Foto 9 di 30

Le foto di posti meravigliosi in luoghi pericolosi del mondo, da visitare a vostro rischio

5 Vota   

La Moschea di fango di Djenné, in Mali - Djenné è una parola che pronunciata nel Mali significa fango, e questo nome apprare decisamente appropriato quando di contempla la Grande Moschea: di antichissime origini è il più grande edificio al mondo  costruito con i mattoni di fango (chiamati adobe) anche se l'ultima versione risale al 1907 quando venne fatta ricostruire dopo che il conquistatore Amadou Lobbo l'aveva fatta demolire qualche decennio prima. In realtà ogni anno, dopo le piogge, la Grande Moschea ha bisogno di grandi lavori di ristrutturazione!

Ci troviamo nel Sahara, e purtroppo in una regione che negli ultimi anni ha visto operare gruppi terroristici islamisti, che hanno reso questi territori troppo rischiosi per i viaggiatori. Mete come Timbuctù e la stessa capitale Bamako sono considerate troppo  pericolosi e la Farnesina consiglia attualmente di evitare ogni tipo di viaggi nel Mali.

Questo è comunque il link per Viaggiare Sicuri in Mali

© trevor kittelty / Shutterstock.com