Cerca Hotel al miglior prezzo

Machu Picchu, riapre la strada per raggiungere il sito dopo le frane di gennaio

Il sito delle rovine Inca di Machu Picchu verrà riaperto al pubblico internazionale a partire dal 1° aprile, dopo ben 2 mesi di chiusura imposta da una serie di eventi alluvionali e movimenti franosi. Parlando alla ITB di Berlino, i funzionari di PromPeru – il servizio turistico nazionale - hanno confermato la riapertura del sito dopo la riparazione dei collegamenti ferroviari che erano rimasti danneggiati all'inizio di quest'anno.

Il vicino fiume di Vilcanota uscito dai suoi argini nel mese di gennaio, aveva distrutto i collegamenti ferroviario e stradale al sito, ovviamente con gravi ripercussioni sul turismo. A seguito dell'incidente, centinaia di visitatori erano rimasti bloccati nella cittadina di Aguas Calientes per un giorno - prima di essere evacuati in elicottero.

L'autorità del turismo peruviano ha cercato di ridurre al minimo i danni provocati al turismo, utilizzando i tempi morti per la formazione di ulteriori 450 guide al patrimonio mondiale dell'UNESCO. La riparazione definitiva della ferrovia doveva essere completata non prima della seconda metà di aprile, ma le condizioni meteorologiche favorevoli hanno permesso al lavoro di essere completato prima del previsto.

Come risultato, Perurail riprenderà il suo servizio del treno Vistadome ad Aguas Calientes (la stazione di Machu Picchu Pueblo) il prossimo29 marzo. La cittadella Inca di Machu Picchu riaprirà invece ai turisti il 1 ° aprile prossimo. Perurail gestisce sia i servizi di semplice trasporto ferroviario che il treno di lusso Hiram Bingham che serve la linea tra Cuzco e Machu Picchu. Il treno utilizzato dagli escursionisti “zaino in spalla” riprenderà alla fine di aprile mentre il servizio Hiram Bingham sarà di nuovo in funzione alla fine del mese di giugno, come è stato confermato da PromPeru.
  •  

 Pubblicato da il 17/03/2010 - 3.095 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close