Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle di Alonissos, l'isola delle Sporadi Settentrionali

Pagina 1/2

Se volete la movida, musica techo e trasgressione in salsa ellenica forse avete sbagliato isola. Se amate la natura, il mare trasparente, lo stile di vita piacevolmente lento e perdervi in un abbraccio di sole, vento e onde invece non vorrete più andare via. Alonissos (Isole Sporadi) è infatti un’isola che non si è svenduta al turismo di massa. E che difende le sue bellezze. La riprova è che dal 1992 qui è stato istituito il Parco nazionale marino che protegge oltre duemila chilometri quadrati di costa e il suo abitante più raro e schivo: la foca monaca, una delle specie in via di estinzione che qui resiste. Ecco perché vale la pena di venire su queste spiagge. Forse non incontrerete le foche. Ma se quest’acqua piace a loro che hanno le pinne pensate come potrà emozionare voi.

Tzortzi Gialos

E' la spiaggia perfetta per chi vuole stare tranquillo in un contesto naturale splendido. Si trova a soli sei chilometri dal capoluogo dell’isola Patitiri in una baia ben protetta, circondata da una pineta che si inerpica sulle colline intorno. Immaginate l’effetto: la luce dell’Egeo, il verde degli alberi, il blu dell’acqua. Il fatto di essere circondata da e protetta la rende una specie di piscina naturale: il mare è calmo e le onde sono rare. E’ il posto giusto per fare snorkeling e godersi il fresco dell’acqua dopo lunghe ore al sole. Per chi teme di scottarsi ci sono ombrelloni e l’acqua che digrada lentamente tranquillizza anche i nuotatori meno avventurosi. Per le merende poi c’è anche una piccola ma piacevole taverna.

Agios Dimitrios

E' da tutti ritenuta una delle spiagge più belle di Alonissos. Quindi dell’Egeo e forse del mondo. Qui infatti la trasparenza del mare è straordinaria ed è il posto perfetto per chi vorrebbe vivere sempre nella natura, vicino al mare. La spiaggia ha una forza di mezzaluna con ciottoli e si raggiunge con una piccola camminata su un sentiero dopo avere sorpassato un cancello vicino al parcheggio delle auto. Non temete: non è per voi. Ma per trattenere le capre. Per i bipedi assestati poi c’è anche taverna che vi permetterà di rifornirvi di bibite anche se volendo il piccolo paese di Steni Vala non è poi lontano. La spiaggia si raggiunge in circa 25 minuti di auto dal capoluogo e prende il nome da un monastero. Peccato: i pirati anticamente lo hanno distrutto. E non c’è più. Ci sono invece scorci da foto ricordo e due zone distinte della spiaggia. Quella a sud offre anche lettini per il noleggio ma fate attenzione entrando in acqua per la presenza di ricci di mare. Il villaggio di Steni Vala, come detto, è vicino e offre la possibilità di trovare alcune sistemazioni per la notte. Da qui parte anche un servizio di bus per il capoluogo e ci sono barche che raggiungono la spiaggia.

Kalamakia (Kalamata)

A poca distanza da Aghios Dimitrios si incontra anche il minuscolo villaggio di Kalamata. La spiaggia è piccola e tranquilla, buona per un bagno. Ma il vero motivo della sosta è che qui si trovano un paio di taverne che servono pesce fresco e che molti del posto suggeriscono. In tutta la zona poi sono splendidi i tramonti: ricordatevi di prendervela comoda e aspettare il tuffo del sole.

Glyfa Beach

Sempre a poca distanza da Steni Vala si trova la spiaggia di Glyfa. E’ un tratto ancora abbastanza incontaminato con acqua turchese e una bella cornice di alberi alle spalle. La spiaggia è di sabbia con alcuni tratti di ciottoli e ci sono alcune taverne e piccole abitazioni. Il panorama che si gode dall’alto delle colline è splendido ed è reso ancora più indimenticabile dal silenzio e dalla tranquillità che lo avvolge. Con il bus dal capoluogo si raggiunge in meno di venti minuti.

