Cerca Hotel al miglior prezzo

I Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff: programma stagione 2010

Pagina 1/2

È fissato per il 1° aprile 2010 l’appuntamento con l’attesissima riapertura dei Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff - Merano. Se la scorsa stagione si è conclusa all’insegna di uno strepitoso successo, il calendario del nuovo anno è ricco di sorprendenti novità e importanti conferme. I Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff sono un anfiteatro naturale straordinario, coronato dai monti della soleggiata Merano. Estesi per ben 12 ettari ai margini orientali della città, sono oggi la meta turistica più amata dell’Alto Adige. Nel 2009 i Giardini hanno raggiunto il record di 396.000 visitatori – con un incremento di oltre 4.400 ingressi rispetto al 2008 – un aumento del 18% delle visite guidate per gruppi e una media di 1.730 visite al giorno per 229 giorni di apertura, ovvero 7 mesi e mezzo e si collocano così al terzo posto tra i parchi italiani per l’affluenza di visitatori. Si tratta di un trend, peraltro in costante crescita, che prosegue da nove stagioni consecutive.

Premiati nel 2005 come il parco più bello d’Italia, sono già stati visitati da quasi 3 milioni di persone e, con 80 ambienti botanici, 11 padiglioni artistici, numerose stazioni sensoriali e importanti appuntamenti culturali ed enogastronomici, dimostrano di essere un’attrazione turistica di primo livello. L’universo botanico dei Giardini si suddivide in quattro grandi aree tematiche, lungo un percorso che evidenzia le relazioni tra vegetazione spontanea, clima, suolo e influenze umane: si tratta dei Boschi del mondo, dove s’alternano gli scenari naturali di Asia e America, dei mediterranei Giardini del sole, degli originari scorci dei Paesaggi dell’Alto Adige e infine dei fiabeschi Giardini acquatici e terrazzati.

ALLA PRIMA È DI SCENA LA PRIMAVERA
I Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff riservano sempre ammalianti sorprese: l’aspetto del parco cambia con lo scorrere delle stagioni e se in primavera il palcoscenico è tutto di tulipani, rododendri, peonie e rose, l’estate brilla e profuma di lavanda, fiori di loto e ninfee, finché lo scenario non rosseggia di calde tinte autunnali.

Nel mese di aprile, in occasione della riapertura, si prestano a sbocciare 109.000 bulbi: schiudono le loro gemme peonie e rododendri, gigli e tulipani, ornitogalli, Dente di cane, narcisi, anemoni, giacinti e camassie, le Corone imperiali e gli English Bluebell. Tra tanti splendidi fiori vale forse la pena di ricordare che l’anno scorso ha debuttato nel parco il primo tulipano dell’Alto Adige, appositamente creato per i Giardini di Sissi e battezzato con il nome di Tulipa ‘Trauttmansdorff’.

I LUOGHI DELLA PRINCIPESSA SISSI
Inseriti nel prestigioso circuito dei Grandi Giardini Italiani e partner del percorso culturale europeo “La strada di Sissi” – che conduce in Italia, Austria, Germania, Svizzera e Ungheria, attraverso le città, i parchi e i castelli frequentati dell’Imperatrice d’Austria – i Giardini vantano gemellaggi e collaborazioni importanti, che li connotano come una meta ricreativa di altissimo valore. Proprio nel verde cuore rigoglioso dei Giardini ha sede Castel Trauttmansdorff. Ricostruito intorno al 1850 su antiche rovine medievali è un luogo d’impagabile importanza storica e culturale; ed è qui che, nel 1870 e nel 1889, l’Imperatrice Sissi trascorse due soggiorni di cura invernali, stringendo con questi luoghi un legame romanticamente indissolubile.

Chi può dimenticare la bellezza della giovane Romy Schneider, che nel 1955 ha vestito i panni di Elisabetta Eugenia Amalia di Wittelsbach, detta Sissi, Imperatrice d’Austria? Quest’anno sarà la ventottenne Cristiana Capotondi a interpretare la principessa, nella fiction in due puntate che andrà in onda sulle reti RAI. Questa notizia non fa che confermare quanto ancora sia vivo il ricordo dell’amata Imperatrice e per gli appassionati è bene ricordare che qui molti angoli ricordano e celebrano il suo passaggio: dalla cosìddetta terrazza di Sissi – dove è stato collocato il trono di marmo bianco, creato in suo onore dal Barone Deuster – fino alla passeggiata e al sentiero, che dai Giardini porta al centro della città di Merano, a lei intitolati.

GLI APPUNTAMENTI DEL 2010, L’ANNO DEL PROFUMO
Le attrazioni e gli eventi programmati con la prossima riapertura dei Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff confermano la volontà di offrire un calendario sempre ricco e interessante, con valide proposte per tutti i gusti. Alla stessa stregua si pone l’allestimento della stupefacente mostra interattiva dal titolo “Profumi Divini e Odori Infernali” – Viaggio nel magico mondo dei Profumi: concepita come già “Mito Ginkgo” nel 2006 e “Tutto Palme!” nel 2008 – vale a dire come mostre uniche ed esportabili (“Tutto Palme!” che nel 2011 verrà trasferita a Ginevra), in grado di unire le particolarità botaniche dei Giardini a interventi umani sempre nuovi – “Profumi Divini e Odori Infernali” è stata progettata come una vera e propria mostra-viaggio che intende esplorare tutti gli aspetti del profumo (storico, botanico, chimico e fisico). La mostra si svolgerà in più luoghi (la rimessa del castello e altri angoli scelti del parco) e su più livelli di contenuto, approfonditi anche grazie a workshop e convegni – abbinati a visite guidate – per i quali hanno già dato la propria disponibilità a intervenire esperti di fama mondiale.

