Cerca Hotel al miglior prezzo

In viaggio con Walter Mitty tra i luoghi del film

Pagina 1/2

Il cinema è magia, e spesso è di grande ispirazione nella scelta dei luoghi dove indirizzare i nostri viaggi. E se siete dei veri amanti del cinema forse alcuni di voi hanno proprio sognato di viaggiare, vedendo il film “I sogni segreti di Walter Mitty“ diretto ed interpretato da Ben Stiller.

Il film è ispirato ad una storia scritta nel 1939, da James Thurber, riaddattata in chiave moderna. In questa versione, che è poi un remake del precedente "Sogni Proibiti" del 1947, il personaggio di Walter Mitty è un uomo come tanti altri, che ogni mattina si reca al lavoro presso la rivista newyorkese Life, in cui trascorre la maggior parte della sua giornata non senza desiderare qualcosa di più della monotona (e alquanto noiosa) quotidianità. Più volte Mitty, interpretato da Ben Stiller, immagina di calarsi in avventure mirabolanti, al di fuori di ogni realtà, cercando di evadere quantomeno con la mente da un mondo che pare stargli troppo stretto. Come non capirlo!

L’occasione di dare vita ai propri sogni appare come sempre per caso. In quanto archivista dei negativi, e quindi tesoriere dell’immenso patrimonio fotografico della rivista, è Mitty a doversi occupare di recuperare il negativo della foto scelta come copertina dell’ultimo numero del periodico, il cui futuro è segnato dall’imminente chiusura. Così Walter, che mai è uscito dalla sua città, comincia il proprio viaggio per il mondo alla ricerca dell’avventuroso fotografo (interpretato da Sean Penn), un percorso che lo guiderà attraverso alcuni dei luoghi più spettacolari del pianeta, in fondo alla ricerca di sé stesso.

All'uscita dalla sala cinematografica la mente dello spettatore rimane affollata dalla splendide immagini dei luoghi visitati da Walter Mitty, e dentro di voi cresce una voglia irrefrenabile di viaggiare! Ma quali sono i luoghi protagonisti della storia, e che ciascuno di voi sogna di vedere al più presto?

La storia del viaggio di Mitty ha in effetto inizio a New York, la “Città che non dorme mai”, destinazione da sogno per chiunque tranne, ovviamente, per uno costretto a frequentarla ogni giorno. Qui, all’interno di quella che Walter vive come una frustrante gabbia ai suoi sogni di libertà, il protagonista matura il proprio desiderio di evasione, di vivere finalmente la propria vita in maniera autentica, rimettendosi in gioco seguendo esclusivamente il proprio istinto. Proprio per questo non è errato indicare New York come la prima tappa del suo lungo viaggio, alludendo con ciò non ad un semplice itinerario turistico, ma bensì ad un elaborato processo di crescita interiore.
... Pagina 2/2 ...
Seconda location del film è la Groenlandia, uno dei veri “must “per ogni viaggiatore. Il set ha utilizzato come scenari i ghiacciai della Groenlandia e le casette di Nuuk, la sua sperduta capitale. La città, che conta poco più di 15.000 abitanti, si trova all’imbocco del fiordo Godthåbsfjorden, all’estremità sud-occidentale dell’isola, circa 250 km a sud del Circolo Polare Artico. Ghiaccio e paesaggi sconfinati catturano la fantasia degli spettatori.

Da qui il tragitto prosegue poco lontano, sempre con scenari epici, questa volta in Islanda, dove Walter vive alcune delle sue avventure più emozionanti. Sicuramente il maggior numero di scene spettacolari è stato girato proprio su questa magica isola! Magnifica è la sequenza girata a Seyðisfjörður, in cui il protagonista è impegnato a sfrecciare in strada su uno skateboard, ma sono gli scorci dell’imponente Eyjafjallajokull, il vulcano balzato agli onori delle cronache per l’eruzione che nel 2010 mandò letteralmente in tilt il traffico aereo europeo, a rapire l’attenzione dello spettatore.

Nel percorso islandese vengono toccate anche magnifiche località come Grundarfjörður, nell'ovest dell' Islanda , il monte Kirkjufell e il villaggio di Garður nella penisola Reykjanes, dove Ben Stiller si tuffa nell'oceano. Il film poi prosegue ad oriente e ci rivela alcuni luoghi sperduti dell'Himalaya, tra le cime al confine tra Afghanistan e Tagikistan, dove vive l'elusivo leopardo delle nevi, uno dei felini più affascinanti

Volete vivere davvero le emozioni di Walter Mitty? Il tour operator Iceland Travel vi organizza degli itinerari in "self drive" sui luoghi islandesi del film: un pacchetto di sei notti sull'isola, dal costo di poco più di 750 euro, guidando da soli sulle strade islandesi (vedi sito) e godendovi i panorami in completa libertà! Il sogno potrebbe realizzarsi, anche per voi!

 Pubblicato da il 09/01/2014 - - ® Riproduzione vietata

close