Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio Mar Rosso: villaggi, crociere, spiagge ed immersioni

Pagina 1/2

  • Diving nel Mar Rosso
Un oceano bambino, così si potrebbe definire il Mar Rosso, una spaccatura causata dal lentissimo allontanamento della penisola arabica dall'Africa. Un oceano nelle sue fasi primordiali che, come tutte le creature nuove, ospita dentro di se una vitalità ed una magia intense che lo rendono una delle località più affascinanti e visitate dell'intero pianeta, specialmente da coloro che cercano mari trasparenti, ricchi di pesce e dove splende sempre il sole, 365 giorni all'anno.

Per arrivare in Mar Rosso ormai ci sono collegamenti quotidiani, specifici per ogni località. Tra le più visitate della regione risultano Hurghada e Marsa Alam, mentre Sharm el Sheik, Dahab fanno parte della penisola del Sinai, pur affacciandosi sul Mar Rosso. Ci sono partenze charter dai principali aereoporti italiani, solo la Egyptair ha collegamenti diretti con Hurgada da Milano e da Roma.

La geografia del Mar Rosso è piuttosto semplice. Il mare ha una larghezza media di circa 200 km ed una lunghezza che ragggiunge i 1900 km. La sua parte settentrionale è suddivisa in due golfi dall penisola del Sinai: golfo di Aqaba ad oriente e golfo di Suez ad occidente. All'estremità del golfo di Suez si apre lo stretto canale artificiale di Suez che collega il Mar Rosso al Mediterraneo.
E' un mare circondato da deserti, sahara e deserto arabico e vista la sua forma stretta e protetta risulta il mare tropicale a più alta latitudine del pianeta. Qui vivono numerose specie di coralli tropicali anche se normalmente a queste latitudini i mari sono troppo freddi per consentirlo. Un altro primato imbattatuto è quello della sua salinità, molto elevata a causa dell'azione del sole che fa evaporare le acque, i scarsi apporti pluviometrici e l'azione pressochè costante del vento.

Ci sono vari motivi perchè il Mar Rosso è diventato così popolare tra le località turistiche, ma sicuramente la magia delle sue acque è il comune denominatore della scelta della maggior parte dei turisti. Siamo di fronte ad uno dei mari più ricchi di pesci e di colori della Terra, a detta di molti subacquei il Mar Rosso supera le stesse Maldive. La costa orientale egiziana è costeggiata da alte montagne, con rocce colorate e deserto prevalentemente roccioso. Il contrasto del blu e azzurro del mare con quiesto paesaggio è assolutamente straordinario.

Quando andare? il periodo migliore è la fine primavera e l'inizio dell'autunno, quest'ultimo con le acque del mare che raggiungono le temperature più gradevoli. In estate il clima diventa abbastanza rovente con temperature considerevoli di giorno. In inverno l'acqua del mare scende a temperature intorno ai 22 gradi centigradi e risulta un po' fresca tanto che molti utilizzano la muta, qualche grado in più a Marsa Alam che si trova vicino al Tropico del Cancro. un po' meglio .
... Pagina 2/2 ...
Quale località scegliere? Per chi vola su Hurghada ci sono molte possibilità di scelta. Il lido più settentrionale è El Gouna a poco più di 20 km dall'aeroporto internazionale, scendendo si incontrano Hurghada, il centro decisamente più attraente per chi cerca anche il divertimento oltre al mare spettacolare, poi Makadi Bay, più tranquilla e adatta alle immersioni come del resto Soma Bay che si trova a meno di 50 km dall'aeroporto di Hurghada. Per chi ama lo sport è consigliabile invece il villaggio di Safaga, dove il vento di solito favorisce gli amanti del windsurf.

Lungo la costa centro-meridionale si trovano poi altre località degne di nota, alcune in forte crescita: El Quseir conserva ancora un aspetto antico, è forse l'unica delle località costiere ad avere una sua identità a prescindere dal turismo, che afonda le radici ai tempi dei Faraoni. Più vivace e in grande sviluppo è invece sicuramente la rampante Marsa Alam che si vanta delle bellezze naturali del parco nazionale Wadi el Gemal, denso di ambienti desertici mozzafiato e spiagge selvagge. Ancora più a sud, quasi al confine con il Sudan si trova invece Berenice, ai piedi del Gebel Hamata, in una zona poco frequentata, ricca di sorprese paseaggistiche,tesori archeologici e con un mare che non delude anche i turisti più esigenti.

Tutte le località del Mar Rosso offrono vari tipi di attività che vanno dal semplice snorkelling alle immersioni per esperti, i villaggi e i migliori alberghi sono dotati di centro benessere, ottimi ristoranti e spesso discoteche e night club dove trascorrere nottate entusiasmanti. Vengono organizzate escursioni che portano ai principlai siti archeologici, come Luxor Abu Simbel, Il Cairo e le imancabili crociere sul Nilo. Non mancano poi gli sport nautici, il golf, il tennis e tutte quelle attività sportive che fungono da perfetto corollario ad una vacanza all'insegna dello stare bene e rilassarsi davanti a scenari naturali di così grande, naturale bellezza.


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close