Cerca Hotel al miglior prezzo

Dahab: windsurf e snorkeling al blue hole, Mar Rosso

Pagina 1/2

A circa un centinaio di chilometri a nord di Sharm el Sheik, lungo il golfo di Aqaba, si trova Dahab una città che conserva ancora il fascino antico del Sinai primitivo ma che grazie al suo mare splendido, battuto dal vento , richiama sempre piàù gli appassionati di windsurf che qui hanno la possibilità di praticare il loro amato sport con alle spalle i gradiosi scenari del deserto.

Dahab si trova su di un piccolo promontorio creato dai depositi alluvionali di uno Wadi, che nonostante le scarse precipitazioni hanno contribuito a creare una picca pianura staccata dalla montagna, che come spesso succede lungo le coste del Sinai è stata ultilizzata per gli insediamenti dei beduini. L'aeroporto più vicino è quello di Sharm e con poco più di 1 ora di autobus sarete trasportati in un paradiso ricco dei colori del mare e del deserto.

Cosa fare a Dahab? La città offre tantissimo al turista, che può scegliere tra le varie attività legate al mare oppure tentare le escursioni nell'entroterra tra paesaggi lunari incredibili.
La spiaggia di Dahab è una delle più belle del Mar Rosso, ed ha una forma particolare con un lingua di terra che isola un laguna spettacolare.
All'interno di questa baia protetta si scatenano gli appassionati di windsurf e kitesurf, mentre chi pratica immersioni può trovare terreno favorevole nel vicino Napoleon reef.
Una delle zone migliori per fare snorkelling e immersioni si trova a poco più di 5 km a nord di Dahab, lungo la strada che segue la costa (non la principale che entra verso l'interno in direzione di Taba). Qui si trova il Canyon luogo perfetto per le immersioni con un accesso facile dalla riva che vi condurrà in un mondo sottomarino fatto di pareti verticali avvolte da nuvole di pesci. Per gli appassionati numeri i centri immersioni dove noleggiare le attrezzature.

... Pagina 2/2 ... Proseguendo da qui, lungo una mulatteria per altri 2 km, si scopre che a meno di 20 metri dalla riva la laguna costiera sprofonda nel Blu Hole, una voragine probabilmente di origine carsica profonda circa 100 metri e con una larghezza di circa 60 metri. Quando ci si affaccia sul suo limite si rimane senza fiato, con gli abissi che incutono un po' di timore, ma lo spettacolo è davvero straordinario.

Le escursioni che si possono prenotare a Dahab sono tutte le classiche del Sinai. Una delle più gettonate è la visita dell'antico Monastero di Santa Caterina, magri includendo l'ascensione al Sinai per gosdere dell'alba più affascinante del pianeta.
Oppure potrete andare a scoprire il deserto blu, con le particolari rocce dipinte dall'artista belga Jean Verame, oppure l'opera perfetta di madre natura che ha scolpito il canyon colorato, uno dei più spettacolari del mondo.

Dahab ha forse una sola lacuna, ma che potrebbe essere proprio la caratteristica che stace cercando dal Mar Rosso: non c'è una frenetica vita notturna come a Sharm ma non mancono certo le occasioni di divertimento, e poi c'è sempre qualche gruppo che organizze serate in spiaggia cui potrete aggregarvi. I ristoranti non mancano, la cucina tradizionale beduina qui raggiunge ottimi livelli e a Dahab centro si trovano buoni negozi per fare un po' di shopping.


01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close