Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza avventura in Uganda? Bujagali Falls la risposta

Pagina 1/2

L'Uganda è una classica meta del turismo estremo. Bujagali Falls, posizionata a valle rispetto alla sorgente del Nilo, un'ora di macchina ad est di Kampala, è la risposta est-africana alle “capitali dell'adrenalina” del sud, quali Vittoria Falls e Città del Capo. Bujagali è il punto di partenza per un percorso di rafting sulle rapide che viene considerato come uno dei più elettrizzanti ma anche uno dei più sicuri al mondo, passando attraverso tre rapide da brividi (grado 5) in un giorno solo. A Bujagali è anche possibile fare del kayak, mountain bike, guidare quads (moto a quattro ruote) e provare il nuovo bungee jump, saltando da una parete di 44 metri a strapiombo sul Nilo.

L'Uganda può vantare tre diverse destinazioni montane sopra i 4000 metri, tutte protette da parchi nazionali, offrendo possibilità di scalate ed escursioni di alta classe. Gli alpinisti più esperti hanno nel Rwenzori la loro meta preferita, con un terzetto di scoscese cime glaciali sopra i 5000 che rappresentano una solida sfida per scalatori alpini esperti. Gli escursionisti più in forma potranno testare le loro capacità su un percorso circolare di 6 giorni attraverso la foresta del Rwenzori e le brughiere, che è tanto gratificante quanto impegnativo.

Più ad est, il Monte Elgon, l'ottava montagna più alta d'Africa, è una meta relativamente poco impegnativa, ottima introduzione ai climi e alla vegetazione delle montagne africane che culmina con la scalata di una caldera vulcanica larga 6 km, e costellata da piccole cascate, caverne e sorgenti calde. I monti Virunga sono un'altra destinazione imperdibile, dove le escursioni sulle tracce dei gorilla di montagna possono essere affiancate ad energiche scalate di un giorno sulle pendici dei tre vulcani estinti compresi nel dominio del Parco Nazionale Mgahinga, il più alto dei quali è il Muhabura con i suoi 4127 metri.

Quale punto di transizione tra le savane dell'Africa orientale e le foreste pluviali dell'ovest, l'Uganda, per i meno spericolati, si presenta come la destinazione perfetta per gli amanti del birdwatching, con più di 1000 specie in una zona geografica estesa quasi quanto la Gran Bretagna. Durante escursioni specialmente dedicate al birdwatching in Uganda Occidentale è di solito possibile vedere un numero incredibile di specie: più di 400 specie in due settimane. Anche un birdwatcher meno agguerrito può ben sperare di vedere almeno 300 specie nello stesso lasso di tempo.
... Pagina 2/2 ...
Per ornitologi specializzati, l'attrazione primaria dell'Uganda è la presenza di più di 100 specie forestiere dell'Africa occidentale all'estremità orientale (la più accessibile) del loro habitat. L'elenco allettante di questi esemplari di foresta comprende il psichedelico turaco azzurro gigante ed il rauco bucero bianco e nero dal casco, così come lo smeraldino Beccolargo verde minore e altre 23 specie indigene dell'Albertine Rift. L'Uganda è il luogo ideale per vedere quello che molti ritengono l'uccello africano più sfuggente: il becco a scarpa, un imponente abitante delle paludi, con il suo aspetto preistorico e il suo notevole becco a forma di zoccolo.

Gli uccelli sono onnipresenti in tutto l'Uganda, ma certi luoghi chiave dovrebbero essere compresi in ogni itinerario ornitologico. All'ovest bisogna ricordare il Parco Nazionale Bwindi per le specie endemiche dell'Albertine Rift, il Parco Nazionale Queen Elizabeth per un elenco senza pari di 600 specie, il Parco Nazionale Semliki per specie endemiche del bacino del Congo, la palude di Mabamba Swamp vicino ad Entebbe per becchi a scarpa, i percorsi guidati attraverso la zona paludosa di Bigodi Wetland vicino alla Kibale Forest per i Turaco azzurri giganti e altri coloratissimi uccelli silvestri. Infine, il Parco Nazionale Murchison Falls è ideale per osservare uccelli di savana quali il bucorvo abissino, il gruccione golarossa e l'otarda di Denham. Il Lago Bisini è un punto chiave per il birdwatching in Uganda dell'est, una roccaforte del tessitore di fox, così come degli uccelli che abitano tra i papiri come il becco a scarpa e l'averla di Mufumbiri. Foto wikipedia, cortesia: Ingo Wölbern, Mick,

Fonte: Uganda Tourist Board
loading...
close