Cerca Hotel al miglior prezzo

Dynamic Tower Dubai: pił di 600 richieste di prenotazione

Pagina 1/2

Dopo l'apertura, il 24 giugno, delle liste di prenotazione per la prima Dynamic Tower (anche chiamata rotating tower) sono più di 600 le domande che sono state presentate a Dubai per gli appartamenti residenziali all’interno della torre rotante.
Questo rivoluzionario edificio, progettato dall’architetto fiorentino David Fisher, è stato annunciato in una conferenza stampa svoltasi nella città di New York poco meno di tre settimane fa.

Oltre 140 le richieste di prenotazione arrivate dagli Stati Uniti, seguite da quelle Inglesi (94) e Australiane (57), così come dall’Italia, Cina, Nuova Zelanda e altri paesi in tutto il mondo.

Più di 50 prenotazioni sono state presentate specificamente per le ville di lusso della torre dinamica, con prezzi che partono da valori di 20 milioni di euro. Nuove richieste continuano ad essere presentate per tutti i tipi di appartamenti.

A Dubai, la Dynamic Tower avrà 80 piani e 420 metri di altezza. Gli appartamenti di lusso avranno una gamma di dimensioni a partire da 124 metri quadrati, fino a ville di 1200 metri quadrati.

I primi 20 piani saranno adibiti ad uffici, i piani dal 21 al 35 ad alloggi a sei stelle, con i piani dal 36 al 70 costituiti da appartamenti residenziali, e i 10 piani sommitali ospiteranno le ville di lusso. Ogni villa offrirà viste a 360 gradi (la torre ruota!), oltre che disporre di un propria piscina di fronte a una vista sul mare e la città in costante evoluzione, una sauna, home theatre, e un parcheggio privato all'ingresso.
... Pagina 2/2 ...
David Fisher, l'architetto dietro al progetto della Dynamic Tower, ha dichiarato: "La Torre dinamica è l'introduzione di una quarta dimensione di architettura. Utilizzando piani a rotazione indipendente, la forma dell'edificio si evolve con il tempo, e cambiando direzione dall'alba al tramonto riflette la dinamica vita moderna creando una unica, evoluzione architettonica di riferimento ".

La Dynamic Tower di Dubai è il primo grattacielo a essere costruito interamente in una fabbrica con parti prefabbricate, utilizzando il metodo di Fisher. Ciò consentirà di ridurre il tempo di costruzione di oltre il 30%.

Il Metodo Fisher richiederà soltanto 600 persone per l'assemblaggio in fabbrica e 80 tecnici in loco, invece dei soliti 2000 lavoratori impiegati per un cantiere di lavoro delle stesse dimensioni. Ogni piano dell'edificio può essere completato in sette giorni, e la costruzione è stato programmata per essere completata nel 2010.

Questa è la prima espressione di architettura dinamica ed è completamente verde, auto-alimentata dal vento. Il centrale energetica della torre genera energia elettrica per sé così come per altri edifici vicini, il che rende la Dynamic Tower il primo grattacielo auto-alimentato.
Lo scopo è raggiunto con turbine eoliche alloggiate tra ciascun pavimento di rotazione e con celle fotovoltaiche inserite sul tetto di ogni piano di rotazione. Energia verrà anche risparmiata durante la fase di costruzione. Fonte: BCD - Foto: Dynamic Architecture

 Pubblicato da il 29/07/2008 - - ® Riproduzione vietata

close