Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Tunisi

Cartagine, Sidi Bou Said e le altre escursioni da Tunisi

Pagina 1/2

Collegata al nord e al sud da due autostrade, al centro di una regione ricca di siti archeologici e di curiosità, Tunisi è un punto di partenza naturale per diverse escursioni.

A pochi minuti da Tunisi, si trova la mitica Cartagine, città fondata dai Fenici 814 a.C., distrutta e poi ricostruita dai Romani, ha lasciato alcune vestigia impressionanti come le Terme d'Antonino, le ville e il Teatro Romano. Un appassionante museo fa rivivere la storia e la civiltà di questa antica e gloriosa città.

La bellezza del sito fa valer la pena di una visita di Cartagine e del pittoresco villaggio disegnato in blu e bianco: Sidi Bou Said, che con semplicità e raffinatezza domina il golfo di Tunisi dall'alto di una collina. Nei dintorni, hotel di lusso, ristoranti, centri d'animazione, centri di talassoterapia costituiscono la stazione di "Coste di Cartagine".

Nell'antico sito di Cartagine, dove si può ammirare l'anfiteatro, scavato sul fianco di una collina e un campidoglio dotato di sottosuolo monumentale. Nelle vicinanze, l'acquedotto romano di Zaghouan, con le sue arcate di 20 m d'altezza.

Thuburbo Majus è un magnifico sito archeologico, con le vestigia di una città antica prosperosa (grande campidoglio, templi, terme, palestre...). Situata in un sito montagnoso, Zaghouan è una piccola cittadina d'origine Andalusa, da vedere un antico ninfeo (tempio delle acque).

Ghar el-Melh il principale porto militare della Tunisia nel XVIII secolo, dotato di un arsenale e circondato da tre belle fortezze. L'antichissima città di Utica ci ha lasciato delle notevoli vestigia di epoca romana.

Biserta, il suo grande porto e una simpatica Medina accanto al vecchio porto, protetta da fortini e cittadelle costruite nel corso dei secoli.
... Pagina 2/2 ...
Testour, cittadina tradizionale di fondazione andalusa, vale la vista per la sua moschea molto caratteristica con il rninareto in stile spagnolo e per la bellezza della campagna circostante.

Dougga, uno dei più importanti siti archeologici della Tunisia, con dei monumenti ben conservati come il Campidoglio, il teatro e il mausoleo costruito dai Numinidi, antenati dei Berberi.

Hammamet ricca di giardini ed aranceti. La graziosa Medina, il Forte spagnolo e le magnifiche spiagge. Ad alcuni chilometri a sud si estende la nuova stazione turistica di Yasmine Hammamet, con i suoi imponenti alberghi di lusso, una marina, una lunga passeggiata, e soprattutto "la Medina" un pareo a forma di città tradizionale ricostruita in tutte le sue parti ed attrattive.

A Nabeul si potrà apprezzare il famoso artigianato (vasellame, ceramiche, stuoie, ricami e merletti...) nonché l'animazione dei souks.

Fonte: Ufficio Nazionale del Turismo Tunisino


loading...
close