Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare National Gallery

La National Gallery di Londra, il grande museo su Trafalgar Square

Pagina 1/2

Aperta nel 1824 per esporre 36 quadri, oggi la National Gallery di Londra è uno dei templi dell'arte a livello mondiale, potendo vantare capolavori di tutte le scuole e le correnti artistiche europee, dagli austeri dipinti religiosi del XIII secolo alle sensuali delizie di Caravaggio e Van Gogh. Quasi 5 milioni di persone ogni anno visitano la pinacoteca, caratterizzata da ambienti spaziosi, in grado di accogliere folte schiere di visitatori mettendole a proprio agio. Tuttavia, i momenti migliori per visitare la National Gallery sono le mattine dei giorni feriali ed il mercoledì sera dopo le 18.00, anche se l'ideale sarebbe suddividere la visita in almeno un paio di giorni, così da apprezzare meglio e con più calma ciascuna sezione.

Seguendo l'ordine cronologico, la visita ha inizio dalla Sainsbury Wing, situata sul lato occidentale della galleria, che ospita dipinti eseguiti tra il 1260 e il 1510 da artisti del calibro di Giotto (La Pentecoste), Piero della Francesca, Leonardo da Vinci (Sant'Anna con la Vergine, il Bambino e san Giovannino), Botticelli (Venere e Marte), Tiziano e Raffaello (La Madonna dei garofani). In una delle 16 sale di questa sezione si trova poi il "Dittico Wilton", il più bel quadro medievale inglese della collezione in cui sono rappresentati Riccardo II, la Vergine e il Bambino. Nel seminterrato della Sainsbury Wing si tengono anche esposizioni temporanee di grande prestigio a livello internazionale, mentre la curiosità più intrigante è rappresentata dalla cosiddetta Micro Gallery che, con una decina di terminali sparsi per le sale, consente di accedere al database del museo e di trovare la posizione delle opere che state cercando, nonché di crearvi un percorso di visita personalizzato.

A sinistra dell'entrata si trova la West Wing, all'interno della quale sono conservate le opere rinascimentali. Qui trovano posto Michelangelo (La sepoltura di Cristo), Correggio, El Greco e Bronzino, mentre Rembrandt, Rubens, Caravaggio ed altri maestri seicenteschi olandesi, fiamminghi, italiani e spagnoli sono nella vicina North Wing, dritto davanti all'ingresso; tra le opere più famose dell'Ala Nord ricordiamo "Giovane donna al bagno in un ruscello" di Rembrandt, "Cena in Emmaus" di Caravaggio e "Ritratto di Suzanne Fourment" di Rubens. Di grande spessore è anche "Venere e Cupido", uno dei dipinti più famosi di Velasquez, un nudo sdraiato che pare chiedere all'osservatore "come sto?".

La parte più affollata della galleria è generalmente la East Wing, posta a destra dell'ingresso principale e meglio accessibile dalla nuova entrata a livello strada da Trafalgar Square. Ad essere perennemente gremite sono soprattutto le sale contenenti i numerosi quadri post-impressionisti della collezione che comprende Van Gogh (Vaso di girasoli), Cézanne (Le grandi bagnanti II), Van Ruisdael (Cascata fra le rocce), Degas (Madamoiselle La La al Circo Fernando), Monet (Lo stagno delle ninfee), Renoir (Ombrelli) e Seurat (Un bagno ad Asnières). Seppur meno conosciuta merita una visita anche la sezione dedicata ai paesaggisti inglesi del Settecento; di quest'ultima fanno parte Constable, Gainsborough e Turner, che insistette per fare appendere i suoi "Didone costruisce Cartagine" e "Il sole sorge tra la nebbia" vicino alle tele di Claude che l'avevano ispirato. L'Ala Est si ferma al 1900: per ammirare le opere del XX secolo ci si deve spostare alla Tate Modern e per l'arte britannica alla Tate Britain.
... Pagina 2/2 ...
Per coronare la visita alla National Gallery potete pranzare presso la National Dining Rooms, il nuovo locale situato nella Sainbury Wing aperto da domenica a martedì dalle 10.00 alle 17.00 e il mercoledì dalle 10.00 alle 20.30. Suddiviso in due parti adibite rispettivamente a ristorante e panetteria, la National Dining Rooms propone piatti inglesi di buona qualità per pranzi veri e propri, ma anche torte e paste per veloci spuntini, serviti in un ambiente accogliente e rifinito nei minimi particolari.

La National Gallery è aperta da giovedì a martedì dalle 10.00 alle 18.00, il mercoledì dalle 10.00 alle 21.00. L'ingresso all'esposizione permanente è libero, mentre le mostre temporanee sono soggette a tariffe variabili di volta in volta. Per raggiungere la galleria in metropolitana si scende a Charing Cross. Maggiori informazioni su www.nationalgallery.org.uk o chiamando 7747 2885.

Fonte foto e maggiori informazioni: www.visitlondon.com/it

 Pubblicato da il 01/06/2012 - 20.810 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close