Cerca Hotel al miglior prezzo

FuniCard, la tessera per scoprire le montagne di Merano in funivia

Pagina 1/2

Non so come la pensiate, ma personalmente, l'idea di una vacanza completamente libera dall'automobile sta diventando quasi ricorrente. Sarà la constatazione che in auto lo stress tende a far degenerare i comportamenti, con arrabbiature continue e per motivi risibili, e i continui problemi di traffico delle città, ma la voglia di staccare completamente dalla routine metropolitana cresce mese dopo mese.

Grazie alla primavera e alle prime temperature estive, la città può diventare un ricordo nei weekend, e qule luogo migliore della montagna per ricaricare le proprie riserve di energia? Per farlo il Territorio di Merano, ricco di paesaggi naturali vi accoglie con la sua offerta di benessere e relax, e soprattutto con tantissime mete in quota, sulle Alpi, tutte da raggiungere con alcune funivie, senza bisogno dell'automobile!

Per agevolare il turismo delle malghe e dei masi in alta quota, Il Territorio di Merano (Meranerland) propone l'utilizzo della FuniCard Merano. Grazie a questo pass sarà possibile utilizzare 15 tra seggiovie e funivie che si trovano nell'aerea di Merano, ad un costo complessivo di 44 euro, scontato del 50% per i bambini.

La card ha una validità di oltre 7 mesi (dal 1 aprile al 15 novembre 2014), e consente una corsa giornaliera di andata e ritorno ad impianto, per 4 giorni alla settimana a scelta. La FuniCard può essere comperata presso i singoli impianti che partecipano all'iniziativa, che potete consultare in fondo all'articolo.

Cosa ci consente di scoprire la FuniCard Merano? Luoghi di grande bellezza come la Gompm Alm, una malga che oltre offrirvi panorami in quota accoglie alla domenica i visitatori con i suoi prodotti caseari, un pane fragrante e una serie di gustose torte. Per raggiungerla basta recarsi a Saltusio e salire con le Funivie Hirzer che vi conducono a circa mezz'ora di cammino dalla Malga. Volendo la Malga propone un suo cestino per chi volesse provare la bellezza di un pic nic ad alta quota.

Se il vostro weekend ha bisogno di una gastronomia più raffinata, allora recatevi a Lana e salite con la FuniCard sulla funivia per Monte San Vigilio. Da qui una seggiovia fino a quota 1840 m, e una rilassante passeggiata vi conduce al Ristorante Seespitz, inserito tra splendidi paesaggi montani e nelle vicinanze del piccolo biotopo del “Lago Nero”. I piatti tipici del ristorante vengono accompagnati con una buona scelta di vini dell'Alto Adige.
... Pagina 2/2 ...
Da segnalare in zona anche una nuova funivia, che però non aderisce alla FuniCard: si tratta della panoramica Aschbach di Lagundo, che, colamndo un dislivello di oltre 800 m, conduce a Rio Lagundo, una località molto conosciuta dagli appassionati di mountain bike e per gli amanti delle gite. La funivia Aschbach ha una capacità di trasporto di 35 persone ed è comunque gratuita se si possiede la GuestCard Lagundo o la MeranCard Lagundo.

Concludiamo segnalandovi un ultima eccellenza della zona, in val di Fosse, una diramazione della Val Senales: parliamo della malga Mitterkaseralm, incastonata nel Parco Naturale del gruppo Tessa. Quest'alpeggio, aperto da inizio maggio fino ai primi di novembre, offre piatti tipici della gastronomia altoatesina e consente anche di pernottare.

FuniCard Merano
Aderiscono all’iniziativa i seguenti impianti: seggiovia Oberkirn-Grube (Scena/Talle), le funivie Hirzer (Saltusio/Talle), la funivia Merano 2000 (Merano), la cabinovia Falzeben (Avelengo), la seggiovia Mittager (Merano2000/Avelengo), la cabinovia Grünboden (Plan), le funivie Ghiacciai (Maso Corto/Val Senales), la seggiovia Lazaun (Maso Corto/ValSenales), la funivia Schwemmalm (Pracupola/Val d‘Ultimo), la funivia Texel (Parcines), la funivia Unterstell (Naturno), la funivia Monte San Vigilio (Lana), la seggiovia Monte San Vigilio (Lana).

Per info: www.meranerland.com
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close