Cerca Hotel al miglior prezzo

Metropolitane Londra e Parigi collegate via treno, progetto ultimato entro il 2020?

Londra potrebbe essere davvero collegata alla metropolitana di Parigi nel quadro di un piano ambizioso per l'arrivo di treni internazionali su di una nuova linea da 20 miliardi di euro che avvolgerà ad anello la capitale francese. SNCF, il gestore della rete ferroviaria francese, ha affermato che grazie al sistema proposto, i passeggeri sarebbero in grado di prendere l'Eurostar dalla stazione di Londra St Pancras direttamente a una fermata sulla nuova linea francese, chiamata Le Grand huit (Il grande Otto), perché formerà un doppio cappio intorno a Parigi.

Jean-Pierre Farandou, vice direttore della SNCF, ha detto che i viaggiatori sarebbero in grado di arrivare da Londra al quartiere degli affari La Défense, ad ovest di Parigi, in circa due ore e un quarto. Inoltre la Defense potrebbe essere collegata anche con Lille e Bruxelles. La nuova linea, della lunghezza di 140 km fa parte di un piano da parte del Presidente Sarkozy di creare una Grande Parigi, nel tentativo di abbattere le barriere tra gli abitanti della capitale e le comunità, spesso impoverite, delle aree suburbane. Le Grand huit provvederà a collegare gli aeroporti e le nuove aree residenziali intorno alla capitale.

La rete autonoma dei trasporti parigini (RATP), che gestisce il sistema di metropolitana, vuole che i treni sulla nuova linea siano completamente automatizzati e senza conducente, raggiungendo una velocità di 80 km all'ora. La linea, che sarà in larga parte in sotterranea, è prevista essere completata entro il 2020. Tuttavia, anche SNCF è stata interpellata per la parte relativa ai collegamenti tra Versailles e Charles-de-Gaulle dove accogliere anche i treni a grande velocità (TGV).

Il costo aggiuntivo sarebbe di circa 300 milioni di euro. La proposta ha innescato un dibattito in Francia, resta aperto il problema delle diverse lunghezze tra treni e convogli metropolitana, che richiederebbero grandi modifiche strutturali alle stazioni della nuova metrò.

Fonte: Times Online
  •  

 Pubblicato da il 05/08/2009 - - ® Riproduzione vietata

close