Cerca Hotel al miglior prezzo

Pretoria (Gauteng), Capitale amministrativa del South Africa

Pagina 1/2

Pretoria ("Thswane" per la popolazione indigena del "Shoto"), 50 chilometri a nord di Johannesburg, è il capoluogo della provincia del "Transvaal", nonché capitale amministrativa della Repubblica del Sudafrica dal 1910.

La città, che oggi conta quasi due milioni di abitanti, fu fondata nel 1855 da Marthinus Wessel Pretorius presso le rive del fiume Apies, e deve buona parte della sua ricchezza alla vicinanza con la miniera di diamanti di "Cullinan" dove fu scoperto il più grande diamante del mondo. Nel 1902, proprio a Pretoria, fu firmata la "Pace di Vereeniging" che pose fine alla Guerra anglo-boema, con la conseguente unificazione delle due precedenti repubbliche all’interno dell’Unione Sudafricana.

Il significativo passato coloniale inglese è tutt’ora presente sottoforma dei numerosi edifici antichi che caratterizzano il centro cittadino, ai quali si sono aggiunte negli ultimi decenni le moderne strutture degli edifici governativi e finanziari. Passeggiando per la centralissima "Church Street" si incontra la casa di Paul Kruger, primo presidente del Sudafrica e fondatore dell’omonimo parco vicino a Nelspruit. A breve distanza sorgono gli "Union Buildings", la sede del governo centrale, ospitata all’interno di un magnifico palazzo in mattoni di arenaria rossa emblema della potenza coloniale ed imperiale, dove pochi minuti dopo essere stato eletto, Nelson Mandela pronunciò il suo primo storico discorso alla nazione. Sempre in centro sorge anche il monumento ai "Voortrekker", innalzato nel 1949 alla memoria dei pionieri che nel XIX secolo migrarono dalla Colonia del Capo verso lo sconosciuto entroterra sudafricano. Per il resto l’aspetto moderno della città è rappresentato dai vasti quartieri residenziali, tracciati a nord del centro e abitati dai benestanti impiegati nel settore amministrativo, e dai curatissimi parchi, attraversati da ampi viali fiancheggiati da jacarande, piante dai profumati fiori violetti.

Per conoscere meglio la storia del Sudafrica si possono visitare il "Pretoria Art Museum", al cui interno si trova una ricca esposizione di arte sudafricana, spesso affiancata da mostre itineranti internazionali; la "Municipal Art Gallery", anch’essa incentrata su produzioni artistiche locali; il "Transvaal Museum of Natural History", museo dedicato alla storia naturale sudafricana, all’interno del quale, tra animali imbalsamati e piante tropicali, spicca un gigantesco scheletro di balena perfettamente conservato. Per vivere un’esperienza unica e indimenticabile è possibile dirigersi alle vecchie miniere di diamanti di Cullinan, dove trasformarsi anche se solo per pochi minuti in un cacciatore di tesori.

Gli amanti dello shopping che prediligono le produzioni artigianali locali possono recarsi ogni domenica al mercatino delle pulci all’interno del grande centro commerciale di "Sunnypark", in "Esselen Street", o presso un altro mercato che si tiene sempre la domenica ad Hatfield, noto per la bellezza delle composizioni lavorate con le perline. Chi invece preferisce le grandi marche internazionali non troverà difficoltà a trovare l’oggetto giusto per sé visitando i molti negozi alla moda del centro, o qualcuno dei nuovi grandi magazzini.
... Pagina 2/2 ...
La vita notturna è piuttosto vivace, specialmente nella zona di Hatfield, dove si susseguono ristoranti di ogni genere e locali aperti fino al mattino, spesso animati da musica dal vivo. Per serate più tranquille è consigliato prenotare un posto presso il complesso di "State Theatre", che ospita ben cinque teatri (Arena, Studio, Opera, Drama, Momentum) dove si tengono rappresentazioni, concerti di musica classica e balletti.

Il clima tropicale, quindi mediamente caldo per tutti i mesi dell’anno, consente di partire in qualsiasi stagione, anche se potendo scegliere il consiglio è quello di prenotare per la terza settimana di ottobre, quando in città si svolge il "Jacaranda Festival". Quest’ultimo è contraddistinto da innumerevoli spettacoli, mostre e concerti di ogni genere di musica, organizzati per celebrare l’annuale fioritura delle piante di jacaranda, simbolo di Pretoria, che disegnano scorci da cartolina sulle colline circostanti e nei giardini cittadini.

Pretoria, come altre città del Sudafrica, è in fermento per l’ormai imminente svolgimento dei Mondiali di calcio, in programma nel 2010, che rappresentano un’occasione unica di ammodernamento infrastrutturale; oltre ai due stadi che saranno sede di alcune partite del torneo, il "Loftus Versfeld Stadium" ed il "Rainbow Junction Stadium", sono in rifacimento anche molti terminal dell’aeroporto internazionale di "Jean Smuts", così da facilitare i rapporti commerciali col mondo ed incrementare il giro dei flussi turistici.

Fonte: South African Tourism
Maggiori informazioni al numero verde: 800 925 245
Visita Southafrica.net
 

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close