Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Tunisi

Viaggio a Tunisi: cosa vedere nella capitale della Tunisia

Pagina 1/2

Città storica, ma decisamente dinamica, dove passato e presente sono intimamente uniti, Tunisi seduce con il suo fascino mediterraneo. La capitale della Tunisia è fatta di tre città: il centro storica, la Medina; la città "europea", costruita all'inizio del XX secolo, centro della città attuale e una corona di nuovi quartieri che danno all'agglomerato un aspetto moderno.

La Medina, cuore storico di Tunisi molto ben preservato, conserva il suo aspetto da oltre cinquecento anni. Numerosi monumenti segnano la lunga storia di questa influente città del Mediterraneo.

Gli emiri Aglabiti di Kairouan l'hanno apprezzata costruendovi nel IX secolo la prestigiosa Moschea Zitouna. Gli Almoadi e i loro successori, gli Hafsidi, le donarono il suo rango di capitale, dotandola di bellissimi monumenti, alcuni ancora visibili. Poi i Beys, sovrani d'origine turca, contribuirono ad abbellirla di moschee e di edifici sfarzosi. Vera città nella città, la Medina, iscritta dall'Unesco a Patrimonio dell'Umanità, è un vasto labirinto di stradine tortuose, di passaggi a volta, dei souks pieni di vita.

Bellissime porte chiodate, in telai di pietra scolpita, aprono su meravigliosi palazzi come Dar El Bey, Dar Ben Abdallah, oggi Museo delle Arti e Tradizioni Popolari. Attorno, altri monumenti come il Palazzo del Bardo (di cui una parte ospita il famoso museo archeologico) sono testimonianza del gusto architettonico tunisino, rivestimenti in ceramica colorata, pietra scolpita, intarsi di marmo e gesso finemente cesellato.

I Giochi del Mediterraneo, la Coppa d'Africa delle Nazioni, il Summit Euro-Mediterraneo, il Summit della Lega Araba: sono alcuni dei grandi avvenimenti internazionali che si sono svolti in questi ultimi anni a Tunisi.

La capitale della Tunisia presenta oggi, per la sua urbanizzazione e le sue infrastrutture rinnovate, il volto di una metropoli in linea con il suo secolo. Se il centro è stato completamente rinnovato, i nuovi quartieri si moltiplicano alle porte della città, come il quartiere de "Berges du Lac", dove i luoghi di divertimento si affiancano alle sedi di società e ai quartieri residenziali. I palazzi di recente costruzione, riflettono un gusto contemporaneo e la volontà di reinterpretare gli architetti storici in un approccio moderno. Le catene alberghiere internazionali più prestigiose hanno costruito i loro alberghi nella capitale, che è divenuta, così, anche un importante centro del turismo d'affari e di congressi.

I vecchi quartieri europei costruiti all'inizio del XX secolo, sono divenuti spazio pittoresco e brulicante di vita, punto d'incontro di caffè e di negozi, di pasticcerie e di piccoli ristoranti. Avenue Bourguiba, recentemente rinnovata, ne è Ia spina dorsale, all'ombra di ficus le cui fronde sono colme di passeri.

Non lontano, il mercato centrale, vale la pena una deviazione per visitare questo ambiente ricco di colori ed odori. La Medina è anche universo di contrasti. Dopo l'effervescenza dei souk, si potrà gustare un tè o un caffè "alla turca" all'interno di qualche antica casa. In periferia ci potrà dedicare allo shopping in un moderno centro commerciale o preferire la freschezza e l'atmosfera del parco del Belvedere e del suo giardino zoologico.
... Pagina 2/2 ...
Visitando il suo patrimonio antico e restando attenta alle tendenze culturali della nostra epoca, Tunisi offre moltissimi eventi a carattere culturale. I musei e le eposizioni d'arte hanno come cornice gli antichi edifici, in palazzi e belle dimore di stile arabo-andaluso, nel cuore della Medina. Si tengono, inoltre, dei concerti ogni anno in occasione del FestivaI della Medina. Non lontano dai vecchi quartieri, il Teatro Municipale, costruito nel 1902, è un raro esempio di architettura monumentale di stile Art nouveau. Altri luoghi accolgono manifestazioni culturali locali e internazionali.

Tunisi è orgogliosa di possedere uno dei più grandi musei archeologici del mondo, il Museo del Bardo. Con sezioni dedicate all'antichità, alla preistoria e all'arte islamica, esso è famoso per la sua collezione di un migliaio di mosaici di epoca romana.

L'offerta alberghiera della capitale si è modernizzata e diversificata nel corso degli ultimi anni, dal classico albergo di città fino ai grandi hotel, centro d'affari e di congressi: alcuni stabilimenti dispongono di attrezzature tecniche sofisticate o dei centri di benessere. Anche la ristorazione si è totalmente rinnovata: all'interno degli alberghi o fuori si trovano dei ristoranti à la carte di gastronomia tunisina, orientale, italiana o francese (delle "brasseries" in stile parigino).

Trasformati in vecchie dimore della Medina, i ristoranti raffinati fanno scoprire delle specialità tunisine come il couscous al pesce, tajine malsouqa (carne ripiena d'uova) o il ragu d'agnello zuccherato alla frutta secca.

I divertimenti rispondono a tutti i gusti: discoteche, night clubs, parchi d'attrazione, bowling, centri equestri. Ad alcuni minuti il Golf di Cartagine, percorso intimo e affascinante da 18 buche che aspetta i giocatori tra cipressi ed eucalipti.

Fonte: Ufficio Nazionale del Turismo Tunisino


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close