Una grande novità è la riflessione sul Tempo a cui è dedicata un’area dei Boschi del Mondo. Qui diverse installazioni raccontano in modo originale il tema “tempo finito e indefinito”: dalla creazione della vita e del mondo fino all’inarrestabile scorrere dei secondi. All’interno della suggestiva Grotta multimediale un filmato racconta la nascita della vita con un approccio naturalistico, a cui si contrappongono tre storie mitologiche che raccontano la creazione dal punto di vista religioso, femminile e primitivo.

Il tempo definito è rappresentato da due installazioni di cui una dell’artista cinetico Arthur Ganson: il cronometro, che conta i secondi dall’apertura dei Giardini del 16 giugno 2001, e l’”Ingranaggio del Tempo”. Quest’ultimo è un impressionante esempio di matematica meccanica. Il numero di giri iniziale del motore elettrico viene ridotto di 24 volte da ciascuno dei 12 alberi rotanti collegati tra loro. Al termine della 12° e ultima evoluzione della ruota, il nostro pianeta risulterebbe così incredibilmente invecchiato di 366,4 milioni di anni. L’ultimo movimento si perde tra le mura dove il tempo sembra arrestarsi. Ancora una volta attraverso queste strabilianti iniziative i Giardini dimostrano di saper affrontare concetti complessi in modo suggestivo ed emozionante, divertente ed educativo al tempo stesso.

Gli appuntamenti fissi e riconfermati per il 2010 sono, nel mese di giugno, le piacevoli e golose Colazioni da Sissi, che hanno sede nella storica atmosfera della terrazza dell’Imperatrice; in luglio le giovani e scatenate serate di Cocktail in Giardino – all’insegna del divertimento danzante – e da giugno ad agosto, invece, la prestigiosa rassegna World Music, uno dei più importanti festival del nord Italia come numero di visitatori e di artisti intervenuti.

Visto il successo dello scorso anno sono stati riconfermati anche i pacchetti turistici dei Giardini: proposte davvero allettanti e uniche in tutto l’Alto Adige.
... Pagina 2/2 ...
GIARDINI E TERME comprende l’ingresso ai Giardini e alle Terme di Merano: si tratta di un’occasione speciale per chi vuole regalarsi qualche ora di relax, lasciando da parte lo stress, rigenerandosi sia nella natura che presso l’oasi di benessere delle terme. PALME E GHIACCIAI abbina la visita al parco a una gita sui ghiacciai della Val Senales: un’esperienza da brivido! In poco tempo il visitatore viene catapultato dal soleggiato universo botanico dei Giardini al mondo dei ghiacciai della Val Senales, a oltre 3.200 metri di altitudine, alla scoperta di Ötzi, “l’uomo venuto dal ghiaccio”. Dal 1° agosto sarà disponibile anche il pacchetto speciale GIARDINI E VINO, che oltre alla visita alla vite più grande e più antica del mondo, offre anche la possibilità di assaggiare il suo prezioso nettare nella magica atmosfera di Castel Katzenzungen a Prissiano/Tesimo, che i Giardini hanno il compito di custodire e preservare. Nei Giardini di Castel Trauttmansdorff c’è anche la possibilità di visitare il Tabernacolo, una sorta di “camera del tesoro” calpestabile che custodisce 3000 anni di storia vitivinicola altoatesina oltre alla replica in oro di un vinacciolo di 7000 anni donato all’Alto Adige dalla Georgia.

L’ATTENZIONE ALL’AMBIENTE E AL VISITATORE
Come ogni impresa innovativa e proiettata al futuro che si rispetti, i Giardini – che sono anche un’azienda pubblica ad alta responsabilità sociale e ambientale – si mostrano molto attenti al tema della sostenibilità orientata al risparmio delle risorse energetiche e al rispetto dell’ambiente, oltre che alla completa soddisfazione del cliente. In questa direzione si muove l’iniziativa di organizzare un pullman in partenza da Verona – con fermate a Rovereto, Trento, Bolzano, Merano – e con destinazione Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff. Il progetto ha come scopo quello di permettere anche ai cittadini di Verona di godersi un’avventura nella natura incontaminata senza doversi sobbarcare un viaggio in macchina. L’ottimizzazione del sito web e della segnaletica, previsto durante la stagione all'interno del parco, s’inseriscono infine nell’ottica di porre la massima attenzione al visitatore: per offrire un servizio che ponga le esigenze dei viaggiatori al centro di ogni progetto.

I Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff
Via S. Valentino, 51 a
39012 Merano
Tel.: +39 0473 235 730

Orario d’apertura
Dal 1° aprile al 15 novembre: dalle 9 alle 18
Dal 15 maggio al 15 settembre: dalle 9 alle 21

Prezzi d’ingresso
Biglietto singolo: 10,20 €
Biglietto per famiglie (2 adulti con bambini sotto i 18 anni): 20,50 €
Anziani: 8,80 €
Bambini e ragazzi, studenti: 7,50 €

Ulteriori informazioni su: www.giardinidisissi
Cortesi foto: Giardini di Castel Trauttmansdorff | Marion Gelmini © 2009

 Pubblicato da il 18/03/2010 - 2.649 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close