Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Trump Tower

Trump Tower, visita al lussuoso grattacielo di New York City

Pagina 1/2

A New York City gli spazi sono immensi, e tutto è di dimensioni esagerate. Allora, se si vuole realizzare un edificio per stupire davvero, non basta farlo alto e imponente: lo si deve fare lussuosissimo, tempestato di materiali pregiati e rifinito con dettagli stucchevoli. Questo deve aver pensato Donald Trump, l'allora famoso imprenditore – oggi Presidente degli Stati Uniti – quando concepì la Trump Tower e la fece costruire nel cuore di Manhattan, all’angolo tra la Fifth Avenue e la 56th Street.

L’edificio ospita l’appartamento di Donald Trump, gli uffici organizzativi della Trump Organization, appartamenti di super-lusso con ingresso privato (disposti tra il 30° e il 68° piano), negozi esclusivissimi, una cascata ad altezza pressoché naturale (poco meno di 18 metri di salto d’acqua) e passerelle ad altezze vertiginose sospese nel vuoto.

La Storia della Trump Tower

Mr.Trump acquistò la proprietà nel lontano 1979 con l’obiettivo principale di renderlo l’Indirizzo chic della città. Un indirizzo adatto ad ospitare famiglie facoltose, star del cinema e dello spettacolo, attori, personaggi famosi. La crème de la crème del panorama newyorkese, insomma. L’opera di rimodernizzazione venne affidata al famosissimo (e super-costoso) architetto Der Scutt che ebbe l’arduo compito di trasformare le visioni di Mr. Trump in un disegno avveniristico sì, ma possibile. Il risultato fu un’opera architettonica in vetro, con guglie alte a toccare il cielo e terrazzi esterni piantumati a far da copricapo verde ai piani più bassi.

Il grattacielo può piacere o meno, resto però il fatto che rispecchia senza alcun dubbio la grandezza professionale e visionaria di Mr. Trump. Una sorta di testamento della capacità imprenditoriale dell’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America. Quindi, al di là della pura e semplice curiosità, che si può soddisfare entrando liberamente all’interno della Torre durante il giorno, vi consigliamo di provare a viverla da newyorkese chic e anche un po' con la puzza sotto il naso. Welcome to the Trump Tower
Progettata da Der Scutt e completata nel 1983, è una creatura vanitosa con l’esterno in vetro, che riflette il panorama urbano circostante ma irrimediabilmente attira l’attenzione su di sé: non è da tutti, in fondo, avere negozi, appartamenti e uffici, ma anche cascate artificiali e costosissimi rivestimenti di marmo.

La struttura e i numeri della torre

Il grattacielo, alto 202 metri e dotato di 58 piani, fu per un certo periodo il più alto di New York City nel suo genere: non esisteva un’altra struttura in cemento armato, con interno rinforzato, altrettanto stupefacente in tutta la città. Per realizzare il suo sogno, in effetti, Trump aveva architettato non pochi espedienti: avendo a disposizione così poco spazio alla base non sarebbe stato possibile, normalmente, costruire un edificio tanto alto, ma destinandolo a vari usi, realizzando una galleria che lo unisce verso est con la sede dell’IBM, destinando l’atrio a uso pubblico e sfruttando i diritti di spazio del negozio Tiffany sottostante, ecco che ottenne i permessi necessari e procedette alla sua creazione.
La struttura a capriate sulla cima, che unisce il corpo in cemento alle colonne esterne, fa sembrare ancora più grande la costruzione e soprattutto la rende resistente alle pressioni laterali del vento e altri agenti atmosferici.

Qui trovate tutti i numeri della Trump Tower:
  • La Trump Tower è il 64° edificio più alto di tutta New York, con i suoi 202 metri di altezza.
  • 5 milioni di dollari, tanto è costato a Donald Trump lo spazio aereo sopra l’edificio, che è una NO-FLY ZONE.
  • 100 milioni di dollari: questo è il costo che si pensa sia stato sostenuto per la costruzione della Torre
  • Il 95% degli appartamenti vennero venduti nei primi 4 mesi dopo l’inaugurazione ufficiale della Torre. I costi spaziavano dai più “economici”, venduti a 600.000 $, fino ai più lussuosi, venduti a 12 milioni di dollari.
  • Barbara Res, che aveva già lavorato con Mr. Trump nel passato, fu una delle pochissime donne a cui venne assegnato l’incarico di supervisionare i lavori su di un edificio di tale portata a New York City
  • Al piano terra del grattacielo si trova il famosissimo mega store di Tiffany

La visita alla Trump Tower di New York

Benché non detenga più alcun record di altezza, la Trump Tower rimane un’attrazione newyorkese caratteristica e molto visitata, che offre una bella vista su Central Park e Midtown Manhattan. I primi 26 piani ospitano uffici lussuosi a servizio degli esercizi commerciali presenti nella torre; la parte residenziale, accessibile da un ingresso privato sulla 56th Street, è costituita da 30 piani ed è considerata una delle più sofisticate del mondo, apprezzata da stelle del cinema, uomini d’affari e personaggi pubblici di ogni genere. Tra i personaggi che vi alloggiano o vi hanno alloggiato ci sono lo stesso Donald Trump, Michael Jackson, Bruce Willis, Cristiano Ronaldo, Steven Spielberg, Sofia Loren, Madonna e molti altri.

