Cerca Hotel al miglior prezzo

Floating Flower Garden: a Tokyo il giardino sospeso

Pagina 1/2

"Floating Flower Garden" a Tokyo non rappresenta solo una mostra di fiori ma la mostra di fiori. Si tratta di una vera e propria esposizione onirica e per certi versi piuttosto intimista, in pieno stile orientale. Un'allestimento in movimento che non si avvale di fisicità bensì di natura, dove la tecnologia lascia lo spazio anche alla magia. Più di 2.300 fiori in movimento, saranno visitabili al Museo Nazionale della Scienza Emergente e dell'Innovazione di Tokyo, il Miraikan, fino al 10 maggio 2015.

Cosa succede quando un gruppo di 300 persone formato da esperti di design, abili storici dell'arte, sagaci ingegneri e matematici, esperti informatici nonchè creativi architetti, si radunano tutti insieme? Succede che nasce il TeamLab, la squadra che collabora anche con il Museo Miraikan capitanata da Toshiyuki Inoko, proprio per proporre mostre che diventano esibizioni, esposizioni che si tramutano in azione, il tutto intriso con un'aurea fiabesca che lascia i visitatori senza parole e "Floating Flower Garden" ne è la più ampia dimostrazione.

A "Floating Flower Garden" accade che i fiori galleggiano ma non sull'acqua, bensì in aria. Tutti disposti in una stanza dai pannelli bianchi per creare contrasto con le tante tinte presenti, un'installazione interattiva permette a uno o a più visitatori di avvicinarsi e così facendo, i fiori cominciano a lievitare lentamente sul soffitto, in modo sospeso e incantevole. Si tratta di un'esperienza che non solo coinvolge tutti i sensi ma soprattutto incide l'anima, portandola per qualche istante in un mondo sospeso, in una porzione di mondo irreale e metafisico.

... Pagina 2/2 ...
Il collettivo d'arte giapponese TeamLab sembra che abbia creato un vero e proprio sortilegio, in realtà si è semplicemente avvalso di tanta competenza e creatività. Grazie a particolari sensori che rilevano la presenza umana, i fiori salgono verso l'alto e cambiano posizione di volta in volta man mano che entra un visitatore, dando così vita a visioni personalizzate e soggettive che variano a seconda del campo visivo in cui una persona si trova.

"Floating Flower Garden", secondo i progettisti, non propone un'idea inedita ma il frutto di un'elaborazione che affonda le sue radici nell'ispirazione derivante dal pensiero di Nanquan Puyuan. Il maestro Zen Buddista oltre a fondare il famoso monastero Koan della porta senza porta, fu importantissimo nella scuola Hongzhou. Lui elaborò famose riflessioni tradotte in manoscritti, dove esprimeva il modo in cui le persone percepiscono i fiori, argomentando a lungo quanto questi possano dare dei benefici all'animo.

Tutto questo, ha creato i presupposti per creare il progetto di "Floating Flower Garden" e ha ispirato l'esposizione dove moltissimi appassionati di botanica ma anche curiosi, turisti, studenti e visitatori vari, ne popolano le sale. Il labirinto cinetico di fiori sospesi non propone solo la meraviglia in sé ma anche un'importante luogo fatto di armonia e pace, dove gli spazi effimeri che si vanno creando, trovano subito il modo di riempirsi con la presenza di qualcun'altro. Dopotutto gli esseri umani, così come i fiori, hanno in comune (o dovrebbero avercelo) il senso della condivisione.

Date: La mostra Floating Flower Garden sarà visitabile fino al 10 maggio 2015.
Presso: il Museo Miraikan di Tokyo.
Maggiori informazioni: sul sito ufficiale.

 Pubblicato da il 27/04/2015 - 2.020 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close