Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Marrakech

Dar Si Said e gli altri musei di Marrakech

Una delle più belle città del Marocco fa da cornice ad un palazzo sontuoso che ospita la quintessenza delle arti del Marocco: El Palacio Dar Si Said (Dar Si Saïd) sede del Museo delle Arti Marocchine. Al pianterreno sono esposti abiti, oggetti in rame sbalzato, armi e gioiell i berberi. Splendori del passato? No, molti di questi oggetti tuttora in uso e vengono indossati fra le montagne. Il salone del primo piano colpisce prima di tutto per l'arredamento ispano-moresco e i mobili di cedro. La ricostruzione è così perfetta che ci si aspetta da un momento all'altro che una sposa in abito di cerimonia torni a sedersi nella poltrona dove si offriva allo sguardo ammirato degli invitati.

Nelle altre sale abbondano i tappeti. Fermatevi davanti a quelli del Sahara, caratteristici per i loro rilievi in cuoio. Sono delle grandi stuoie che evocano l'asciutta bellezza delle propaggini del deserto. Lungo le pareti del cortiIe c'è una splendida collezione di infissi. Sia gli stipiti che i battenti delle porte e delle finestre hanno decorazioni e ornamenti raffinati. Basta uscire per strada per capire che la città e i suoi abitanti hanno saputo conservare intatte le loro tradizioni e la loro cultura.

Secondo ma non d'importanza, è il Marrakech Museum, situato nei pressi della medersa Ben Youssef (antica scuola coranica, capolavoro d'architettura araba) museo privato finanziato dalla Foundation Omar Benjelloun (collezionista e uomo d'affari marocchino). In una cornice degna di un pascià sono ospitate collezioni d'arte islamica: ceramiche, armi, gioielli e vesiti berberi, calligrafie risalenti dal 9° al 19° secolo, manoscritti del Corano, monete islamiche (8°,9° e 10° sec.) e opere dell'arte contemporanea marocchina. Il museo e la fondazione organizzano visite guidate, concerti, rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche e conferenze.

Altra perla di Marrakech è il museo Majorelle. Questo museo è stato creato nell'atelier del pittore francese Jacques Majorelle, e ospita una collezione di arte islamica. Nel meraviglioso giardino animato dal cinguettio di migliaia di uccelli, dei cactus spettacolari si stagliano contro la facciata blu della villa.

Infine vi segnaliamo il Musée Bert-Flint presso la Maison Tasquiouine dove lo storico d'arte olandese Bert-Flint ha riunito costumi, gioielli, armi, strumenti musicali, tappeti e mobili. E' un piccolo e delizioso museo d'arte e di tradizioni popolari della valle del Souss e della regione del Sahara.
  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close