Cerca Hotel al miglior prezzo

I luoghi pił romantici di Bologna

Metti una città con così tanti portici che puoi passeggiare praticamente ovunque senza subire i capricci del meteo, al riparo dalla pioggia o dai raggi del sole; un luogo circondato da colline, parchi e da ville immerse nel verde; un centro storico fatto di piazzette dal fascino d’altri tempi, torri con vista a 360° e canali nascosti…e la vostra giornata romantica a Bologna è servita! E se tutto ciò non dovesse bastare, Bologna è anche una città frizzante e piena di eventi, perfetta sia per un primo appuntamento che per celebrare un anniversario.

Se siete in cerca di consigli sui luoghi più romantici di Bologna in cui portare il vostro partner, non temete: ce ne sono almeno 6, e sono tutti un’ottima scusa per visitare la città e i suoi angoli più suggestivi.

1. Piazza Santo Stefano


Questa piazza è sempre una garanzia. Chiunque la veda per la prima volta, specialmente di sera, rimane estasiato di fronte al magico complesso della Basilica di Santo Stefano e agli eleganti portici che come quinte teatrali incorniciano le sue chiese. Una piazza dal sapore antico, ricoperta da un ciottolato tra cui si insinuano esili fili d’erba creando l’effetto di un verde prato urbano.
Inutile dire che quest’area di Bologna è perfetta per trascorrere un momento d’amore, che sia per un aperitivo con vista su Santo Stefano sotto le arcate dei portici, o semplicemente una pizza d’asporto e una birra seduti sui gradini che danno sulla piazza.

2. La vista dal Campanile di San Pietro


Se amate osservare lo skyline teneramente abbracciati alla vostra dolce metà, magari al tramonto, la città turrita saprà come accontentarvi. Il nostro consiglio è di salire in cima al campanile della Cattedrale di San Pietro, una delle torri più alte in città (70 metri), seconda soltanto alla Torre degli Asinelli ma altrettanto impressionante in quanto a vista. Al suo interno, poi, si trova un’enorme campana che dato il peso - ben 33 quintali - viene movimentata molto di rado e che i bolognesi chiamano la “nonna”.
Il campanile non è sempre aperto; meglio controllare gli orari di apertura prima di partire, per non rovinarvi l’esperienza.

3. La finestrella di via Piella


Una tappa obbligatoria per gli innamorati. Da un lato perché vedere scorrere un canale in mezzo a una città apparentemente priva d’acqua genera un certo effetto sorpresa; dall’altro, la finestrella e il ponte che le sta di fronte rappresentano la giusta cornice per un selfie e un bacio davanti al placido andamento delle acque e ai tipici palazzi colorati bolognesi.
Quel che vedrete in via Piella, affacciati alla caratteristica finestrella quadrata aperta sotto il portico, sono le acque del canale delle Moline, una delle 5 vie d’acqua che ancora percorrono il centro storico di Bologna. Attorno alla metà del Novecento i canali furono interrati per far spazio a nuove strade e favorire un ambiente più salubre; quella di via Piella è quindi una delle poche testimonianze rimaste dei tempi in cui Bologna era una città d’acqua.

4. Un giro alla Manifattura delle Arti


Se siete amanti del cinema o dell’arte, perché non fare un salto alla Manifattura delle Arti? Questa zona di Bologna è un bell’esempio di recupero di un’ex area manifatturiera e portuale (qui scorreva un altro dei canali bolognesi, il Cavaticcio), oggi trasformata in un interessante distretto culturale. Nell’arco di pochi minuti a piedi troverete il MAMbo (Museo d'arte moderna di Bologna), la sede della Cineteca di Bologna nell’ex Manifattura Tabacchi, il Parco del Cavaticcio, che d’estate ospita alcuni concerti all’aria aperta, e la tranquillità del Parco 11 Settembre 2001. Accanto al Cavaticcio si erge inoltre l’antica torre della Salara, attualmente il centro LGBT di Bologna.
Impossibile non innamorarsi poi dell’ingresso illuminato da una grande installazione luminosa e del piccolo cortile che conducono al Cinema Lumière, il cinema d’essai per eccellenza a Bologna. Se capitate il sabato mattina potrete anche fare acquisti al Mercato della Terra di Slow Food, e pranzare con i genuini prodotti del territorio. Insomma, il luogo perfetto per fare colpo sulla vostra nuova fiamma, o semplicemente girovagare mano nella mano con la persona amata.

5. Villa Spada e i suoi giardini


Nel nostro elenco dei luoghi più romantici di Bologna non poteva mancare un tuffo nel verde. Per raggiungere i giardini di Villa Spada occorre incamminarsi fuori dal centro storico, in direzione delle famose colline bolognesi (tranquilli, ci si arriva anche in autobus!), lungo la strada che porta anche al Santuario della Madonna di San Luca. Attraversando il cancello di questa villa settecentesca vi ritroverete in un parco piuttosto grande e composto da vari ambienti, dal piccolo giardino all’italiana con basse siepi e statue ornamentali dietro la villa, agli ampi spazi verdi raggiungibili percorrendo i sentieri che si diramano attorno all’edificio. Le parole d’ordine in questo luogo magico sono natura e relax, che ben si sposano con una passeggiata romantica e una sosta su una panchina ad osservare il panorama.

6. Complesso di San Michele in Bosco


Infine, un grande classico del romanticismo bolognese: il Complesso di San Michele in Bosco e il suo magnifico belvedere. In questo luogo si sono riunite generazioni di innamorati, giunte fino a qui per scambiarsi parole d’amore a tu per tu con una vista spettacolare. San Michele in Bosco si trova infatti sulla sommità di una collina, appena fuori dalla cerchia dei viali, circondato da un bel parco con ingresso da via Codivilla. Percorrendo i suoi sentieri arriverete in cima al colle, e ad aspettarvi troverete un sorprendente panorama sui tetti di Bologna, incorniciato dagli alberi circostanti. Prendetevi il vostro tempo per osservarlo, seduti sulla balaustra della terrazza: sussurrare parole dolci alla vostra metà non sarà mai stato così bello.
  •  
17 Febbraio 2020 Dove vedere New York dall'alto: i luoghi ...

New York vista dall'alto Una delle immagini classiche di New York ...

NOVITA' close