Cerca Hotel al miglior prezzo

Pescare in Trentino: regole, licenze e consigli

Il Trentino risulta una delle regioni che meglio si prestano all’accoglimento della pesca fluviale e lacuale, data la presenza di numerosi corsi d’acqua tra i quali si evidenziano positivamente i fiumi Sarca e Chiese, inseriti in una dimensione naturalistica da brivido battezzata dall’incedere verticale di montagne la cui austerità colpisce il visitatore senza mai abituare l’autoctono.

E’ pur vero che la pratica della disciplina abbisogna di essere licenziata con un permesso specifico, vale a dire la Licenza di Pesca Turistica, la cui validità è circoscritta al solo Trentino, sostituisce la licenza di pesca governativa e ha una durata di 30 giorni. E’ ottenibile in forma completamente gratuita rivolgendosi a:

Associazione Pescatori Dilettanti Alto Sarca, inviando una e-mail a ufficio@altosarca.it o telefonando al numero 0465/321051
Via Damiano Chiesa, 3 - 38079 Tione di Trento
Online su www.trentinofishing.it

insieme all’acquisto di un permesso di pesca, i cui elenchi dei rivenditori sono consultabili su www.altosarca.it e www.visitchiese.it

Il permesso di pesca può essere richiesto per un singolo giorno oppure per un periodo più lungo, tenendo conto che un permesso 24 h ha un costo di € 20.00 per l’Alto Sarca, € 16.00 per la Val di Chiese.

Esiste poi la possibilità di soggiornare presso le strutture messe a disposizione dai Trentino Fishing Lodge, usufruendo di rimando di convenienti sconti sul permesso di pesca. I Fishing Lodge delle Giudicarie, in particolare, sono l’ideale.

Le Valli Giudicarie fanno parte di un comprensorio assimilabile a un’oasi montana di affascinante bellezza, il Parco Naturale Adamello Brenta, nella quale l’alto corso del Sarca si fa immissario del Lago di Garda nello spazio compreso fra la sorgente della Val Rendena e la forra del Limarò, mentre il Chiese giunge allo sbocco nel Lago d’Idro.

Una manna soprattutto per i cultori della pesca sportiva (che ottemperano alla regola “catch and release”, ovvero “caccia e libera”), della pesca a mosca e della pesca a spinning, agevolati dalla vicinanza ai Fishing Lodge, strutture specializzate nei servizi a supporto dei pescatori.
Eccone quattro appositamente selezionate:

L’albergo Trento a Breguzzo risulta una location perfetta, comprendente 5 Riserve “catch and Release” e 7 zone “no kill” lungo il Sarca; il Garnì Lago Nembia si trova a San Lorenzo Dorsino e la pesca, qui, si pratica tutto l’anno; l’Hotel Denny a Carisolo è provvisto di Servizio Guide di Pesca e noleggio attrezzature; l’Agritur Manoncin, infine, è ubicato in Valle di Daone e ben si presta a soggiorni per famiglie con bambini al seguito.

In Trentino il ventaglio di luoghi eletti include ambienti meravigliosi come la Riserva Regorie, il Lago Nembia, la Val Nembrone e la Val di Fumo, che inscrivono laghetti alpini cristallini in prossimità di rifugi montani ove poter pernottare la notte prima di una giornata potenzialmente memorabile, affrontata con tanto di waders, boots e canna da pesca.

Per approfondire: Pescare nelle Giudicarie del Trentino
  •  
close