Cerca Hotel al miglior prezzo

Week end lungo ad Anversa (Antwerpen) la cittā gioiello delle Fiandre (5 pagine)

.

Anversa, una meta sottovalutata, un City Break inaspettato

Dopo aver trascorso quattro giorni di vacanza ad Anversa, fugaci ma intensi, mi domando perché non sia tra le mete europee più visitate: se è vero che tutti conoscono Londra, Parigi, Barcellona e tantissime altre metropoli, almeno a grandi linee o per sentito dire, al contrario la fama della città belga, che mi ha rapito il cuore, è molto più limitata. Lo ammetto, prima di partire neanche io l’avevo mai presa in grande considerazione, e sul suo conto avevo poche informazioni: il 28 novembre scorso, quando è iniziata l’avventura, sapevo semplicemente che Anversa è una città del Belgio settentrionale, la più importante della regione delle Fiandre, con una popolazione di quasi 500 mila abitanti.

Siamo partite in tre, io e le mie amiche Elisa e Annalisa, per fare visita a una conterranea italiana in vacanza studio: abbracciare l’amica lontana da alcuni mesi, conoscere da vicino il suo nuovo ambiente, e approfittare della gentile ospitalità per assaporare una città nuova. La scelta della data del viaggio è stata puramente casuale, dettata da motivi economici: abbiamo volato con la Ryanair, famosa compagnia di voli low cost, scegliendo dal sito internet i giorni più vantaggiosi. Il risultato: volo di un’ora e tre quarti, dall’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna a Charleroi, e ritorno, tutto alla modica cifra di 17 euro a persona, con una valigia di 15 kg e tre bagagli a mano di 10 kg ciascuno. Partenza il 28 novembre nel tardo pomeriggio, ritorno il primo di dicembre subito dopo pranzo. Il prezzo del biglietto è davvero sorprendente, specialmente se ci si può permettere una certa flessibilità nella scelta dei giorni e degli orari, ma c’è un piccolo neo: l’aeroporto di Charleroi è nella parte meridionale del Belgio, a un centinaio di chilometri da Anversa, per cui dopo l’atterraggio è necessario prendere l’autobus fino alla stazione ferroviaria, e continuare in treno fino a destinazione. Se avete meno di 26 anni, e prevedete di fare diversi viaggi in treno durante la vacanza, fate come noi: acquistate il “Go Pass”, un biglietto valido per 10 corse, da consumare entro un anno, al prezzo di 43 euro in seconda classe.

Alcune indicazioni prima di intraprendere il viaggio: Anversa si trova nelle Fiandre, la parte settentrionale del Belgio, e la lingua ufficiale è l’olandese, che qui viene chiamato fiammingo. Siccome appartiene al gruppo delle lingue germaniche è piuttosto simile al tedesco, ma ad Anversa potrete sfruttare senza problemi l’inglese. Anche il francese, parlato nella Vallonia, ovvero la parte meridionale del paese, è abbastanza diffuso.

 Pubblicato da il 28/12/2010 - 13.077 letture - ® Riproduzione vietata

13 Dicembre 2017 La Mostra del Presepe a Grottaglie

L’inaugurazione della XXXVIII Mostra del Presepe - l’8 dicembre ...

NOVITA' close