Cerca Hotel al miglior prezzo

In crociera sul Titanic: nel 2022 torna in mare la storica nave

Il Titanic è pronto a salpare: no, non quello originale, reso immortale dal film omonimo che vedeva come protagonisti Leonardo Di Caprio e Kate Winslet, ma una nuova versione, che dovrebbe - entro un paio di anni - intraprendere un viaggio intorno al mondo. Il merito - o la responsabilità, a seconda dei punti di vista - è di un milionario australiano di nome Clive Palmer, che ha fatto sapere che è già ri-iniziato (dopo che era stato sospeso una prima volta) il progetto relativo al varo di una esatta copia della storica nave.

La storia della replica del Titanic fino a questo momento è stata travagliata soprattutto per colpa di un contenzioso legale che ha determinato una battuta di arresto, ma se non ci saranno altri imprevisti la crociera inaugurale andrà in scena nel 2022, con Dubai scelta come località di partenza.

Il Titanic II, quindi, solcherà gli oceani a 110 anni di distanza dall'inaugurazione del modello originale: partendo da Dubai, arriverà fino all'home port di Southampton, in Gran Bretagna, ed è da qui che viaggerà in direzione di New York CIty. Nessuna scaramanzia, dunque, visto che la rotta che sarà percorsa sarà proprio quella del Titanic originale, possibilmente iceberg escluso. Ci saranno, come detto, a seguire, anche giri più completi intorno al mondo.

Sono già state diffuse dallo stesso Palmer le prime immagini che riguardano la futura imbarcazione. Palmer non è certo uno sprovveduto, almeno a giudicare il suo conto in banca: il suo patrimonio, infatti, è calcolato dagli esperti attorno ai tre miliardi di dollari.

Il progetto era stato reso noto ben sei anni fa, e secondo i piani iniziali la produzione della replica della nave sarebbe dovuta andare in scena nel 2016, visto che la crociera inaugurale era stata prevista per quest'anno. Non tutto, però, è andato come ci si aspettava, per colpa di una causa con una compagnia asiatica, la Citic Limited, con in ballo royalties per centinaia e centinaia di milioni di dollari.

Il costo stimato per la realizzazione del Titanic II è di circa mezzo miliardo di dollari, e tra i partner tecnici ci sono la CSC Jinling Shipyard, vale a dire i cantieri statali cinesi, insieme con Deltamarin, un rinomato studio di progettazione della Scandinavia.

Ora che il contenzioso legale si è concluso, con la Suprema Corte dell'Australia Occidentale che ha imposto a Citic Limited di saldare il debito con Palmer e la sua società, i lavori sono ripresi a pieno regime: un viaggio di collaudo è previsto nel 2020 dal cantiere cinese fino a Singapore, quindi il successivo trasferimento a Dubai per la crociera inaugurale prevista nel 2022!

La curiosità è davvero mondiale, adesso.
  •  

 Pubblicato da il 25/10/2018 - - ® Riproduzione vietata

10 Aprile 2021 La Mostra su Van Gogh a Padova, Centro Altinate ...

Grandi eventi sono in programma a Padova per il biennio 2020-2022: a curare ...

NOVITA' close