Cerca Hotel al miglior prezzo

Mahdia e la splendida costa tra Sousse e Sfax

Pagina 1/2

  • Skifa Kahla, Mahdia
  • Borj el-Kebir, Mahdia
Sulla parte meridonale del golfo di Hammamet. a sud di Soussa, la costa si fa particolarmente interessante e ricca di punti panoramici.
Superata la zona del golfo di Monastir (dove eventualmente si può atterrare, in alternativa a Sfax) si arriva nella provincia di Mahdia, una cittadine molto interessante, situata tra le zone costiere in più rapida crescita turistica tra quelle della Tunisia.

In tempi lontani Mahdia era una città prospera, legata ad una corrente islamica molto iportante i Fatimidi, cioè i diretti discendenti da Fatima, la figlia del profeta Maometto. Per qualche anno fu la capitale dei fatimidi, in pratica dell'intera Tunisia, e questo portò molti fausti e uno suo sviluppo rapido, grazie anche alla sua felice, ma pericolosa posizione sulla costa.

Difesa di conseguenza da poderose mura e bastioni ora Mahdia è il baluardo simbolico di un turismo meno frenetico rispetto a quello proposto dai tour operator, e per le strade del centro si respira ancora un aria di Tunisia tradizionale che viene racchiusa dai spessi bastioni, ma che però inevitabilmente dovrà vacillare sulla spinta di un crescita turistica ormai inarrestabile che sta coinvolgendo la pressochè totalità delle località costiere tunisine.

La città vi accoglie con le sue incredibili mura, spesse fino a 10 metri della Skifa Kahla la porta fortificata di accesso alla Medina.

Arroccata sulle pendici del Cap Afrique, dove si trovano le mura impressionanti del castello di Borj el-Kebir ed un faro moderno all'estremità, la Medina è molto piacevole da camminare, offrendo spunti alle fotografie e alle riprese con videocamera, e, cosa non meno importante è da segnalare che a detta di molti a Mahdia si mangiano i migliori piatti di pesce della Tunisia, rivaleggiando con i migliori ristoranti di Tunisi.
Anche il mercato del pesce è piacevole da visitare. Per lo shopping si trovano negozi e bancarelle sulla Rue Ali Bey.
... Pagina 2/2 ...
Le spiagge migliori si trovano a nord, verso Monastir e a sud di Mahdia, in direzione di Sfax, lungo la strada n. 82. Molto bella la spiaggia cittadina, con sabbie dorate e acque turchesi ed un arenile piuttosto lungo.

È ancora un lido poco frequentato, ma gradualmente la pressione turistica dei resort e hotel avrà la meglio sulla pace e tranquillità attuale del litorale.
Belle spiagge si trovano anche a Salakta, circa 15 km da Mahdia e 25 km più a sud nella località di Chebba.

Luoghi interessanti per l'archeologia si trovano a Thapsus e Leptis Minor (da non confondere con Leptis Magna in Libia) antiche città romane che si succedono lungo la strada per Monastir, mentre procedendo verso sud si trovano le rovine di Sullectum e quelle di Acholla, città di origine fenicia ma che conserva con mosaici antichissimi di provenienza romana.


loading...
28 Marzo 2017 La Fiera dell'asparago di Mesola

Sono le sabbie del Delta del Po a creare il microclima ideale per far ...

NOVITA' close