Cerca Hotel al miglior prezzo

Sardegna, Croazia, Corsica e Malta: per Aviomar positivo il primo bilancio dell'estate

Primi bilanci dell’estate 2009 per Aviomar, il t.o. specialista in Italia per le vacanze balneari, in particolare per la Sardegna. I tratti salienti di questa stagione sembrano essere una vacanza prenotata all’ultimo momento e segnata soprattutto dal ricorso a budget contenuti, senza rinunciare però a una vacanza all’insegna del relax in località splendide.

L’estate 2009 è ormai avviata a pieno ritmo ed è tempo di primi bilanci: Luca Adami, direttore commerciale e marketing di Aviomar, commenta alcuni risultati: “Il 2009 si sta confermando l’anno delle prenotazioni sotto data. A mio parere la ragione di tutto ciò non va ricercata soltanto nel lungo inverno appena trascorso ma anche e soprattutto nel timore di affrontare spese di un certo rilievo, data la congiuntura economica sfavorevole che ha investito il Paese. A tal proposito, gli indici di aprile e maggio avevano mostrato dati preoccupanti che fortunatamente ora sono soltanto un brutto ricordo”.

Aviomar, storico tour operator italiano specializzato nelle destinazioni balneari italiane e in particolar modo delle Sardegna, sta infatti gradatamente allineandosi con i budget annuali che aveva stilato nelle previsioni: “Questo incredibile recupero di fatturato” continua Adami “È determinato sicuramente dalle prenotazioni sotto data di cui ho parlato prima e dalla buona stagione che alcune delle destinazioni in programmazione stanno registrando. Mi riferisco in particolar modo a Croazia, Corsica, Lampedusa, Malta, Costa Azzurra e alle destinazioni incluse all’interno del catalogo Benessere, mete che hanno registrato un vero e proprio boom di prenotazioni, con una crescita dall’andamento esponenziale, tanto da indurci a rivalutare il loro valore strategico per i piani di marketing 2010”.

Se invece si punta la lente d’ingrandimento sull’Italia, per Aviomar l’andamento della stagione prosegue lungo due direttrici tra loro opposte: “Per quanto riguarda le strutture italiane presenti nei nostri cataloghi, hanno un ruolo trainante Calabria, Puglia e Sardegna che in particolare in riferimento alle formule Hotel e Villaggio stanno riservando piacevoli sorprese in termini di risultati; dall’altro lato, la riviera adriatica (certamente penalizzata dal terremoto in Abruzzo), la Sicilia e l’Isola d’Elba stanno rallentando il buon risultato del 2009, queste ultime probabilmente a causa dei prezzi molto elevati che spingono gli italiani a considerare altre mete più economiche”.

La cosa più importante è che questa situazione costituisce una grande opportunità e lascia ben sperare per una chiusura in positivo per la stagione estiva: “Un così grande numero di prenotazioni sotto data significano che, malgrado si sia ormai a metà luglio, la stagione estiva è appena iniziata e gran parte del mese di agosto è ancora tutto da prenotare” sottolinea concludendo Luca Adami, un’occasione da cogliere al volo per le oltre 7.000 agenzie che quotidianamente lavorano con Aviomar.
  •  

 Pubblicato da il 14/07/2009 - 2.342 letture - ® Riproduzione vietata

close