Cerca Hotel al miglior prezzo

LinkNYC: a New York City la rete Wi-Fi pubblica pił veloce del mondo, gratis

Quando si viaggia, soprattutto per lavoro, una delle cose che più interessa è la connettività. Sebbene le nuove tecnologie consentano di restare sempre connessi, grazie anche ai moderni device, la possibilità di avere una connessione ultraveloce e gratuita in città è il sogno di tutti.

A New York Ciy questo sogno potrebbe presto diventare realtà. Il progetto è stato appena annunciato dall'amministrazione newyorkese e consiste nel dotare la città di una rete Wi-Fi gratuita e a grande velocità.

Qualche numero? 100 volte più veloce dell'attuale Wi-Fi urbano pubblico, 20 volte più veloce delle attuali reti domestiche (si potrà scaricare un film di 2 ore in soli 30 secondi), 10 mila totem di gigabit Wi-Fi che forniranno la connettività nei 5 quartieri cittadini, 500 milioni di dollari di ricavi che dovrebbero riempire le casse comunali nei prossimi 12 anni e circa 100-150 nuovi posti di lavoro a fronte di un costo di circa 200 milioni di dollari.

Ad oggi sono 8.400, i telefoni pubblici a pagamento, reliquie del passato quasi sempre in disuso. Sostituirli è un progetto davvero ambizioso, ma che se dovesse andare in porto faciliterà la vita a molti naviganti, sia cittadini che turisti. Rete LinkNYC, questo il nome del progetto che verrà realizzato grazie al consorzio pubblico e privato CityBridge tra ui un consorzio colossi come Qualcomm e Titan. Per quanto riguarda il finanziamento di questa gigantesca operazione, i fondi verranno reperiti grazie all'advertising sui display degli stessi totem.

Il processo è piuttosto semplice. Nei cinque quartieri della città verranno installate delle torrette di gigabit Wi-Fi che forniranno non solo la connessione gratuita ad alta velocità (coprendo 150 metri in ogni direzione), ma daranno anche la possibilità di effettuare chiamate nazionali gratuite, di ricaricare le batterie dei vari device mobili e di fornire informazioni utili al cittadino inerenti la città per mezzo di un'interfaccia tablet con touchscreen.

L'utilizzo sarà quindi simile a quello delle vecchie cabine telefoniche, ma con una marcia tecnologica in più. Ai lati dei totem ci sarà spazio per far scorrere immagini di advertising che finanzieranno il progetto. Secondo le stime del Consorzio CityBridge, composto dal Dipartimento di informatica, dall'Ufficio tecnologie del Sindaco di New York City e da alcune grandi agenzie pubblicitarie, nonché da un'azienda che produce hardware.

Ancora non sono stati resi noti tutti i dettagli tecnici, quello che si sa è che i totem dovrebbero essere attivi già dalla seconda metà del 2015. Non resta che attendere l'approvazione della giunta comunale.
  •  

 Pubblicato da il 20/11/2014 - - ® Riproduzione vietata

close