Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Bagni di Lucca

Bagni di Lucca (Toscana): vacanza tra terme e centri benessere

Pagina 1/2

Una tavolozza infinita di verdi diversi fruscia tra le chiome degli alberi, mentre all’ombra del sottobosco gorgogliano i torrenti e affiorano le fonti d’acqua: è questo lo scenario di gran parte della Toscana, terra ricca di sorgenti sulfuree e generosa di paesaggi spettacolari. Qui, nella Media Valle del Serchio, in provincia di Lucca, si distribuisce su un vasto territorio il comune di Bagni di Lucca, il più esteso comune montano del nostro paese. Furono i romani a conoscerlo, e a beneficiare per primi delle fonti termali locali per rigenerarsi tra una conquista e un combattimento; il momento di massima prosperità fu però raggiunto nel corso dell’Ottocento, quando le terme di Bagni di Lucca furono una meta amatissima da personaggi importanti di tutta Europa.

La presenza di ville nobiliari eleganti le fece guadagnare il suggestivo soprannome di “terra di principi e poeti”: tra le residenze più importanti si ricordano Villa Ada, Villa Fiori e Villa Reale, senza dimenticare gli splendidi parchi in cui passeggiarono e trassero ispirazione Shelley, Byron, Lamartine, ma anche Elisa Bonaparte e i Granduchi di Toscana. Ad attirare le personalità dell’epoca, a dire il vero, non era soltanto lo splendido e salubre scenario naturale che abbracciava Bagni di Lucca. Qui sorgeva anche il Casinò, tra le prime sale da gioco aperte in Europa nel 1837. Come gli altri casinò del nostro paese, anche questo venne chiuso nel 1953 per una legge dello stato, ma nell’agosto del 2009 la struttura è stata riaperta al pubblico con un’accoglienza calorosa da parte dei visitatori.

Tuttavia la maggiore attrattiva, rinomata ancora oggi sin dall’antichità, sono le acque ipertermali di Bagni di Lucca, tra le terme più importanti della Toscana, che con la loro costante temperatura al di sopra dei 45°C hanno benefici effetti antinfiammatori e miorilassanti. Alla grande piscina termale si aggiunge la possibilità di fare fanghi, massaggi, cure antietà, aerosol, docce nasali e addirittura trattamenti antistress, grazie ai vapori naturali che riempiono le grotte della stazione termale. Un ristorante e un albergo di ottimo livello rendono il soggiorno alle terme ancora più confortevole.

Passeggiando per il centro storico di Bagni di Lucca si possono scoprire altri gioielli unici, testimoni di un passato raffinato e fiorente. Da vedere ad esempio il Ponte delle Catene, una struttura di dimensioni imponenti con decori in stile neoclassico, realizzato da Nottolini per emulare i ponti inglesi sul Tamigi. Inglese è anche la chiesa, detta appunto Chiesa Inglese, costruita nel XIX secolo per accogliere i numerosi cittadini britannici che si recavano, ogni anno, in vacanza a Bagni di Lucca.

... Pagina 2/2 ... Da vedere anche l’Ospedale Demidoff, in località Ponte Serraglio, fatto costruire dal principe russo Nicolaj Demidoff, assiduo frequentatore delle terme locali; il Circolo dei Forestieri, che ospitò il grande Giacomo Puccini e oggi è occupato da un bel ristorante; per finire il Palazzo comunale della Lena, con una splendida sala consiliare dal soffitto affrescato, raffigurante tutti gli stemmi delle frazioni comunali.

A Bagni di Lucca c’è anche tanta voglia di festeggiare, stare all’aperto, animare le strade e le piazze e far conoscere a tutti i visitatori le tradizioni della zona: per questo si organizzano nell’arco dell’anno tanti eventi interessanti, tra cui “Bagni d’Estate”, una grande rassegna di musica e spettacoli vari che occupa l’estate intera. A fine luglio, nella frazione di Casoli, c’è un’affascinante rievocazione medievale, mentre ad agosto la festa medievale è nella frazione di Lucchio. Per finire, a dicembre, si svolge in città una suggestiva fiaccolata della pace.

A rendere ancora più piacevole il soggiorno c’è un clima mite, caratterizzato da temperature sempre piacevoli senza picchi eccessivi di freddo o di afa, con tanto sole per quasi tutto l’anno. Le temperature medie di gennaio, il mese più rigido, variano tra una minima di 2°C e una massima di 11°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 17°C di minima media ai 29°C di massima. I mesi più piovosi, con una media di 120-122 di pioggia ciascuno, sono ottobre e novembre, mentre negli altri mesi dell’anno le piogge sono piuttosto scarse, specialmente in estate.

Per arrivare a Bagni di Lucca si possono valutare diverse possibilità. Chi viaggia in auto deve percorrere l’Autostrada A11 Firenze-Lucca-Pisa Nord e uscire a Lucca, quindi continuare sulla SS 12 Pisa-Modena fino a destinazione. Chi sceglie in treno troverà la stazione ferroviaria cittadina sulla linea Lucca-Aulla, mentre gli aeroporti più vicini sono quello di Pisa e quello di Firenze, rispettivamente a 55 km e 85 km.
loading...
close