Cerca Hotel al miglior prezzo

Miti e leggende metropolitane sui viaggi in aereo

Volare è sicuramente una passione, e con questo intendiamo proprio il termine a partire dalla sua radice latina, che include una certa sofferenza nella cosa. Da sempre, infatti, le persone che utilizzano l'aereo si dividono in due categorie: chi lo ama e chi lo teme.
Proprio per la paura che questo mezzo di trasporto - in realtà molto sicuro - riesce a suscitare, sono nati miti e leggende metropolitane che spesso non hanno un grande fondo di verità, ma che sono divenute ormai credenze metropolitane. Ecco allora una serie di domande che ci rivelano alcune verità sui viaggi aerei e che forse, conoscendole, ci possono tranquillizzare un po' durante il volo.

È sicuro bere l'acqua a bordo degli aerei?

In effetti alcuni aerei hanno clandestini indesiderati a bordo, come alcuni batteri che potrebbero causare malattie, almeno secondo i test da parte della US Environmental Protection Agency eseguiti nel 2009. L'acqua non ha raggiunto gli standard di sicurezza in diversi velivoli testati, dove sono stati scoperti batteri di tipo coliformi come l'escherichia coli, associati alle feci umane.
I batteri possono crescere nei serbatoi dell'aereo e nei tubi e, considerando che l'acqua viene pompata a bordo attraverso condutture che sono difficili da pulire, è meglio essere cauti su questo punto: meglio non bere l'acqua degli aerei.

È più facile ubriacarsi, quando si vola?

Si tratta di una falsa credenza, almeno secondo gli studi del Dr. Bhushan Kapur della Facoltà di Medicina presso l'Università di Toronto: il livello di alcool nel sangue dei passeggeri non aumenta con l'altitudine.
Tuttavia, è anche vero che le persone bevono relativamente una quantità di alcolici superiore al normale considerando il breve lasso di tempo in cui vengono serviti i pasti: alcuni potrebbero quindi reggere di meno l'alcool se assimilato in tempi stretti.
Forse questa credenza popolare nasce dai rari casi di ipossia che possono insorgere per condizioni di bassa pressione nella carlinga, che può causare ai passeggeri sintomi simili a quelli dell'alcool, compresa un po' di euforia.

Che cosa succede ai nostri rifiuti in volo, vengono gettati?

Smentiamo subito: le compagnie aeree non sono autorizzate a scaricare i loro rifiuti quando sono in volo, ma è vero che alcune perdite si possono comunque verificare.
Molti impatti del cosiddetto "ghiaccio blu", che include reflui congelati assieme a un liquido disinfettante dalle tinte azzurre, sono stati registrati in vari luoghi del mondo, tra cui alcuni in cui il ghiaccio è caduto sui tetti delle case. Due coniugi del Regno Unito, ad esempio, anni fa videro il ghiaccio blu colpire il tetto della loro casa mentre si trovavano seduti nel loro giardino. Non solo: appena questo si scongelò, notarono un pungente odore di urina.

Gli assistenti di volo devono essere magri?

Non ci sono regole rigide per definire il girovita massimo, ma di norma l'equipaggio di cabina deve avere un peso in proporzione all'altezza. Inoltre, chi lavbora come assistente di volo, deve essere in grado di sedersi sul sedile reclinabile vicino alla porta, allacciarsi la cintura e riuscire a passare attraverso lo spazio dell'uscita di emergenza. L'altezza accettabile è generalmente considerata quella compresa tra i 160 e 185 centimetri.

Cosa succede quando il pilota va al gabinetto?

Vi siete mai chiesti perché il segnale delle cinture di sicurezza si accende in modo casuale durante il volo? Beh non è solo la turbolenza; può essere che il pilota abbia fatto un giro alla toilette. In questo caso un membro dell'equipaggio si mette di guardia alla porta della cabina di pilotaggio mentre il comandante si assenta per il tempo necessario, ma ovviamente il secondo pilota rimane al suo posto, per cui non c'è di che preoccuparsi.

Può un fulmine causare un incidente aereo?

