Cerca Hotel al miglior prezzo

Norimberga a dicembre: cosa fare durante l'Avvento

Norimberga è una città di più di 500.000 abitanti della Germania che si trova nella regione della Baviera, una terra piena di tradizioni, piatti tipici, natura e storia.
Questa città è ricca di un passato di eventi storici importanti oltre che essere stata patria e casa di vari personaggi storici ed artisti.

Norimberga è davvero una città che vale la pena visitare tutto l’anno, ma diventa particolarmente speciale durante la stagione delle feste perché viene permeata dallo spirito natalizio tipico delle regioni del Nord Europa, tra profumi di spezie, stufe accese e lucine incantate!

L’evento più atteso dell’anno è sicuramente quello del “Christkindlesmarkt”, ossia i mercatini di Natale che si tengono nella piazza dell’Hauptmarkt con sullo sfondo l’imponente e meravigliosa chiesa gotica di Fraunkirche. Spesso riconosciuto come il mercatino di Natale più bello del mondo è visitato da circa 2 milioni di persone provenienti addirittura da ogni parte del mondo!
Ogni anno, durante l’avvento, ci sono 180 casette di legno con i tetti a righe bianche e rosse che vendono decori natalizi, oggetti di artigianato, curiosità, biscotti e dolci e varie altre specialità culinarie di streetfood locale.

Uno dei simboli del mercato è il “Christkind”, che viene impersonificato da una ragazza che viene eletta a tale ruolo ogni due anni. Vestita con una parrucca bionda e riccia, con l’abito tipico e la sua corona d’oro, ha l’onore di decretare l’inizio dei mercatini con un prologo (scritto nel 1948 da Friedrich Broger e ripetuto da allora con solo piccole variazioni) e sarà poi responsabile di visite per opere di bene a ospizi, ospedali o altro durante tutto il suo periodo di regno. Per essere eletta a questo ruolo la ragazza deve superare una lunga selezione dove viene giudicata la sua bontà d’animo, i suoi risultati scolastici e altre qualità in primis non estetiche; per le ragazze di Norimberga questo è un grandissimo onore e la preparazione a questa competizione è davvero molto sentita.

Un’altro simbolo quintessenza dei mercatini è il Rauschgoldenangel, l’angelo dal vestito dorato che troverete appeso a ghirlande sopra le vie dei mercatini e rappresentato in tanti decori natalizi, soprattutto da appendere all’albero di natale. Una leggenda narra che sia stato creato da un giocattolaio di Norimberga durante la guerra dei 30 anni: sul letto di morte della figlia sentì un battito d’ali e creo questo angelo in memoria della piccola bimba morta tra le sue braccia.

Mentre passeggiate tra le casette di legno bere una tazza di Gluhwein (una versione di vino caldo speziato simile al nostro vin brulè) è assolutamente parte dell’esperienza di visita a questi mercatini natalizi! Questa bevanda riscalderà le mani arrossate e fredde e… anche gli animi ;).
Le bellissime tazze di ceramica decorate in cui vi sarà servito potranno anche essere portate a casa aggiungendo qualche euro al costo della bevanda, sono davvero particolari e un perfetto souvenir ;).

Anche i “Lebkuchen”, i biscotti speziati di Norimberga, sono assolutamente un “must” e il loro dolce e frizzante profumo sarà di sottofondo durante la visita ai mercatini ma anche in tutta la città. Ci sono moltissime bancarelle che ne vendono, io vi consiglio di acquistarli direttamente da una di quelle delle varie pasticcerie artigianali nella forma e gusto che più vi ispira (tonda o a forma di stelle, ricoperti di cioccolato o dai vari gusti). Ci sono inoltre per Natale dei simpaticissimi biscotti speziati a forma di cuore e con varie dediche in base a chi decidete di regalarli…

Altre specialità assolutamente da provare sono il Hutzelbrot, il pane di frutta e il Nurnberger Rostbratwurste, un panino con ripieno delle piccole salcicce speziate che vi arrostiranno sul momento e che mangerete rigorosamente in piedi tra il profumino che inebrierà gli amanti di carne. E poi come dimenticare i i Bretzel? Il pane a forma di nodo dal fragrante e squisito gusto dolce/salato è davvero nella sua massima espressione qui a Norimberga (davvero top quelli del panificio "Kohl"); qui li potete trovare farciti di formaggio, salame, burro alle erbe o semplici, uno streetfood davvero irrestistibile ;)

Se siete fortunati potrete anche imbattervi in qualche coro che canta le canzoni di Natale sul palco sotto la cattedrale della Frauenkirche, sarà un’esperienza davvero che vi farà battere il cuore!

Usciti dall’allegra confusione dei mercatini vi consiglio di riservarvi del tempo per esplorare la città che è bellissima e ha moltissimi scorci davvero da cartolina (diurni e notturni) e può riservare molte sorprese. Questa città è infatti un mix di passato tradizionale e di un recente periodo industriale florido con attualmente nuove spinte di continua innovazione, in un ambiente sociale e artistico multiculturale dove le differenti culture convivono positivamente.

Io personalmente vi consiglio queste tappe da non perdere:

1) Il castello della città, il Kaisenburg
2) La casa/museo del famoso artista Albrecht Dürer
3) Il nuovo Museo per l’arte e il design.
4) Il Museo dei giocattoli
(sapevate che la Playmobil ha sede proprio a Norimberga?)
5) Il quartiere multiculturale emergente di Gostenhof, tra vintage, birrerie artigianali e nuove tendenze.

Norimberga è davvero una perla preziosa della Baviera e della Germania, che assolutamente vale una visita almeno una volta durante la stagione natalizia ma da non perdere anche durante l’anno in quanto una città di ricca anche di altre interessantissime sfaccettature, in un incontro tra un forte passato e una nuova ondata di multiculturalità ed innovazione.
  •  

 Pubblicato da il 22/12/2016 - - ® Riproduzione vietata

close