Cerca Hotel al miglior prezzo

I musei pił strani di Vienna

Pagina 1/2

Dimenticate il valzer, i palazzi sontuosi e le collezioni d'arte della capitale austriaca: Vienna può offrire anche degli spunti di viaggio meno classici, ed anzi soprendere i viaggiatori con alcuni originali musei, che invero possono sembrare piuttosto discutibili e bizzarri, ma che possono rendere sicuramente meno noioso un weekend a Vienna! Ecco allora un tour tra le collezioni più originali ed insolite della capitale dell'Austria, luoghi che senza dubbio renderanno la vostra vacanza a Vienna decisamente originale.

Josephinum museum
Una volta accademia per aspiranti chirurghi dell'esercito imperiale, il Josephinum è ora un museo che ospita la più grande collezione medica di cere anatomiche nel mondo, e la più grande collezione di modelli ostetrici sempra in cera. Protette nelle loro originali teche in legno di palissandro e vetro veneziano della fine del 1700, i 1192 modelli di corpi, smembrati o figure intere, furono creati per formare gli studenti di medicina in un'epoca in cui la dissezione dei cadaveri non era ancora accettata, e spesso considerata illegale. Comunque i dettagli sono estremamente precisi, e realistici. Il museo ha anche una vasta collezione di antichi strumenti medici.

Sammlungen der Medizinischen Universität Wien - Josephinum Währinger Straße 25
1090 Wien. Sito ufficiale: www.josephinum.meduniwien.ac.at/

Funeral Museum
Uno dei luoghi sicuramente più particolari di Vienna è il Museo del Funerale o Funeral Museum: qui nel Bestattungsmuseum trovate tutto sui funerali, dagli abiti abiti necrofori ai carri funebri e vari tipi di urne funerarie. E' indubbio però che il pezzo forte del museo sia la bara riciclabile, che fu sponsorizzata dall'imperatore Giuseppe II, che nel 1784 la propose come un modo economico per seppellire i morti, ma che fu poi rigettato dalle gente comune. Qui trovate anche un dispositivo del 19° secolo, che venne inventato per diminuere la paura che avevano molti viennesi e cioè il terrore di rimanere sepolti vivi dentro la bara. Invece il sistema dava la possibilità, ai coloro...completamente morti, di poter avvertire l'impresario delle pompe funebri del proprio seppellimento...prematuro!

Bestattungsmuseum, Goldeggasse 19, 1040. Telefono +43 1 7607027500 sito internet: www.bestattungsmuseum.at/

Museo della Contraccezione e dell'aborto
Un museo che ci racconta di storie vecchie come l'uomo, ancor oggi assolutamente moderne ed attuali! Ad esempio potrete vedere i primi tentativi di diaframma, che le donne egizie usavano per evitare le gravidanze indesiderate: niente di meglio che costruirli con dello sterco di coccodrillo! Potrete poi vedere dei preservativi riutilizzabili, costruiti con delle vesciche di pesci ed interiora di agnelli. Se l'idea vi disgusta un attimo, ricordatevi che questo tipo di "condom" sono tutt'ora in produzione negli Stati Uniti, con ditte che assemblano questi preservativi "naturali" con guaine di agnelli della Nuova Zelanda. In Europa però non li trovate, dato che sono vietati perchè non difendono dalla diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili.

La seconda metà del "Museum fur Verhütung und Schwangerschaftsabbruch" documenta invece la storia e la pratica dell'aborto con sensibilità, ma anche pragmatismo teutonico. I cartelli della mostra sono solo in tedesco, ma volendo ci sono possibili ottime spiegazioni in inglese, chiamando un numero che trasforma il vostro telefono in una guida audio, ma nel caso utilizzare una SIM locale per evitare un roaming da... furto!

Museum fur Verhütung und Schwangerschaftsabbruch, Mariahilfer Gürtel 37, 1 ° piano, 1150. Telefono +43 69917817804 sito ufficiale internet

Il Museo degli spazzacamini
... Pagina 2/2 ... Il maestro spazzacamino Gunter Stern ha svolto la sua attività scrutando camini delle case per oltre cinque decenni!. E grazie alla sua collezione privata, Il piccolo museo, che ha aperto 26 anni fa, ci mostra la sua raccolta originale, un omaggio a questa particolare categoria di lavoratori, oramai scomparsa con l'arrivo del riscaldamento a gas, e che forse molti di noi hanno solo solo visto nel film di Mary Poppins.

Rauchfangkehrermuseum, Klagbaumgasse 4, 1040. Telefono: +43 1514502275, visitate il sito qui: www.wienerrauchfangkehrer.at

Vienna Snow Globe Museum
Il museo delle palle di neve è uno dei must di Vienna. Questo particolare tipo di souvenir fu una idea di Erwin Perzy che nel 1900 sperimentò una miglioria alle lampadine di Edison introducendo acqua e chicchi di riso nel bulbo. Le lampadine non migliorarono, ma l'effetto raggiunto fu notevole. Ancor oggi su nipote Erwin Perzy III, produce ancora queste simpatiche palle di neve nel 17° distretto di Vienna, dove si trova anche il piccolo negozio-museo.

Original Viennese Snow Globe Museum, Schumanngasse 87, 1170. Telefono +43 14864341, sito ufficiale: www.viennasnowglobe.at/

Third Man Walking Tour
Non è proprio un museo, ma un tour particolare dedicato al famoso film "Il terzo uomo" del 1949, con svelava una Vienna in stile "Noir" con anche scene sotterranee. E in effetti con questo tour sarete accompagnati nelle viscere delle fognature della capitale dell'Austria, e la cosa rende sconsigliabile la visita ai claustrofobi ed a chi possiede una ferita aperta. Quando vi troverete dentro, pensate a Orson Wells che non fu in grado di resistere all'odore e chiese l'intervento di una controfigura!

Dritte Mann Tour, Karlsplatz-Girardipark di fronte Cafe Museum, 1010. Tour da maggio a ottobre. Telefono +43 1 4000 3033, sito ufficiale: www.drittemanntour.at/.

Dialog im Dunkeln - Dialogo nel buio
I visitatori di questo museo particolare, in realtà, non vedono assolutamente nulla. Si tratta di una esperienza progettata appunto per simulare la cecità, ed è al contempo inquietante ed efficace. Guide con disabilità visiva conducono i loro ospiti armati di bastone attraverso percorsi che testano la loro percezione sensoriale, come ad esempio attraversare una strada trafficata o camminando in una riproduzione di un bosco.

Dialog im Dunkeln, Freyung 6, 1010. Telefono +43 1 890 6060, sito ufficiale: www.imdunkeln.at/index.php/en/

close