Cerca Hotel al miglior prezzo

La mostra 'Sebastiao Salgado. Amazonia' al Salone degli Incanti di Trieste

Aggiungi l'evento al calendario 2024-02-29T00:00:00+0200 2024-10-13T00:00:00+0200 Europe/Rome Sebastião Salgado. Amazônia La mostra 'Sebastiao Salgado. Amazonia' al Salone degli... | Date 2024 ATTENZIONE: date non continuative. Maggiori informazioni su date e programma a https://www.ilturista.info/blog/16130-La_mostra__Sebastiao_Salgado._Amazonia__al_Salone_degli_Incanti_di_Trieste/?utm_source=sharing&utm_medium=calendario&utm_campaign=blog Salone degli Incanti Trieste, Friuli Venezia Giulia
Dal 29 Febbraio 2024 al 13 Ottobre 2024
Attenzione: date non continuative
Sebastião Salgado è in mostra al Salone degli Incanti di Trieste dal 29 febbraio al 13 ottobre 2024 con Amazônia, un’esposizione di oltre 200 fotografie che ritraggono la vegetazione, i fiumi, le montagne e le persone che popolano l’Amazzonia brasiliana. Curata da Lélia Wanick Salgado, compagna di lavoro e di vita del fotografo, Amazônia propone un’immersione totale nella più grande foresta del mondo, invitandoci a riflettere sulla necessità di proteggerla.

Dopo il progetto Genesi, dedicato alle regioni più remote del pianeta, Salgado ha intrapreso altri viaggi per catturare l'incredibile ricchezza e varietà della foresta amazzonica brasiliana e la vita dei suoi popoli. In un arco temporale di sette anni, si è ripetutamente stabilito nei villaggi dei diversi gruppi etnici per indagare, carpire e immortalare la natura e le persone che vi abitano.

Gli scatti di Amazônia sono già stati esposti negli anni scorsi a Roma e Milano. Ora l'esposizione è arrivata a Trieste, dove fino al 13 ottobre possiamo scoprire le incredibili immagini di Salgado in questo appuntamento organizzato da Civita Mostre e Musei e da Contrasto.

Il percorso espositivo

La mostra si sviluppa attorno a due temi: le fotografie di ambientazione paesaggistica e le fotografie delle popolazioni indigene. Nel primo caso, si suddividono tra Vedute aeree della foresta (una panoramica di immense cascate e cieli tempestosi), Fiumi volanti (la foresta amazzonica è l’unico luogo al mondo in cui il sistema di umidità dell’aria non dipende dall’evaporazione dagli oceani: ogni albero disperde centinaia di litri d’acqua al giorno, creando fiumi aerei anche più grandi del Rio delle Amazzoni; piogge torrenziali, nuvole, che offrono uno spettacolo sempre diverso), Montagne (cime avvolte nella nebbia e pendii inferiori ricoperti dalla foresta pluviale), La Foresta (in passato chiamata “inferno verde”, oggi è considerata un tesoro naturale unico) e Anavilhanas – Isole nella Corrente (un arcipelago formato da quasi 450 isole di ogni forma immaginabile che emergono dalle acque scure del Rio Negro).

Per quanto riguarda le fotografie dedicate alle popolazioni indigene, al centro della mostra i visitatori trovano tre alloggiamenti che rappresentano le tipiche abitazioni, chiamate “ocas”. Insieme, questi spazi espongono 100 fotografie delle popolazioni dell’Amazzonia, insieme a interviste video dei leader indigeni. Questa sezione è incentrata su 12 gruppi indigeni, rispettivamente gli Awa-Guajá (appena 450 membri, considerata la tribù più minacciata del pianeta), Marubo, Korubo (la tribù con meno contati esterni), Waurá, Kamayurá, Kuikuro, Suruwahá, Asháninka, Yawanawá, Yanomami, Macuxi e Zo’é.

