Cerca Hotel al miglior prezzo

Riccione (Emilia-Romagna): viale Ceccarini, il centro, la spiaggia e cosa vedere

Riccione, guida alla visita: cosa fare e cosa vedere tra le sue attrazioni. Riccione dove si trova? Cosa visitare nei dintorni, come arrivare e il meteo.

Situata tra l’esteso abitato di Rimini e la piccola cittadina di Misano Adriatico, Riccione è una delle più celebri località balneari della riviera romagnola che più di altre offre al turista il giusto mix di relax, divertimento e svago, e rappresenta una meta ideale sia per le famiglie sia per i giovani.

Storia ed origine del nome

Il suo nome (nel dialetto locale Arciùn) risale all’occupazione bizantina (IV secolo d.C.) e probabilmente è riconducibile alla parola “arkeion” che si riferisce ad una pianta erbacea (Artium lappa) tuttora presente sulle spiagge non occupate dagli stabilimenti balneari.

Nel 1922 Riccione ottiene la propria autonomia da Rimini, di cui era una frazione, e da questa data lo sviluppo turistico subisce un incremento esponenziale che ha condotto questa splendida località marittima a diventare la “Perla Verde dell’Adriatico” e ad acquisire recentemente la “bandiera blu”, un riconoscimento assegnato alle località che spiccano per la qualità delle acque, le strutture turistiche e i servizi offerti.

Cosa fare e cosa vedere a Riccione

L’offerta turistica, soprattutto in estate, è praticamente illimitata. Vi attendono più di tre chilometri di spiaggia finissima le cui sabbie dorate sono abbracciate da un lato dalle calde e poco profonde acque dell’Adriatico (qui prive di scogliere), dall’altro dagli stabilimenti balneari dotati di ogni genere di servizio (dal banale lettino alla possibilità di rimanere in forma grazie alle palestre sulla sabbia, dal noleggio del pedalò all’organizzazione su richiesta di feste in spiaggia).
I più piccoli potranno poi giocare nelle aree a loro dedicate e divertirsi durante i coloratissimi spettacoli di animazione. Molti stabilimenti balneari offrono inoltre rilassanti massaggi in spiaggia, esclusive librerie e postazioni internet gratuite.

Se siete sportivi è possibile praticare all’interno della “Riccione beach Arena” il beach-tennis, una divertentissima variante su sabbia del tennis classico. Se vi piace la bella musica numerosi stabilimenti balneari ospitano tutte le estati i più noti disc-jockey della riviera romagnola che allieteranno le vostre vacanze in riva al mare. . Infine, è stata di recente inaugurata la “spiaggia rosa”, nata da un’iniziativa di “Miss Muretto”, è la prima spiaggia italiana vietata agli uomini e all’interno della quale truccatrici, parrucchiere, personal-trainer si prenderanno cura delle bagnati di tutte le età.

Ma Riccione è famosa soprattutto per la sua "vita notturna": ovvero per i locali e le discoteche che ogni estate richiamano giovani da tutta Italia. Prince, Cocoricò, Pascià, Byblos, Peter Pan sono solo alcuni dei nomi dei ritrovi di tendenza sulla collina di Riccione; Beach Café, Mojito, Paradise Beach e Hakuna Matata, sono invece i locali della zona del Marano che hanno spostato sulla spiaggia la vita notturna infrasettimanale.

A pochi passi dal mare e inserite in una splendida area verde di sessantamila metri quadri, le “Terme di Riccione”, con il suo staff altamente qualificato, renderanno la vostra vacanza ancora più rilassante grazie ai diversi trattamenti offerti (bagni in acque sulfuree, trattamenti relax e bagni termali per le dermatiti infantili).