... Pagina 2/2 ...
Marpounta

E’ una spiaggia vicino al capoluogo di Patitiri e una delle zone con vocazione più turistica dell’isola. Offre una lunga zona sabbiosa divisa in due parti con tutto ciò che serve per una vacanza di mare e relax. L’acqua è trasparente anche grazie ad un tratto di fondale roccioso e alla spiaggia di ciottoli. I servizi sono garantiti da taverne, bar e anche un albergo. Da qui parte una passeggiata di una ventina di minuti che permette di raggiungere l’latra spiaggia di Megalos Mourtias.

Megalos Mourtias

Un’altra bella spiaggia di ciottoli, come peraltro la maggior parte nell’isola di Alonissos. La parziale scomodità dei piccoli sassi è compensata dai fondali che degradano dolcemente e hanno una trasparenza eccezionale. Quindi meglio dotarsi di scarpette di gomma per il bagno e godersi la natura. La spiaggia si trova a circa sei chilometri da Patitiri e difficilmente il vento rende agitate le sue acque. Dietro la spiaggia ci sono alcuni alberi di ulivo sotto la cui chioma è piacevole mangiare un’insalata koriatiki o godersi il pesce delle taverne. Un ulteriore contributo al fascino della spiaggia è che da qui si gode un bel panorama sulla vicina isola di Skopelos.

Chrissi Milia

Se volete stare comodi e godervi la sabbia la spiaggia di Chrissi Milia è quella che cercate. Si trova a cinque chilometri di distanza dal capoluogo ed è una delle più amata dai turisti. Per i più pigri offre anche lettini e ombrelloni e ci sono anche alcuni noleggi di attrezzature per gli sport d’acqua. L’acqua è veramente trasparente e il contrasto con il colore dorato della sabbia resta nel cuore. Poco sopra la spiaggia, su una stradina che sale si trova una taverna e intorno il panorama è reso speciale dalla presenza di folti alberi che offrono ombra e profumano di resina l’aria.

Rousoum Gialos

E' molto vicino al capoluogo ma è un altro insediamento abbastanza sviluppato dove sono stati costruite case e taverne. La spiaggia però non ne ha risentito troppo: il fondo è di ciottoli e l’acqua resta calma e trasparente. Attualmente è uno dei luoghi che si stanno sviluppando maggiormente sull’isola ma essendo Alonissos un’isola ancora rispettosa del suo ambiente e della sua storia non è mai assalita da un turismo fastidioso. Le taverne di questo villaggio poi sono molto apprezzate per la offerta di piatti tradizionali.

Lefto Gialos

Secondo alcuni è una delle più belle spiagge dell’isola anche se l’aspetto risente a volte della mareggiate invernali che spostano incidono la distesa di piccole pietre che formano la spiaggia vera e propria. Si trova a soli sette chilometri da Patitiri, ed è resa ancora più suggestiva per la verde corona di alberi che la avvolge. L’acqua è cristallina e oltre a qualche ombrellone offre anche ottime taverne. Da qui, a mezza mattina, spesso parte una barca che raggiunge l’isola di Skopelos dove è possibile fermarsi per qualche ora.

Votsi

Ancora una volta siamo a poca distanza dal capoluogo Potitiri ma nella baia di Votsi. E il panorama è splendido. L’aspetto più caratteristico di questa spiaggia è che la zona di ciottoli è circondata da grandi accumuli di marmo con striature e macchie colorate che si immergono nell’acqua turchese. L’effetto è ovviamente spettacolare. Un simile gioiello però ha un difetto: è assai piccolo. Per raggiungerlo si scende una serie di scalini di pietra dal villaggio che è reso ancora più suggestivo per la presenza delle barche che dondolano nel piccolo porto. Verso sera fermatevi nella taverna e godetevi il gioco di luce. Il piacere è doppio: per gli occhi e per il palato.

 Pubblicato da il 14/03/2016 - 5.661 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close