestre 2010 si avvierà la fase dei negoziati Il secondo trimestre 2010 vedrà l'assegnazione della delegazione di servizio pubblico (DSP) e la preparazione del servizio, mentre l’inaugurazione ufficiale è prevista per il quarto trimestre del 2010.

Fonte: paris.fr

 Pubblicato da il 24/10/2008 - 3.323 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close