Cerca Hotel al miglior prezzo

La Mostra di Hokusai a Roma, Ara Pacis

Aggiungi l'evento al calendario 2017-10-12T00:00:00+0200 2018-01-14T00:00:00+0200 Europe/Rome Hokusai. Sulle orme del maestro La Mostra di Hokusai a Roma, Ara Pacis | Date 2017 / 2018 Maggiori informazioni su date e programma a https://www.ilturista.info/blog/13014-La_Mostra_di_Hokusai_a_Roma_Ara_Pacis/?utm_source=sharing&utm_medium=calendario&utm_campaign=blog Ara Pacis Roma, Lazio
Dal 12 Ottobre 2017 al 14 Gennaio 2018
L’eleganza, la delicatezza e il gusto del dettaglio sono elementi imprescindibili dell’arte di Katsushika Hokusai, maestoso artista giapponese del XIX secolo. Dal 12 ottobre 2017 sarà possibile ammirare le sue opere dal vivo nella mostraHokusai. Sulle orme del maestro”, al Museo dell’Ara Pacis a Roma.

Probabilmente tutti conoscono Hokusai per La grande onda di Kanagawa, la sua opera più celebre, diventata icona dell’arte nipponica, ma la produzione del maestro giapponese è ricca, così come diversi sono i soggetti scelti per le sue opere. La mostra di Roma ripercorre scupolosamente la carriera dell’artista, attraverso oltre 200 opere di Hokusai e dei suoi allievi, in un confronto che evidenzia il lascito del maestro, punto di riferimento per gli artisti orientali e fonte di ispirazione per gli impressionisti francesi.

La mostra al Museo dell’Ara Pacis

Il percorso espositivo del Museo dell’Ara pacis è articolato in cinque sezioni tematiche. Si comincia con "MEISHŌ: mete da non perdere". In questa sezione, dedicata ai paesaggi giapponesi, si trovano alcune delle serie più famose di Hokusai: le Trentasei vedute del Monte Fuji, le Otto vedute di Ōmi, i tre volumi sulle Cento vedute del Fuji e un dipinto su rotolo del Monte Fuji, presentato per la prima volta in Italia e in anteprima assoluta. Cascate, ponti, stazioni di posta: sono questi i soggetti che dominano questa prima parte della mostra, compreso il capolavoro la Grande Onda, che si potrà apprezzare in due versioni differenti.

La seconda sezione è dedicata alla bellezza femminile, grazie ad una serie di dipinti su rotoli e silografie policrome che ritraggono le cortigiane delle famose case da tè giapponesi, evidenziando le trame pregiate dei kimono e la grazia delle pose. In questo contesto sarà possibile ammirare anche una piccola ma raffinata raccolta di immagini legate alla seduzione e al mondo del piacere e dell’erotismo.

Dalla bellezza terrena si passa al culto dell’etero. La terza sezione della mostra è infatti dedicata alla fortuna e al buon augurio, attraverso una serie di undici dipinti su rotolo di Hokusai che rappresentano le divinità popolari della fortuna.

Si prosegue con la quarta sezione della mostra romana in cui sono esposte opere di Hokusai e dei suoi allievi in cui si inneggia alla natura: fiori, uccelli, alberi, ma anche draghi, tigri e galli, soggetti tradizionali della cultura giapponese.

Nell’ultima sezione è infine esposta la serie completa dei 15 volumi di Manga di Hokusai, per completare un percorso di visita esaustivo e completo, per ripercorrere le orme del maestro giapponese e tuffarsi in un passato lontano.

Chi era Hokusai? Breve biografia in 5 punti

1. Pittore e xilografo, Katsushika Hokusai (Edo 1760 – Edo 1849) è considerato uno dei più grandi artisti giapponesi di sempre. Le sue opere sono state fonte di ispirazione per gli impressionisti francesi, che rimasero affascinati dal suo stile elegante e delicato.

2. La formazione di Hokusai inizia già a quattordici anni, quando diventò apprendista di Katsukawa Shunsho, maestro nell’arte della xilografia di genere “ukiyo-e” (letteralmente: immagini dal mondo fluttuante). Lo stile, molto diffuso in Giappone all’epoca (XVIII - XIX secolo) si distingueva per i colori accesi, gli elementi decorativi e i soggetti rappresentati: animali, uccelli ma anche attori, cortigiane, lottatori, membri dei ceti sociali minori.

3. Hokusai rimase nella bottega del maestro per ben diciannove anni, fino al 1795! Quando andò via si unì alla Scuola Tawaraya, per arricchire ulteriormente il suo bagaglio tecnico. Dal 1798 si mise in proprio, iniziando a realizzare opere personali, come i quindici volumi di Hokusai Manga, una delle sue serie più famose, in cui scene di vita quotidiana si alternano a scene fantastiche.

4. La produzione di Hokusai fu vasta, così come i soggetti e i supporti per le sue opere, dai libri ai calendari, fino ai bijn-ga, ilustrazioni che hanno per soggetto la bellezza femminile. Il suo capolavoro resta però la serie Trentasei vedute del monte Fuji, realizzata nel 1831.

5. Hokusai lavorò fino alla sua morte che, con suo grande rammarico, lo sorprese alla “tenera” età di ottantanove anni. L’arista infatti pare avesse espresso il desiderio di vivere fino a centrotrent’anni, età necessaria per raggiungere la perfezione artistica. Era infatti convinto che l’arte migliorasse con l’età e che nessuna delle sue opere realizzate prima dei settant’anni avesse valore.

Informazioni utili, date, orari, prezzo dei biglietti

Mostra “Hokusai. Sulle orme del maestro”
Dove: Museo dell’Ara Pacis, Lungotevere in Augusta, Roma
Date: Dal 12 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018
Orari: Tutti i giorni 9.30-19.30
Biglietti: € 11,00 intero; € 9,00€ ridotto
Maggiori informazioni: sito ufficiale

Calendario delle aperture

Ottobre 2017
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Novembre 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
Dicembre 2017
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           
Gennaio 2018
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 05/06/2017 - - ® Riproduzione vietata

close