Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle del mare di Ostuni

La Puglia è, di per sé, una destinazione meravigliosa. E Ostuni è una delle sue perle più lucenti.
Mare e spiagge paradisiache, luoghi magici e bellissimi, ospitalità a cinque stelle e gastronomia d’eccellenza, la Città Bianca attrae ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Grazie a tesori naturali e attrazioni culturali, una vacanza qui regala ricordi indelebili. Situata nella Murgia, Ostuni è riconoscibile per la monocromia che la caratterizza: un bianco abbagliante che domina ovunque, soprattutto nella zona antica, chiamata La Terra.

Di origine messapica, la città vecchia è abbarbicata su un colle e cinta da mura impreziosite da imponenti torri aragonesi. Tra le attrazioni storico-culturali imperdibili si ricordano la Cattedrale, le abitazioni cubicolari scavate nella roccia, i palazzi aristocratici, il Palazzo Vescovile.
Un’ottima idea è quella di partire alla scoperta del centro storico al tramonto, dopo una rilassante giornata al mare, tra le spiagge più belle della costa adriatica del Salento, ammirando i giochi di luce che il tramonto dipinge sulle facciate immacolate.

Spiaggia del Fiume Morelli


Due chilometri di sabbia bianca, fine e morbida, affacciata sul mare cristallino (Bandiera Blu e 5 Vele Legambiente): la spiaggia del Fiume Morelli si presenta così, bellissima e incontaminata, vero e proprio angolo di pace e relax. Sita all’interno del Parco delle Dune Costiere, la spiaggia è divisa tra aree libere e lidi privati, con numerose zone attrezzate per i giochi dei più piccolini. Con fondali dolcemente digradanti e acque limpide, questo lido è perfetto sia per i bambini che per chi non sa nuotare ma non vuole rinunciare ad un bagno rinfrescante.
Lungo la strada che costeggia il litorale è possibile lasciare l’auto.
Selezionata perché: dalla rena spuntano i rari gigli delle spiagge e il ginepro coccolone, profumatissimi e colorati.
Dove si trova: la spiaggia si trova su Via Appia Antica a Ostuni.

Spiaggia di Pilone


Altra chicca della costa antistante la città di Ostuni, la spiaggia di Pilone è forse una delle più famose della zona. Sia libera che dotata di stabilimenti balneari, la spiaggia è caratterizzata da dune di sabbia bianchissima, intervallate da macchia mediterranea, e lambita dal mare turchese Bandiera Blu e 5 Vele Legambiente. Intorno, la natura selvaggia e incontaminata del Parco Regionale delle Dune Costiere e sullo sfondo, a protezione silente del lido, l’imponente Torre Aragonese di San Leonardo del Cinquecento.
Lungo la spiaggia si trovano anche punti ristoro, chioschi in cui acquistare bevande e gelati, parcheggi comodi e gratuiti e un ristorante di specialità pugliesi molto apprezzato.
Selezionata perché: sorseggiare un cocktail con i piedi nell’acqua, al tramonto, è un must.
Dove si trova: la spiaggia si trova su Via Mare Adriatico a Ostuni.

Spiaggia di Quarto di Monte


Piccola rispetto alle precedenti, questa spiaggetta è però un vero e proprio angolo di paradiso incastonato in una suggestiva insenatura. Molto amata dai locali e ancora poco conosciuta dal turismo di massa, la cala si presenta come sabbiosa, con mare limpido e cristallino e dotata di un punto ristoro e di uno stabilimento balneare.
Pochi gli spazi (a pagamento) in cui lasciare l’auto, di appannaggio quasi esclusivo dei clienti del Beach Club.
Selezionata perché: non è mai molto affollata, nemmeno in altissima stagione.
Dove si trova: la spiaggia si trova in Contrada Monticelli, Località Quarto di Monte a Ostuni.

Spiaggia di Rosa Marina


Composta da 5 lidi diversi (il Pontile, il Capanno, la Lambertiana, Rodos e Cala), questa lunghissima distesa di sabbia è immersa nella macchia mediterranea ed è perfetta sia per chi vuole rilassarsi a bordo mare, sia per chi invece desidera vivere una vacanza attiva, all’insegna delle attività acquatiche, come surf e kitesurf.
Il mare, cristallino e pulitissimo, tanto da essere insignito della Bandiera Blu e di 5 Vele Legambiente, presenta fondali bassi, sabbiosi e dolcemente digradanti, molto adatti ai più piccolini. Dotata di stabilimenti balneari, ampi tratti liberi e servizi come bar, ristoranti, parcheggi e punti in cui affittare attrezzature per sport d’acqua, la Spiaggia di Rosa Marina merita di essere visitata.
Selezionata perché: è amatissima dai giovani.
Dove si trova: la spiaggia si trova in Via della Torre a Ostuni.