Oltre alla spiaggia, Riccione vi attende con il suo elegante e moderno centro cittadino il cui fulcro principale è il celebre viale Ceccarini, noto come “salotto d’Italia”, ricco di boutique, bar e ritrovi alla moda, vi condurrà sul lungomare protetti dall’ombra dei suoi pini. Gli appassionati di arte, inoltre, troveranno in viale Ceccarini la celebre “Galleria di Arte Moderna e Contemporanea Villa Franceschini”, al cui interno si possono ammirare dipinti, sculture e disegni dei più noti artisti della storia dell’arte del novecento.

Da vedere il “museo del territorio”, situato a pochi passi dal mare e collocato all’interno del Centro Culturale della Pesa, conserva al suo interno i resti dello scheletro di alcuni animali vissuti nella zona migliaia di anni fa come il bisonte preistorico, gli elefanti, gli orsi, i rinoceronti e i megaceri; il museo offre ai visitatori un viaggio mozzafiato attraverso le diverse ere geologiche, partendo dai primi insediamenti del Paleolitico e concludendosi con la conquista e la colonizzazione del territorio da parte dei Romani.

Chi preferisce una gita fuori porta, da visitare troviamo le località collinari di Montefiore, Mondaino, Saludecio e Montegridolfo che si perdono tra gli incantevoli paesaggi della valle del Conca.

Aquafan ed Oltremare a Riccione

Situato a pochi passi dall'Autostrada, sull'entroterra collinare, il parco acquatico "Aquafan" è una meta imperdibile se vi trovate a Riccione durante il periodo estivo. A disposizione trovate 2800 metri quadrati di divertimento allo stato puro, con una grande piscina con le onde, scivoli con gommoni, discese adrenaliniche come quelle del Kamikaze, ed altre attrazioni acquatiche da non perdere!

Non lontano da Aquafan si trova l'altro grande parco riccionese, "Oltremare", oltre 110.000 metri quadrati di natura e consocenza, tra foreste pluviali indoor, una ricostruzione degli ambienti del Delta del Po e attività multimediali in grado di raccontare la storia del nostro pianeta. Ma il pezzo forte della struttura è il Delfinario, con la laguna da 9 milioni di metri cubi d'acqua dotata di grande platea da dove ammirare i salti e le acrobazie di Ulisse e gli altri delfini.

Eventi, sagre e manifestazioni

Numerosissimi sono poi gli avvenimenti che animano Riccione in estate e in inverno: alcuni di questi sono “La Fiera internazionale del Francobollo”, “il Premio Ater per il Teatro e Bit Movie”, “il festival internazionale della computer art” e diverse sagre di salumi e formaggi locali.

Da non perdere dalle fine di novembre alla metò di gennaio i mercatini di Natale del Riccione Christmas Village, che si svolgono nel centralissimo viale Ceccarini.

La sera di ferragosto, poi, rimarrete incantati dallo spettacolo dei fuochi d’artificio che, come tutti gli anni, illuminano a giorno la spiaggia di Riccione e tutta la riviera romagnola

Come arrivare a Riccione

Per giungere fino a Riccione si possono utilizzare diverse alternative. In automobile si possono seguire due direttrici principali: l’autostrada A14 collega Bologna (da nord) e Taranto, Pescara, Ancona (da sud) alla riviera adriatica e Riccione; provenendo da Roma seguire invece l’autostrada A25 in direzione Pescara. In treno è possibile raggiungere da tutte le città italiane ed europee la stazione di Riccione, distante soli 500 m dal mare. In aereo è possibile usufruire dell’aeroporto internazionale di Bologna e poi noleggiare un auto fino a Riccione (distante 110 km) oppure utilizzare il trasporto pubblico fino alla stazione centrale di Bologna; l’aeroporto di Ancona-Falconara (distante 80 km da Riccione) è collegato con voli nazionali a Milano e Roma; oppure è possibile servirsi dell’aeroporto di Rimini, che dista soli 5 km da Riccione.
  •  

 Pubblicato da - 13 Marzo 2020 - © Riproduzione vietata

04 Luglio 2020 La Mostra su Alberto Sordi a Roma

A partire dal 16 settembre 2020, la città di Roma celebrerà ...

NOVITA' close