Cerca Hotel al miglior prezzo

Makartsteg, il ponte degli innamorati di Salisburgo

Il bel dipinto di Romeo e Giulietta conquistò a tal punto l’imperatore Francesco Giuseppe e la consorte Elisabetta da renderlo uno degli artisti più affermati alla corte austriaca. Hans Makart, nato a Salisburgo nel maggio 1840, fu pittore, decoratore e anche costumista di grande prestigio caratterizzando con il suo stile la Vienna di quegli anni.

Patrimonio dell’Umanità e ribattezzata “Firenze del Nord” per la sua suggestiva architettura, Salisburgo è una delle più interessanti città dell’Austria, ricca di musei e monumenti che durante l’Avvento si illuminano a festa ospitando i tradizionali mercatini natalizi visitati da turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Se l’antica costruzione rinascimentale del duomo, il grande orologio con 35 campane e la casa natale di Mozart sono solo alcune delle principali attrazioni della città così come i giardini di Mirabell e il Grunmarkt, mercato green che si svolge quasi tutti i giorni nella Piazza dell’Università, Salisburgo merita però di essere visitata anche per i suoi paesaggi naturali e per alcune singolari mete divenute più recentemente alla moda.

Abbracciata dalle alture delle rocce che la circondano, Salisburgo è attraversata dal fiume Salzach, affluente dell’Inn, che per 225 chilometri scorre nel territorio austriaco. Fra i tanti ponti che collegano le due sponde della città e da cui si può godere un panorama mozzafiato con tanto di vista a 360° ce n’è uno particolarmente caro agli innamorati.

E’ il Makartsteg, aperto solo a pedoni e ciclisti, conosciuto anche con il nome di ponte dei lucchetti. Proprio come altri famosi bridge del mondo - dal ponte Milvio di Roma a quello di Mosca sul Luzkhov sino all’Ha’penny sul fiume Liffey di Dublino – anche questa passerella di Salisburgo è meta fra le più gettonate dalle coppie di innamorati che con tanto di lucchetto con su incisi nomi e messaggi lasciano al loro passaggio un indissolubile segno d’amore.

E chi meglio dell’artista che dipinse nei secoli scorsi Romeo e Giulietta poteva dare il proprio nome a questo ponte? Grazie alle migliaia di lucchetti affissi alle grate, Hans Makart è oggi uno degli artisti austriaci più famosi al mondo. Apprezzato tanto per le sue opere d’arte che piacquero all’imperatrice Sissi che per la romantica magia delle promesse che proprio qui si scambiano gli innamorati.

Costruito per la prima volta nel 1905 in stile Art Nouveau, questo passaggio sul fiume Salzach venne sostituito una prima volta nel 1967 e successivamente demolito nel 2000 a causa dei gravi danni dovuti alle forti oscillazioni che lo hanno sempre caratterizzato. Nel 2001 è stato inaugurato il ponte attuale, il più recente della città ed anche il più bello anche se con una struttura architettonica piuttosto semplice e spoglia. Impreziosito con i simboli dell’eterno amore, come ponte Milvio docet, è diventato uno dei luoghi da non perdere durante la visita ad una delle città simbolo dell’Austria.

Se passeggiare per Salisburgo, romantica per eccellenza, è già di per se un’esperienza incantevole, affiggere sul Makartsteg il proprio lucchetto con incise le iniziali e gettarne la chiave nelle acque del fiume (ricordatevi di farlo!) renderà ancora più emozionante il tour salisburghese. Sempre che siate followers in love.

Il nostro consiglio? Dopo aver assaporato una fettina di torta Sacher e ascoltato le celebri composizioni di Mozart (entrambe vi lasceranno nell’animo una dolce sensazione), al grido di “all you need is love” avventuratevi alla scoperta di questa caratteristica struttura architettonica e della magica atmosfera che emana. Il centro storico di Salisburgo vi sembrerà ancora più bello!

 Pubblicato da il 04/10/2015 - 2.451 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close