Chi mette piede nella Trump Tower resta quasi accecato dallo sfarzo: gli spazi pubblici sono rivestiti in marmo rosa, abbondano i dettagli d’ottone e ovunque sono affissi grandi specchi, che fanno apparire gli ambienti ancora più vasti. La cascata alta 18 metri -che occupa l’atrio alto 5 piani- si tuffa in una piscina incorniciata da negozi e caffè, attraversata da una passerella pedonale. Tra le boutique più prestigiose c’è quella di Gucci, all’angolo che si affaccia sulla Fifth Avenue, ma sono infinite le possibilità di acquisti nel grande centro commerciale.
Se siete appassionati di cucina il Trump Grill vi attende con le specialità tipiche della cucina americana.

Shopping
Per una sessione di shopping, salite al Garden Level, dove potrete trovare il The Trump Store. La mecca per chi desidera comprare accessori, abbigliamento, scarpe e qualsiasi altra cosa vi venga in mente, per uomo, donna e bambini. Ciò che forse non sapete, però, è che tutti i prodotti portano la firma dei Trump: dalle cravatte alle camicie, dalle borse agli occhiali da sole (firmate dalla figlia Ivanka), dai cappelli alle polo per giocare a golf. E poi ancora profumi, libri e tanto altro ancora. Il Trump Store è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18. Il sabato e la domenica è aperto dalle 10 alle 18.

Paradiso del gusto…

... Pagina 2/2 ... Il Grill
Entrando nell’imponente e scintillante atrio della Trump Tower, quasi nascosto in un angolo si trova il Trump Grill, ristorante che propone piatti della cucina americana. Non certo una nouvelle cuisine, ma di sicuro punto di riferimento per chi ama avventurarsi all’assaggio di bistecche, pesce fresco, insalate, pasta e persino panini. Aperto dalle 11.30 alle 16, il Grill è altamente consigliato se volete fare una pausa pranzo veloce o per il brunch domenicale. E, udite udite, i prezzi sono davvero ottimi! A pranzo si può spendere, a testa, a partire da appena 25 $, bevande incluse, mance escluse. Un super-lusso considerando sia la location prestigiosa e centralissima, sia il fatto che ci si trovi a New York City.

Il Trump Café on-the-go
Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17, il bar della Trump Tower è perfetto per un pranzo ancora più veloce, ma non per questo meno gustoso. Ideale, insomma, per chi non vuole perdere troppo tempo seduto a tavola. Il Café propone piatti unici, pizza, panini ed hamburger, stupende torte e biscotti e persino una “stazione delle insalate”. Anche qui, come per il Grill, i costi sono davvero contenuti. Si può tranquillamente mangiare pranzo spendendo da 15 $ (insalata+bibita, tasse incluse, mance escluse). Inoltre, dal café si gode di una visuale unica e perfetta sulla personale cascata di Mr. Trump. Last but not least, è possibile prenotare il vostro piatto preferito come take away e gustarvelo, da veri newyorkesi, su di una panchina nel vicinissimo Central Park.

Il Trump Bar
Chiude la rassegna gastronomica della Trump Tower il suo bar, famoso ed apprezzato per i cocktail e per gli aperitivi. Sito appena fuori dalla lobby della Torre, il bar offre un ambiente rilassato, tranquillo e chic, dove sorseggiare un bicchiere di vino e una birra locale, osservando la vita frenetica che scorre appena fuori dalle vetrate. Il bar è aperto tutti i giorni, da mezzogiorno alle 22.

Il Trump Ice Cream Parlor
Letteralmente, la Gelateria Salotto di Trump. Una sosta qui non può assolutamente mancare per gli appassionati di gelato, spremute, sorbetti. Appena entrati nell’atrio della Torre, la gelateria dà il benvenuto ai visitatori con oltre 24 gusti di cremoso gelato artigianale, sorbetti dissetanti, sundae (il più classico è quello al cioccolato), crepes, smoothies e yogurt. Anche qui, come per gli altri indirizzi, i costi sono molto contenuti: 2 bolle di gelato costano 6 $. Il Salotto è aperto tutti i giorni, dalle 11 alle 17.

Informazioni utili per visitare la Trump Tower

Che vogliate abbandonarvi allo shopping o semplicemente riempirvi gli occhi di lustrini, vale la pena di visitare la Trump Tower. Certo, non sarà un edificio storico o un capolavoro artistico, ma è pur sempre un segno distintivo di una città che ha voglia di stupire. Gli orari di apertura al pubblico vanno dalle 10.00 alle 18.00 da lunedì a sabato, dalle 12.00 alle 17.00 la domenica.

L’indirizzo della Trump Tower è: 725 5th Ave. (56th St. & 57th St.), NY 10022
Tel: 212-8322000
Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale.

 Pubblicato da il 17/03/2017 - 3.612 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
30 Marzo 2017 L'Infiorata di Città della Pieve

In programma dal 15 al 25 giugno 2017, la nuova edizione dell'infiorata ...

NOVITA' close