Cerca Hotel al miglior prezzo

Bruxelles e il percorso dei fumetti. Tour lungo il Comic Strip Walk

Pagina 1/2

Bruxelles è la città di riferimento in Europa per gli amanti dei fumetti. La città ha dato i natali a personaggi storici come Nero, Tintin e i Puffi, ma sono tanti altri gli eroi, straordinari o quotidiani, che sono nati dalle matite dei fumettisti belgi.

Il forte legame tra la città e quella che è nota come "la nona arte" si respira ovunque passeggiando tra le strade di Bruxelles, ricche di murali, musei dedicati a disegnatori e personaggi e negozi specializzati.

Gli appassionati di fumetti che vogliono scoprire il volto più creativo di Bruxelles possono intraprendere un articolato itinerario, denominato Comic Strip Walk, che percorre le vie della città, per conoscere i segreti dei grandi artisti belgi e osservare da vicino le più famose strisce originali, le bozze che raffigurano i personaggi e i murali che colorano diverse vie del centro storico, come questa opera di Mitacq, al Nà 200 di Rue Blaes, che vedete qui sotto.

L'itinerario alla scoperta della capitale del fumetto può avere inizio dalla fermata della metro De Brouckere. da cui si raggiunge in pochi passi Place de la Monnaie. In questa piazza si può ammirare uno dei monumenti più affascinanti della città, il teatro Royal Opera House. Dirigendosi verso rue de l'Ecuyer si incontra la prima tappa di questo speciale itinerario: si tratta del murale Gaston Lagaffe, un affresco dedicato al personaggio frutto della penna di André Franquin.

Proseguendo verso rue des Sables si raggiunge una delle tappe più importanti del percorso del fumetto: il museo Marc Sleen (vedi foto sopra). Il museo, intitolato al disegnatore de Le avventure di Nero & Co, ha sede nella vecchia sede di un giornale e ospita una mostra permanente che offre uno sguardo privilegiato sulla produzione artistica di Sleen, oltre a un angolo di lettura e a esposizioni temporanee che hanno il merito di approfondire diversi aspetti della storia del fumetto.

Una volta terminata la visita al museo Marc Sleen basta raggiungere l'altro lato della strada per scoprire il museo del fumetto. Il centro, noto come CBBD (foto sopra), è la punta di diamante dell'offerta culturale dedicata al fumetto della capitale belga.

... Pagina 2/2 ...
È ospitato in un palazzo in stile Art Nouveau e, nei suoi 4.200 metri quadrati di superficie, condensa il meglio della storia del fumetto.

La grande esposizione permanente raccoglie le opere dei più celebri fumettisti belgi che hanno dato vita, tra gli altri, a Tintin e ai Puffi (sopra il murales in Rue de l’etuve). All'interno del museo si può visitare anche il centro di documentazione, si può consultare una fornitissima sala di lettura nella quale trovare molti fumetti contemporanei e assistere a incontri pubblici con gli artisti. La brasserie permette anche di fare una piccola pausa rilassante, sempre circondati da un'atmosfera fatta di arte e creatività.

Una tappa obbligatoria per tutti gli amanti dei fumetti è il Moof, il Museum of Original Figurines, che vedete nella foto sovrastante. Si trova a poca distanza dalla stazione centrale e dalla Grand Place di Bruxelles (usata come sfondo di alcune storie a fumetti) e raccoglie tutto ciò che ruota attorno al mondo dei fumetti. Oltre a strisce originali, infatti, si possono ammirare anche gli "attrezzi del mestiere" utilizzati dai disegnatori, statuette raffiguranti i personaggi più famosi e tavole di lavoro.

L'offerta del museo si dirige sia ai curiosi sia ai grandi appassionati dei fumetti, che apprezzeranno in special modo gli spazi dedicati ai manga giapponesi, ai fumetti della cultura americana e ai disegni fiamminghi. Per non perdere nessuna sfumatura dell'offerta del museo c'è la possibilità di effettuare una visita guidata, della durata di circa 40 minuti.

Le strade e i palazzi di Bruxelles hanno fatto spesso da sfondo alle avventure dei personaggi dei fumetti e, passeggiando nel centro cittadino, si possono rintracciare alcuni di questi scorci: è il caso, ad esempio, delle Galeries Saint-Hubert, una bella galleria commerciale apparsa in numerose storie animate. Da non perdere i murales di Rue de la Buanderie (prima foto articolo), le opere di Odilon Verjus (foto, sopra in Rue de Capucins) e lo spettacolare murales con Corto Maltese di Hugo Pratt, in Quais des Peniches.

Volete scoprire tutti i murales a tema fumetto di Bruxelles? Su questo sito trovate la mappa con le posizioni di tutte le strisce: cliccate qui

 Pubblicato da il 13/01/2015 - - ® Riproduzione vietata

close