Gli aerei passeggeri sono obiettivi inevitabili per i fulmini, che colpiscono un aereo commerciale in media una volta l'anno. Tuttavia, i fulmini non abbattono un aereo passeggeri dal lontano 1967. Questo perchè gli aerei devono superare numerose prove di certificazione sui fulmini.
L'involucro esterno della maggior parte degli aerei è principalmente alluminio, un buon conduttore di elettricità. In questo modo la corrente del fulmine passa attraverso la superficie dell velivolo (sono utilizzate a tal proposito vernici conduttive) dal punto di impatto a un altro punto estremo - comunemente la coda - senza danneggiare il mezzo.

Perché le compagnie aeree non hanno la fila n°13?

È vero, alcune compagnie aeree rimuovono la fila n°13 dai loro aerei in modo da non spaventare i passeggeri superstiziosi: tra queste Air France, Emirates, Continental Airlines, Lufthansa e Ryanair. Lufthansa è ancora più attenta e vola anche senza la fila n°17, dal momento che il numero è considerato sfortunato sia in Italia che in Brasile.

Perchè i bagni sono dotati di un posacenere, nonostante il divieto di fumare?

Il fumo sugli aerei è stato bandito da tutti gli aerei da oltre 20 anni, ma gli aerei continuano ad avere i posacenere nei bagni per garantire la sicurezza del volo. Perché? Una sigaretta malamente gettata, infatti, scatenò un un incidente nel 1973 e per questa ragione la regola di mantenere un posacenere in bagno è stata adottata nel caso in cui un passeggero cedesse alla tentazione durante un volo. Rimane comunque vietato fumare e le sanzioni in caso di infrazione alla regola sono pesantissime.

Si può ottenere un senso di euforia dalle maschere di emergenza?

Contrariamente a quanto faceva pensare Brad Pitt nel film Fight Club, l'ossigeno dalle maschere di emergenza non genera euforia; al contrario, pochi saranno felici di vedersi piombare le maschere dall'alto. In realtà è proprio la possibile perdita di ossigeno che fa sentire così, ed è per questo che gli aerei forniscono automaticamente le maschere, nel caso in cui la pressione in cabina scenda improvvisamente.

Può un cellulare causare un incidente aereo?

Il verdetto non è ancora stato pronunciato su questo tema, ma le compagnie aeree vogliono stare caute sull'argomento. Le norme attuali danno all'equipaggio il potere di vietare l'uso di qualsiasi dispositivo che potrebbe minacciare la sicurezza di un aeromobile. Gli esperti dicono che le onde elettromagnetiche emesse dai telefoni cellulari potrebbero in effetti interferire con l'elettronica di un aereo e forse causare un incidente, ma soprattutto disturbare le comunicazioni tra piloti e torre di controllo. Ci sembra meglio non rischiare in tal senso, e quindi ben venga una disintossicazione da cellulari, almeno durante i voli.

Quali posti sono i più sicuri?

É vero, il sedile più sicuro dovrebbe essere quello accanto all'uscita di emergenza, almeno secondo i ricercatori della University of Greenwich, che per la Civil Aviation Authority hanno esaminato le statistiche di 2.000 sopravvissuti in 105 incidenti aerei nel mondo.
Stare seduti fino a cinque file da un'uscita offre una maggiore possibilità di fuggire se c'è un incendio, e c'è solo una differenza marginale tra un sedile che si trova sul corridoio o in altra posizione.
Lo studio ha inoltre rilevato che i passeggeri nella parte anteriore dell'aereo ha avuto un 65% di possibilità di fuga, mentre quelli nella parte posteriore si devono accontentare di un 53% di possibilità. È però anche vero che un air crash test di qualche anno fa aveva indicato che in caso di atterraggio d'emergenza catastrofico sono le ultime file quelle più sicure.

Perché il sapore del cibo è diverso su un aereo?

È così, non è solo suggestione. Il cibo ha veramente un gusto diverso nei cieli.
In primo luogo, l'atmosfera all'interno della cabina tende a seccare il naso alterando l'olfatto, e poi la variazione della pressione dell'aria intorpidisce circa un terzo delle papille gustative. Questo spiega perché le compagnie aeree tendono ad aggiungere un sacco di sale e spezie agli alimenti.

Se ti piace l'argomento aerei, leggi anche il nostro articolo sulla classifica delle compagnie aeree più sicure e più pericolose del mondo.
  •  
27 Gennaio 2021 Le 10 spiagge più belle dell'Andalusia

Scegliere la propria destinazione per le vacanze estive quando non si ...

NOVITA' close