Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Shinjuku

Shinjuku, cosa vedere nel quartiere dello shopping a Tokyo

Pagina 1/2

Il quartiere di Shinjuku è uno dei più vivaci del centro di Tokyo. Punto nevralgico per i pendolari in città grazie alla sua enorme stazione ferroviaria e metropolitana, Shinjuku è caratterizzato da imponenti grattacieli e grandi magazzini; è limitato a ovest dal Shinjuku Central Park e a est dallo Shinjuku Gyoen Garden.

La zona ovest del quartiere di Shinjuku si snoda attorno alla stazione metropolitana di Tocho-mae ed è riconoscibile per i grandi palazzi e grattacieli. Quest’area, infatti, durante il grande terremoto del 1923 risultò più stabile del resto di Tokyo a livello sismico e questo diede impulso alla costruzione di grattacieli nella zona. Qui si trovano grandi alberghi di stile internazionale come il Keio Plaza e il Park Hyatt, spesso interconnessi tra loro da gallerie sotterranee che ospitano negozi, alimentari e ristoranti. La visita al Park Hyatt è consigliata anche a chi non ne è ospite: al 52° piano del grattacielo ci sono il ristorante New York Grill e il bar New York, dove (rispettando il dress code richiesto) si può andare a godere di una magnifica vista della città e del Monte Fuji in lontananza.

Il vicino Shinjuku Central Park è caratterizzato da alcune cascate artificiali, il piccolo santuario scintoista di Kumano e vari sentieri dove si può passeggiare in tranquillità (essendo un parco scintoista, sarebbe vietato correre, anche se molti turisti trasgrediscono). E’ facile imbattersi in lavoratori che trascorrono qui la pausa pranzo, o in senzatetto (non pericolosi) che vivono in ordinati box di cartone, come concesso loro dallo Stato.
Sul lato est del parco si affacciano le torri del Tokyo Metropolitan Government Office, centro amministrativo della città. Il palazzo è alto 243 metri e al piano 1F ospita il Centro informazioni turistiche. Da non perdere gli osservatori panoramici al 45° piano delle due torri, ad accesso gratuito; quello della torre nord rimane aperto fino alle 23.

Non lontano dal Government Office, accanto alla Land Tower, si può ammirare una delle popolari sculture a grandi lettere rosse LOVE, di Robert Indiana.
Proseguendo verso est si giunge al cuore pulsante di Shinjuku, cioè l’area intorno alla stazione. Questa stazione è entrata nel Guinness dei Primati per essere la più trafficata del mondo: basti pensare che ogni giorno è popolata da oltre 3 milioni di passeggeri e che contiene più di 200 uscite. Particolarmente movimentata intorno alle 18, rimane molto vivace anche nel resto della giornata e di notte. L’edificio della stazione contiene anche i grandi magazzini Odakyu e Lumine, molto popolari, e diversi negozi di elettronica come Bic Camera e Yamada Denki. Intorno ad essi si snodano numerose viuzze piene di negozi, piccoli ristoranti e bar dove ogni sera si riversano milioni di pendolari. Da non perdere una passeggiata tra le grandi catene della moda, i cinema multisala e gli abbaglianti negozi di videogiochi.

A nord della stazione si affacciano zone altrettanto vive e popolari. A est della Seibu Shinjuku Station è situato Kabukicho, il famoso quartiere a luci rosse conosciuto anche come “il quartiere che non dorme mai”. Non ci sono controindicazioni sulla visita di quest’area: c’è semplicemente un’alta densità di di hotel a ore e locali aperti fino a notte fonda, con buttafuori in bella vista. A Kabukicho sono ubicati bar per sole donne e per soli uomini, ed è frequente imbattersi in uomini eleganti un po’ alticci nel dopolavoro. Per gli appassionati di anime giapponesi in zona è d’obbligo una tappa in cima al Shinjuku Toho Building: sulla terrazza dell’Hotel Gracery svetta una statua di Godzilla alta più di 10 metri, che sembra farsi avanti tra i palazzi ed è visibile da tutte le vie circostanti.

A nord di Kabukicho si può visitare Shin-Okubo, il quartiere coreano, dove immigrati dalla vicina penisola vendono prodotti tipici coreani e servono piatti della loro cucina.

A est invece si entra nella zona di Golden Gai, molto frequentata nelle ore serali. Questo dedalo di viuzze strette nato nel dopoguerra è tappezzato di minuscoli bar di tanti stili diversi che si susseguono e accolgono molti ragazzi e molti lavoratori dopo le ore in ufficio. L’atmosfera è vivace e l’area sembra discostarsi improvvisamente dai grandi viali circondati da grattacieli che si trovano poco distanti. Il clima è molto rilassato e tranquillo e consente di mescolarsi da vicino alla popolazione locale negli oltre 300 locali che alternano bar trendy a vecchie osterie del dopoguerra.

... Pagina 2/2 ... Passeggiando ancora verso est si giunge all’Hanazono Shrine, un magnifico tempio scintoista di un rosso scintillante immerso nel cuore della città. Vi si accede passando sotto alle porte torii rosse da Yasukuni Dori.

Per concludere la visita a Shinjuku l’ideale è una passeggiata verso sud nei grandi Giardini di Shinjuku Gyoen, particolarmente conosciuti e affollati per la fioritura dei ciliegi tra marzo e aprile. In questa vasta area verde nata come parco della famiglia imperiale si possono vedere tre stili di giardini: giapponese, francese e inglese.

Come raggiungere Shinjuku
Ferrovia:
In 15 minuti con i treni arancioni della JR Chuo Line da Tokyo Station
In 25 minuti con la JR Yamanote Line da Ueno
Metropolitana:
Fermata S01 della linea color foglia Toei Shinjuku
Fermata E27 o E01 della linea magenta Toei Oedo
Fermata M08 della linea rossa Tokyo Metro Marunouchi

Scopri gli altri punti di interesse di Tokyo!
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close