Il percorso di visita è accompagnato da una traccia audio composta appositamente per la mostra da Jean-Michel Jarre e ispirata ai suoni autentici della foresta. L’esposizione comprende anche due sale di proiezione, dove in una si mostra il paesaggio boschivo, le cui immagini scorrono accompagnate dal suono del poema sinfonico Erosão di Heitor Villa-Lobos, mentre nell’altra ci sono ritratti di donne e uomini indigeni con il sottofondo di una musica composta appositamente da Rodolfo Stroeter.

Nelle intenzioni di Salgado le immagini testimoniano ciò che sopravvive prima di un’ulteriore progressiva scomparsa. Il suo desiderio è che tra 50 anni la mostra non sia solo una testimonianza di un mondo perduto; per questo "affinché la vita e la natura possano sottrarsi a ulteriori episodi di distruzione e depredazione, spetta a ogni singolo essere umano del pianeta prendere parte alla sua tutela”.

Informazioni, date, orari e prezzi della mostra di Salgado

Nome: Sebastião Salgado. Amazônia
Dove: Salone degli Incanti, Riva Nazario Sauro n°1, Trieste.
Date: dal 29 febbraio al 13 ottobre 2024.
Orario:
- Dal 29 febbraio al 31 maggio 2024 aperta dal lunedì alla domenica ore 10-19 (la biglietteria chiude alle 18). Chiusa il martedì.
- Dall'1 giugno al 13 ottobre 2024 aperta dal lunedì alla domenica ore 11-20 (la biglietteria chiude alle 19). Chiusa il martedì.
Prezzi: Acquista online il biglietto
- Biglietto open 18 €.
- Biglietto intero 16 €.
- Biglietto ridotto 13 € per over 65, convenzioni, dipendenti del Comune di Trieste (con badge nominale).
- Biglietto ridotto gruppi 13 € (min.10, max 25 persone con prevendita).
- Biglietto ridotto studenti 6 € fino a 25 anni e per classi scolastiche.
- Gratuito per bambini fino a 5 anni, diversamente abili, un accompagnatore per diversamente abile che presenti necessità, dal 1 luglio possessori della FVG Card, possessori di coupon omaggio, guide turistiche, docenti accompagnatori, giornalisti accreditati con regolare tessera dell’Ordine Nazionale.
- La prenotazione è obbligatoria per gruppi e scuole e consigliata per i singoli al costo di: 1,50 € a persona.
- La tabella completa dei prezzi con tutte le soluzioni (riduzioni speciali, scuole, famiglie, ecc…) è disponibile sul sito ufficiale della mostra.
Contatti: maggiori informazioni e dettagli sono disponibili sul sito del Salone degli Incanti, tel. +39 040 322 6862 - 040 675 4032 , email: eventi.culturali@comune.trieste.it.

Come arrivare: il Salone degli Incanti si raggiunge a piedi dalla stazione FS di Trieste percorrendo Corso Camillo Benso Conte di Cavour, Riva Tre Novembre, Riva del Mandracchio e Riva Nazario Sauro (meno di 1,5 km in totale).
Per chi preferisce i mezzi pubblici, dalla stazione FS si può prendere l’autobus (linee 30-8-17).

Scopri tutti gli eventi e le mostre in Friuli-Venezia Giulia.

Calendario delle aperture

Febbraio 2024
DLMMGVS
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
  
Marzo 2024
DLMMGVS
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
      
Aprile 2024
DLMMGVS
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
    
Maggio 2024
DLMMGVS
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Giugno 2024
DLMMGVS
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
      
Luglio 2024
DLMMGVS
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
Agosto 2024
DLMMGVS
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Settembre 2024
DLMMGVS
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
Ottobre 2024
DLMMGVS
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
  
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
11 Aprile 2024 La Fiera di Primavera a Vercelli

La Fiera di Primavera a Vercelli è un’occasione per stare ...

NOVITA' close