Spiaggia di Monticelli


Frastagliata ed eterogenea, questa spiaggia è sia sabbiosa che rocciosa e l’acqua si presenta, se possibile, come la più limpida e cristallina della costa. I fondali diventano subito piuttosto alti e quindi il lido non è particolarmente indicato né per i bambini né per chi non sa nuotare.
Stabilimento balneare, bar, ristorante e ampie zone libere consentono ai turisti di scegliere il proprio angolo preferito, tra le dune selvagge o nelle aree più confortevoli. I nuotatori provetti ameranno partire in esplorazione delle vicine insenature, tra cui quelle di Cala Cappero e l’adiacente Spiaggia di Quarto di Monte. Sulla strada che costeggia questo tratto di costa, infine, si trovano parcheggi liberi in cui lasciare l’auto.
Selezionata perché: direttamente sulla spiaggia si trovano dei resti di un villaggio risalente all’Età del Bronzo.
Dove si trova: la spiaggia si trova in Via Fabiola a Monticelli, Ostuni.

Spiaggia di Torre Guaceto


Fondali ricchi di pesci e fauna multicolore, acqua cristallina, dune sabbiose dal caratteristico colore bianco, la spiaggia di Torre Guaceto è un paradiso di relax, sport d’acqua e natura incontaminata. Dominata dall’alto da una torre aragonese dalla quale prende il nome, la spiaggia è inserita all’interno dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto e si presenta come un susseguirsi continuo di cale e calette, più o meno frequentata, tutte ugualmente affascinanti.
Sia libera per ampi tratti che attrezzata in alcune zone, propone servizi come chioschi per affitto attrezzature nautiche e acquatiche, stabilimento balneare, corsi di vela e surf, punto ristoro. Nelle vicinanze si trova un parcheggio a pagamento, dal quale parte un comodo trenino che a cadenza regolare porta i turisti in spiaggia.
Selezionata perché: il tratto denominato spiaggia delle Conchiglie è composto da tante piccolissime conchiglie di colore bianco-rosa di rara bellezza. In questa spiaggia, essendo sottoposta a tutela ambientale, vige il divieto di balneazione.
Dove si trova: la spiaggia si trova nella Riserva Naturale Torre Guaceto, a Carovigno.

Spiaggia Creta Rossa


Più che un arenile unico è un susseguirsi di tante piccole e medie calette e piccole spiagge composte da sabbia fine dal particolarissimo colore rosso intervallate da grandi scogli piatti a picco sul mare. L’acqua è di un meraviglioso colore azzurro-verde, limpida e pulitissima e i fondali fanno la gioia di snorkeler e appassionati di subacquea.
La più famosa delle calette di spiaggia Creta Rossa è quella delle “Scalette”, caratterizzata da rocce piatte nelle quali sono stati ricavati degli scalini che consentono una agevole discesa nel mare. Quasi interamente libera, gli unici servizi che vi si trovano sono un punto ristoro e un piccolo lido attrezzato. Sulla strada sterrata che costeggia il tratto di costa, infine, è possibile parcheggiare l’auto.
Selezionata perché: lungo la costa si possono ammirare antiche colonne di attracco che venivano usate nell’antichità.
Dove si trova: la spiaggia si trova nella frazione di Villanova, Ostuni.

Spiaggia di Torre Pozzelle (Costa Merlata e Baia dei Camerini)


Per chi desidera immergersi in scenari incontaminati, la spiaggia di Torre Pozzelle, i cui lidi più famosi e richiesti sono Costa Merlata e Baia dei Camerini, è la scelta più adatta. Si tratta infatti di 5 calette che si susseguono tra loro, divise unicamente da alcuni tratti rocciosi, composte da sabbia fine e bianchissima e lambite dal mare azzurro trasparente.
La spiaggia di Costa Merlata, la prima nella quale ci si imbatte, chiamata anche spiaggia della Darsena, è la più ampia, ha fondali bassi adatti ai bimbi ed è dotata sia di zona libera che di stabilimenti balneare, oltre che di comodi accessi al mare per i portatori di disabilità. Nelle vicinanze sorge poi la Baia dei Camerini, anch’essa apprezzata dalle famiglie con bambini piccoli per i fondali dolci, l’area attrezzata (ma c’è anche una parte libera), i punti ristoro e i ristoranti (uno dei quali posto direttamente sulla spiaggia).
Va segnalato, infine, che c’è un comodo e ampio parcheggio sito a pochi metri dalla prima delle cinque spiagge. Lasciata l’auto lì, le calette si raggiungono facilmente a piedi.
Selezionata perché: è meta prediletta dei giovani che amano fare tuffi nel mare cristallino.
Dove si trova: la spiaggia si trova il Località Torre Pozzelle a Ostuni.

Se ti interessa l'argomento leggi anche il nostro articolo dedicato alle spiagge più belle della Puglia.
  •  
22 Maggio 2020 Spiagge e vacanze estive: ecco le regole ...

Come faremo le vacanze ai tempi del Coronavirus? L’estate 2020 risentirà ...

NOVITA' close