Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Ushguli

Ushguli in Georgia, viaggio tra le montagne dello Svaneti

Pagina 1/2

A volte i viaggi ti portano a superare numerose frontiere, ma arriva quel giorno che si raggiunge un limite estremo, invalicabile, da cui è solo possibile tornare indietro. E' questa la sensazione che si prova quando si arriva ad Ushguli, per molti l'ultima frontiera del viaggio, se ci si riferisce alla nostra, cara vecchia Europa.

Questo luogo unico si trova alla testata del fiume Enguri, che nasce dal fronte del ghiacciaio Shkhara, ai piedi della omonima montagna, che con i suoi 5.068 m rappresenta la vetta assoluta di tutta la Georgia.

Protetti da questa cornice di montagne invalicabili (i passi con la vicina Russia rimangono a quote di 3.700 -3.880 m e sono perennemente ghiacciati) i villaggi di Ushguli da sempre hanno vissuto un isolamento assoluto, e ancora oggi si presentano allo stesso modo di come si potevano ammirare durante il medioevo. Pensate che la prima automobile arrivo qui solamente nel 1964, e mentre da noi si viveva il boom economico qui la luce era ancora fornita da torce e candele.

Sembra quasi che i ghiacci caucasici abbiano congelato anche lo scorrere del tempo, e passeggiare tra queste case in pietra, ancora oggi, sovrastate dalle tipiche torri dello Svaneti, è una esperienza quasi onirica, in cui ci si sente catapultati in un differente periodo storico, quasi si fosse caduti in una falla spazio-temporale.

Ciò che è stato isolato per secoli oggi però è decisamente più facile da raggiungere: Mestia. Il capoluogo dell'Upper Svaneti, si trova in fondo ad appena 45 km di distanza, e mentre vi stiamo parlando è in corso la costruzione di un primo tratto di strada asfaltata. Un po' alla volta il magico isolamento di Ushguli sarà un ricordo, e forse anche questo angolo incontaminato soccomberà alla pressione inarrestabile del progresso che avanza.

Attualmente il tragitto che unisce Mestia a Ushguli si percorre in circa due ore di tempo, obbligatoriamente con mezzi fuoristrada 4x4 ma in genere bisogna mettere nel conto almeno 3 ore, per concedersi qualche sosta fotografica, e di riposo dallo stress di buche e sobbalzi. A Mestia invece si arriva invece con una strada asfaltata, che parte da Zugdidi, nel nord-ovest della Georgia, oppure con un volo da Tbilisi, atterrando presso l'aeroporto Queen Tamara. Ci sono 5 voli settimanali che collegano la capitale con Mestia.

... Pagina 2/2 ... Arrivati ad Ushguli ci si accorge che la cittadina è in realtà formata da quattro distinti villaggi, che si snodano lungo il percorso dell'Enguri, coronati in alto dal profilo di una chiesa: si tratta del santuario di Lamaria, posto in incantevole posizione a 2.400 metri di quota, dove si respira un'atmosfera di intensa spirtualità, e dove si trova anche il cimitero. di Usgguli. Verso valle si trovano le case-torri dei villaggi di Murqmeli, Chvibiani, Chazhashi e Zhibiani, che si trova circa 300 m di quota più in basso della chiesa.

Ushguli ospita oggi circa due centinaia di residenti, e le 70 famiglie che vi abitano sono ancora i possessori delle torri, che da circa 900 anni caratterizzano i borghi di pietra, e le strutture ricettive sono essenziali. Non c'è molto da fare da queste parti, se non rimanere incantati dal paesaggio alpino, e compiere delle escursioni di trekking lungo la vallata del'Enguri e le sue diramazioni.

Un sentiero classico che viene percorso dalla maggioranza degli escursionisti e lo Shkhara Trail, una camminata di 9 km, ed altrettanti a tornare, che conduce al piede del ghiacciaio che scende dalla montagna pìù alta della Georgia.

Il periodo migliore per visitare Ushguli e l'Upper Svaneti è l'estate, magari privilegiando la seconda metà della stagione estiva, da luglio fino a ottobre inoltrato. Alla fine della primavera c'è ancora molta neve in quota, il paesaggio è magico, ma c'è ancora un residuo rischio di valanghe, che limita le possibilità di escursioni. In inverno a Usghuli cadono mediamente 6 metri di neve, e spesso i villaggi rimangano isolati. Non è quindi una meta sui cui puntare per delle vacanze nel periodo del Natale e del Capodanno.

Informazioni utili
Il tour opearator i Viaggi di Maurizio Levi organizza vacanze in Georgia e tour nello Svaneti. Sono disponibili varie tipologie di percorsi, con un occhio di riguardo agli aspetti culturali, etnici e paesaggistici. I tour prevedono l'accompagnamento con una guida in lingua italiana.
In Usghuli non ci sono hotel, ma esistono alcune guest house che offrono possibilità di pernotto e servizio ristorazione.
loading...
close